Crea sito

Le città invisibili

Scritto da:  | 17 giugno 2010 | 3 Commenti | Categoria: Libri, Zibaldone

Ho colto, lassù in alto, troppo in alto per me, un libro: Le Città Invisibili di Italo Calvino (Ed. Oscar Mondadori, 2008, pagg. 164, € 8,00). Un mosaico composto da tanti piccoli frammenti letterari raccolti dall’autore in periodi diversi, anche distanti nel tempo, ma che alla fine formano un unicum. Non lo conoscevo, l’ho detto era un frutto appeso su un ramo molto alto dell’albero, ma stavo arrampicandomi, l’ho visto e ne sono stato attratto. Infine l’ho avuto tra le mani e l’ho letto. Si tratta, come scrive l’autore, di “(…) una serie di relazioni di viaggio che Marco Polo fa a Kublai Kan, imperatore dei Tartari (…) a questo imperatore (…) un viaggiatore visionario racconta città impossibili (…)”. Ogni capitolo è preceduto e seguito da un corsivo in cui Marco Polo e Kublai Kan riflettono e commentano. E’ proprio in alcuni di questi corsivi che ritroviamo dei dettagliati rimandi poetici e sognanti riferimenti al Nostro Giuoco. Una rivelazione. Certo non è una lettura facile, ma credo sia giusto assaggiare qualche morso di questo frutto, sia per apprezzare il linguaggio modernissimo dell’opera – in alcuni casi definito matematico per la sua logica struttura –   sia per l’interesse che rivestono questi passaggi per noi giocatori: “Kublai Kan era un attento giocatore di scacchi (…). Pensò: < se ogni città è come una partita a scacchi, il giorno in cui arriverò a conoscere le regole possiederò finalmente il mio impero, anche se mai riuscirò a conoscere tutte le città che contiene (…) >” . Poi ha inizio la meravigliosa descrizione di una città-scacchiera e Marco Polo, invitato dall’imperatore a sedersi davanti agli scacchi, spiega e descrive le città fantastiche dell’impero. Ancora Kublai Kan ha dei dubbi e non riesce a capire le finalità del gioco degli scacchi (cioè il significato del proprio potere) e ogni città conquistata (che intesa da Calvino come lo scacco matto, la fine della battaglia) diventa un “involucro illusorio”, “un tassello di legno piallato” (proprio come la casella di una scacchiera). Qui Marco Polo spiega al re, descrivendo e “leggendo” fisicamente ogni particolare della scacchiera, che cosa rappresenti davvero quel regno che lui domina. Kan è scosso e comprende sempre più di non conoscere il proprio sterminato impero. Queste poche e, evidentemente, criptiche righe non possono non incuriosire e spingere da sole alla lettura completa dell’opera, sia per godere dei riferimenti agli scacchi sia, soprattutto, per apprezzare una raccolta di racconti davvero originale e innovativa. Ma se ancora non siete convinti, voglio regalarvi l’ultima perla che vi spingerà all’acquisto del libro (o al prestito in biblioteca). Ecco come Calvino descrive i pezzi del nostro gioco : “(…) torri incombenti e cavalli ombrosi, addensano sciami di pedine, tracciando viali dritti e obliqui come l’incedere della regina, Marco ricreava le prospettive e gli spazi di città bianche e nere nelle notti di luna (…)”. Ora provate voi a scendere dall’albero.

Si può essere poeti senza aver mai scritto una poesia, ma bisogna chiamarsi Italo Calvino.

avatar Scritto da: Zenone (Qui gli altri suoi articoli)


3 Commenti a Le città invisibili

  1. avatar
    biker 17 giugno 2010 at 20:20

    Alcuni pezzi postati su SoloScacchi sono tra i più belli che si possano leggere in rete. Questo è un esempio.




    0
  2. avatar
    Jazztrain 17 giugno 2010 at 21:00

    D’accordo con Biker, questo brano di Zenone è pura poesia.




    0
  3. avatar
    Zenone 15 ottobre 2011 at 11:12

    Un intervento non scacchistico per segnalare che oggi ricorre l ’88° anniversario della nascita di Calvino, Leggerezza gente…leggerezza!




    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi