Crea sito

Una sconfitta per diventare Maestro

Scritto da:  | 14 luglio 2010 | Nessun Commento | Categoria: Campionati Italiani, Finali, Mediogioco, Partite commentate

il simpatico (Candidato) Maestro Vincenzo Manfredi

Commentare le partite che si perdono non è facile, e soprattutto cercare le possibilità di salvezza in posizione difficile lo è ancora meno…  E’ comunque mia intenzione rendere merito con questa partita ad un giocatore che ha sicuramente influenzato il mio cammino verso la (ormai prossima) maestria scacchistica. Sto ovviamente parlando del maestro FIDE Raffaele Di Paolo.

FM Raffale Di Paolo (2343) – CM Vincenzo Manfredi (2172) 1-0

Torino, Semifinale  70th ch-ITA, 2010

1.e4 c5

Quinto turno del torneo e mattutino!  Per fortuna arrivo alla scacchiera con il mio orologio che andava da 25 minuti (a 30 la partita veniva dichiarata persa)

2.Cf3 e6 3.d4 cxd4 4.Cxd4 Cc6 5.Cc3 Dc7 6.Ae3 a6 7.Ae2 Cf6 8.O-O Ab4 9.Ca4

una ben nota mossa “teorica” che difende indirettamente il pedone e4 e dirige il Cavallo verso il “buco” in b6 o in alternativa permette l’espansione bianca con c4

9…Ae7

l’Alfiere ha finito il suo compito ed inoltre è minacciata la cattura in e4 [9…Cxe4 è una mossa cattiva, perché dopo 10.Cxc6 bxc6 11.Dd4 il bianco vince]

10.c4!?

il bianco sacrifica il suo principale avamposto allo scopo di soffocare il lato di Donna del nero

10…d6!?

un pò di tempo fa avevo analizzato le conseguenze del sacrificio di pedone del bianco, ed avevo trovato un paio di seguiti interessanti per il nero che non sono contemplati dalla “teoria”, ma l’analisi l’avevo mostrata proprio a Raffaele! Quindi dopo qualche minuto di riflessione declino l’offerta del pedone e mi barrico in una posizione a “riccio” che sapevo essere un pò passiva ma solida come il granito.  Purtroppo il “riccio” questa volta prende una sbandata..

11.Cc3!

Posizione dopo 11.Cc3!

il Cavallo bianco ha finito il suo lavoro sull’ala di Donna e torna ad occuparsi del centro

11…Ce5?

fedele al mio stile e confidando nella solidità del “riccio” contrattacco al centro evitando allo stesso tempo possibili raggi x sulla colonna “c” (con una Torre bianca in c1 ed un Cavallo nero in c6 il nero deve guardarsi costantemente da Cd5). La mia mossa purtroppo è cattiva e soprattutto è la causa prima dei miei problemi futuri, era molto più semplice e sensato arroccare

12.f4!

Posizione dopo 12.f4!

12…Ced7

[12…Cxc4 perde materiale a causa di 13.Da4+ b5 14.Ccxb5 axb5 15.Dxa8 e non è possibile 15…Cxe3 per via di 16.Axb5+ e si può abbandonare]

13.Tc1!

Posizione dopo 13.Tc1!

13…b6?

si dice che gli errori non vengono mai da soli e ciò ne è l’ennesima conferma. Era di nuovo più sensato arroccare, anche se dopo Af3 il nero non può certo rallegrarsi. Di Paolo dopo aver giocato praticamente blitz le prime 13 mosse comicia a pensare e a lungo; mentre cercavo di capire cosa stesse mai pensando (mi aspettavo 14.Af3) mi balena l’idea di Cd5 per stanare il “riccio”. Calcolo un pò di varianti e trovo delle risorse per il nero

14.Af3!

Posizione dopo 14.Af3!

un’ottima mossa che praticamente forza la successiva del nero [14.Cd5 a prima vista sembra funzionare, ma 14…exd5 15.cxd5 Cc5 è un ottimo tappo per la colonna “c” e dopo 16.b4 Cfxe4 per quanto la posizione nera sembri precaria,la caduta di e4 allevia i difetti della posizione nera]

14…Ab7

Qui Raffaele ricomincia a pensare ed io soddisfatto della mia posizione mi accingo ad arroccare e vado a fare colazione. Non appena torno trovo un “regalo” sulla scacchiera

15.Cd5!!

Posizione dopo 15.Cd5!!

sulle prime il sacrificio non mi sembrava un granchè, memore delle analisi precedenti, ma dopo aver calcolato qualche variante mi accorgo che la mia posizione è a brandelli

15…exd5

purtroppo per me la mossa è forzata, infatti se [15…Db8 la semplice 16.Cxe7 Rxe7 17.De2 lascia al bianco troppe minacce] [15…Dd8 è ancora peggio, dopo 16.e5 il nero può in tutta coscienza stringere la mano al bianco] [15…Dc8 16.e5 e di nuovo bisogna abbandonare]

16.cxd5 Cc5

di nuovo la “meno peggio” dato che il Cavallo sarebbe comunque dovuto andare in c5 [16…Db8 17.Cc6 Axc6 18.dxc6 e tutto non si può tenere] [16…Dd8 17.Cc6 Axc6 18.dxc6 è simile alla variante precedente]

17.b4 O-O

il Re nero corre ai ripari, ma la situazione rimane precaria

18.bxc5 bxc5 19.Cf5 Ac8

il Cavallo va eliminato prima che combini qualche guaio

20.Cxe7+ Dxe7 21.e5!

Posizione dopo 21.e5!

il bianco non dà tregua, le minacce si susseguono

21…Cd7

[21…dxe5 22.d6 o in alternativa [22.Axc5]]

22.Te1

il bianco continua a portare minacce

22…Tb8!

Posizione dopo 22...Tb8!

la mia prima mossa attiva!

23.Dc2 dxe5

armandomi di coraggio e cercando qualche tatticismo

24.Axc5?!

il bianco punta le sue carte al pedone “d” passato ma permette al nero di liquidare un pò di problemi

24…Cxc5 25.Dxc5 Dxc5+ 26.Txc5 exf4!

Posizione dopo 26.exf4!

il quadro cambia drasticamente, di tutti gli affanni che attanagliavano il nero non ne è rimasto che uno:il pedone d5! Questo mi dà nuova linfa e comicio a progettare il mio controgioco

27.Tc7 Tb6!?

la Torre controlla la casa d6 ed in alcune varianti potrà essere smistata sull’ala di Re dopo l’eventuale g5 del nero con attacco diretto sul Re bianco! Dopo aver giocato praticamente ad una porta sola il bianco scopre che il nero ha controgioco

28.Tc6

affrettandosi a cambiare l’unico pezzo attivo del nero

28…Tb2! 29.Te2 Txe2?!

un errore di valutazione, in parte dovuto allo zeitnot. Volevo indebolire anche se solo per una mossa il pedone d5

30.Axe2 Ab7 31.Axa6!!

Posizione dopo 31.Axa6!

questa proprio non l’ho vista. Avevo valutato solo [31.Td6 e la Torre rallenta la corsa del pedone] [31.Tc5 Td8! 32.Af3 Rf8! ed è il nero che gioca per vincere!]

31…Axa6

un cambio che permette di attivare la Torre in b8 e di rifugiarmi in un finale di Torri che mi sembrava sostenibile [31…Axc6 32.dxc6 ed il pedone va a Donna]

32.Txa6 Tb8! 33.Rf2 Rf8 34.Rf3 Tb4! 35.d6 Re8 36.Ta8+ Rd7 37.Ta7+ Re6

[37…Rxd6! era la mossa che con ogni probabilità avrebbe tenuto in vita il nero, ma che in forte zeitnot non sono riuscito a valutare correttamente 38.Txf7 g5!! è la chiave della difesa del nero. Dopo 39.Txh7 [se 39.h4 gxh4 40.Txf4 [40.Txh7 Ta4 con varianti simili alle successive] 40…Tb2 41.a4 [41.Txh4 Txa2 =] 41…Tb3+ [41…h3!? 42.gxh3 con possibilità reali di patta] 42.Re4 [42.Rg4 Tg3+] 42…Tg3 43.Tf2 Tg4+ =] 39…Ta4 il nero ha molte risorse da opporre al bianco: un’eventuale finale di Torri con i pedoni “h” ed “a” in cui il nero ha ottime possibilità difensive; un eventuale finale con i pedoni “f” ed “h” che avevo studiato nella settimana in cui mi preparavo al torneo e come ultima risorsa il rientrare in posizioni di Torre e pedone contro Torre che davano possibilità di patta 40.Th5 [a 40.Tg7 Ta3+! 41.Re4 Ta5! =] 40…Ta3+! 41.Re4 [se 41.Rg4 Txa2] 41…Ta5! e se 42.h4 allora 42…Ta4+ 43.Rf5 [43.Rf3 Ta3+] 43…gxh4 [43…f3 44.gxf3 gxh4 =] 44.Txh4 Txa2 =]

38.Te7+ Rf6??

[38…Rxd6 era forzata]

39.Te4!

Posizione dopo 39.Te4!

questa semplice ed elegante manovra mi era sfuggita, la posizione del nero è persa. Nelle successive mosse cerco di frapporre ostacoli a quello che mi sembrava il piano vincente del bianco, ossia dopo aver collocato la Torre in d4 ed il pedone in d7 aggirare la colonna “d” via d3 con il Re per poi entrare in c6, ma pur non avendo difesa contro questo piano il bianco può vincere anche in altri modi

39…Tb8

[39…Txe4 40.Rxe4 ed il nero ha esaurito le sue cartucce.  Come curiosità volevo segnalare che il computer valuta questo finale patto pur essendo totalmente perso per il nero!]

40.d7 Td8 41.Txf4+ Re6 42.Te4+ Rf6 43.Td4 Re5 44.Td2 f6 45.a4 g6 46.a5 Re6 47.a6 Re7 48.a7

Dedico la mia norma da maestro (ed anche il titolo se sarà confermato al prossimo aggiornamento) alla memoria di Giorgio Di Liberto ed a tutto (nessuno escluso) il circolo scacchistico “Luigi Centurini” di Genova.

1-0

Scarica qui la partita in formato pgn

il MF Raffaele Di Paolo

Informalmente, sempre a proposito della sua prestazione (sesto assoluto, a dispetto del seeding iniziale che certo non lo vedeva tra i favoriti della vigilia e al traguardo invece ad appena mezzo punto dalla qualificazione alla Finale, primo Candidato Maestro), il simpatico Vincenzo si esprime ancora così:
“…torneo oltre ogni aspettativa, e dire che ero andato a Torino per fare la norma da maestro, per una manciata di punti ho sfiorato quella di Maestro Imternazionale!!
Indubbiamente un pizzico di fortuna ha aiutato, specie nella drammatica partita con Martorelli, dove ho avuto posizione buona, inferiore, vincente inferiore, persa ed alla fine vinta, per la serie vince chi fa il penultimo errore.
Ho sciupato con Mogranzini causa pochi secondi sull’orologio altrimenti chissà..
Indubbiamente il bucholz mi penalizzava se all’ultimo turno piscopo pattava con Bove e Brunello pattava con Genocchio, tra i miei avversari Martorelli si è poi ritirato dal torneo e la De Nisi aveva  preso un forfait.
Comunque sono più che soddisfatto della performance ed ho raggiunto l’obiettivo della norma da maestro […] anche se mi sa che i turni mattutini non mi portano tanto bene…”

il tabellino di Vincenzo: mica male per trattarsi di un esordio!

avatar Scritto da: Vincenzo Manfredi (Qui gli altri suoi articoli)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi