Crea sito

Attacchi Siciliani

Scritto da:  | 25 maggio 2011 | 18 Commenti | Categoria: Libri

E’ fatto risaputo che la Difesa Sicilia sia l’apertura su cui probabilmente più di ogni altro argomento è mai scritto nella storia degli scacchi: monografie, introduzioni, dissezioni e trattazioni più o meno complete e generali. Nomi epici quali Najdorf, Sveshnikov, Richter-Rauzer, Polugaevskj, Rossolimo, Velimirovic, Taimanov sono, dalla notte dei tempi, entrati nell’immaginario collettivo del grande popolo scacchistico quali sinonimi evocatori di questa affascinante e intramontabile apertura.
Un capitolo speciale all’interno della sterminata letteratura Siciliana è dedicato a come affrontare quest’apertura dal lato del Bianco e, nel corso degli anni, son stati scritti ottimi testi dedicati all’argomento, tra i quali è impossibile omettere titoli ormai annoverati tra i classici quali la serie in tre edizioni di “Beating the Sicilian” di John Nunn, oppure l’altrettanto notevole “La Siciliana tradita” di cui già abbiam scritto qualcosa in passato. Un altro ragguardevole testo è quello del Grande Maestro spagnolo Jesús de la Villa “Dismantling the Sicilian”, essenzialmente tutti repertori, più o meno completi il cui studio è da abbracciare giocando coi pezzi Bianchi. Bene, una sorta di sotto-filone del filone Siciliano è costituita da alcuni altri testi che sviscerano sottigliezze, accorgimenti, tecniche e condotte negli attacchi tipici che si possono sviluppare dalla strutture Siciliane. Precursore in questo campo, anche se una citazione per il “Sacrifices in the Sicilian” del  britannico David Levy è d’obbligo, è forse stato il grande Lev Polugaevskj nel suo eccezionale “Il labirinto Siciliano” ed altri Autori, i cui lavori sono dedicati a questo aspetto sono stati, in epoche più recenti LeMoir, Aagaard, Lapshun e, tra i nostri connazionali i Maestri Lotti e Leoncini nel loro ottimo “Sacrifici tattico-strategici nella Siciliana”, unico testo in lingua italiana reperibile sul mercato, oltre al già citato Polugaevskj, dedicato all’argomento.


Freschissimo di stampa e con tutte le carte in regola per diventare in breve tempo un classico è invece il “Sicilian Attacks”, edito quest’anno dalla prestigiosa casa editrice New in Chess, e scritto dal noto Grande Maestro russo Yuri Yakovich, apprezzato teorico e già autore di importanti contributi dedicati alla variante Pelikan-Lasker, recentemente ribattezzata Sveshnikov, della Difesa Siciliana.
Il testo si caratterizza innanzittutto per due importanti aspetti. Il primo riguarda il fatto che l’enfasi non è sulle varianti concrete dell’apertura, varianti di teoria che in un’apertura come la Siciliana evolvono e si aggiornano alla velocità della luce, quasi al punto da poter affermare che quello che appare valido la mattina può già venir confutato, in un’altra parte del globo, la sera. L’attenzione del lettore è invece giustamente convogliata sugli aspetti strategici e posizionali delle varie strutture tipiche che si possono riscontrare in questa variegata apertura. E da questa considerazione si evince la seconda: al contrario dell’apparenza non si tratta di un libro di aperture, nell’accezione comune e forse deteriore del termine, ma di un libro dedicato al mediogioco. Mediogioco di origine Siciliana, ovviamente, ma principalemnte e soprattutto mediogioco. E solo con capacità deduttive e di astrazione che possono esser facilitate dallo studio di un testo come questo di Yakovich può riuscire lo scacchista, di qualsiasi livello, a districarsi, o meglio detto, a sopravvivere nell’intricatissimo dedalo di varianti e sottovarianti che contraddistinguono questa delicatissima apertura, complicata forse più di qualunque altra, quel “labirinto” che con geniale intuito Polugaevsky soleva usare come termine per indicare la Siciliana. E pur non avendo il genio e la maestria di un Tal o di un Kasparov per cogliere le sfumature più recondite nella giungla Siciliana lo scacchistica medio, grazie ad un testo quale quello di cui proponiamo qui la lettura, riuscirà a sviluppare gli anticorpi per non rimanere irrimediabilmente scottato fin dalle prime battute nell’affrontare tutte le incognite che procedono da 1…c5!

Ecco il piano dell’opera:

PARTE 1Struttura Scheveningen
Pedoni Neri in d6 e e6, Pedone Bianco in e4
CAPITOLO 1.1 – IL SACRIFICIO DI CAVALLO IN D5
CAPITOLO 1.2 – PEDONI BIANCHI IN E4 E F4
1.2.1 L’avanzata di Pedoni sul lato di Re
1.2.2 Il sacrificio del Pedone g
1.2.3 La lotta centrale
A. il Nero prepara e6-e5 con l’Alfiere Bianco in e3 o d4
B. La battaglia centrale con l’Alfiere Bianco in g5
CAPITOLO 1.3 – PEDONI BIANCHI IN E4 E F3
CAPITOLO 1.4 – IL PEDONE BIANCO AVANZA IN G5, SENZA IL SUPPORTO DI ALTRI PEDONI
PARTE 2Struttura Taimanov
Pedoni neri in d7 e e6, Pedoni Bianchi in e4 e f3
PARTE 3Struttura Rauzer
Pedoni Neri in c6, d5 e e6, Pedone Bianco in e4
PARTE 4Struttura d6/e5
Pedoni Neri in d6 e e5, pedone Bianco in e4
CAPITOLO 4.1 – PEDONI BIANCHI IN E4 E F3
4.1.1 Il Nero crea una pressione coi pezzi sul lato di Donna, senza avanzare i Pedoni e e b
4.1.2 lo sfruttamento delle debolezze derivanti dall’avanzata dei Pedoni Neri sul lato di Donna
4.1.3 Attacchi di Pedoni su entrambi i lati
CAPITOLO 4.2 – PEDONI BIANCHI IN E4 E F4
4.2.1 Il Nero Black permette al Bianco di avanzare un Pedone in f5
4.2.2 il nero acceta il cambio in f4
PARTE 5Struttura Dragone
Il Nero colloca l’Alfiere di fianchetto in g7
CAPITOLO 5.1– L’AVANZATA PROFILATTICA DEL PEDONE BIANCO G
CAPITOLO 5.2 – IL BIANCO ARROCCA LUNGO COL PROPRIO ALFIERE ANCORA IN F1
5.2.1 Attacchi eterogenei sulle ali
5.2.2. Il nero contrattacca al centro
CAPITOLO 5.3 – IL BIANCO SVILUPPA L’ALFIERE IN C4 PRIMA DI ARROCCARE LUNGO
5.3.1 Il Nero non gioca …h7-h5
5.3.2 Posizioni con i Pedoni h contrapposti

Da segnalare in ultimo l’originalissima copertina, l’ottimo rapporto qualità prezzo del libro, e, a costo di esser tacciati di monotonia e ripetitività, l’incredibile valore delle analisi delle partite illustrative a corredo del testo.

Valutazione di Soloscacchi: [rating:5.0]

Un esempio? Ricorro all’illuminato aiuto dell’amico cserica che mi fornisce la foto inedita da lui stesso scattata nel 1991 a Belgorod di Yuri Yakovich in azione… Eccolo! Ai nostri attenti Lettori il compito di scoprire di che partita si tratta 😉

Siciliana Variante Alapin, posizione dopo 13...Dg4

avatar Scritto da: Martin (Qui gli altri suoi articoli)


18 Commenti a Attacchi Siciliani

  1. avatar
    Carmine Quaranta 24 maggio 2011 at 10:50

    Gentile amico scacchista, un altro ottimo libro sulla Difesa Siciliana è quello di Alex Yermolinsky, Manuali ragionati delle aperture, volume 2: La Siciliana classica, Mursia 2010. Tale testo è in italiano ed è molto bello. Tutto ciò per la precisione dal momento che nel suo articolo non lo ha citato. Buona giornata.
    Carmine Quaranta




    0
    • avatar
      Martin Eden 24 maggio 2011 at 21:58

      Posso non aver colto nel segno ma l’articolo non voleva essere una mera elencazione di tutti i (buoni) testi sulla Siciliana, visto anche che non ci sarebbe spazio sufficiente, ma solo presentarne uno in particolare che si innesta nel solco di quelli che illustrano come affrontare col Bianco questa temuta apertura. Un libro che non è innaffiato da tonnellate di aride varianti ma che mira al cuore del problema: capire e possibilmente digerire le posizioni tipiche che scaturiscono dall’apertura, in termini di strutture Pedonali, di collocazione dei Pezzi, di sacrifici tipici, il tutto condito dagli illuminanti commenti di validissime partite a mo’ di esempio…
      Il testo che tu citi è altrettanto valido ma non tratta di questo, bensì di una variante della Siciliana, la cosiddetta Variante Classica, e ci auspichiamo presto di presentarlo sul nostro sito. 😉




      0
  2. avatar
    Mongo 24 maggio 2011 at 11:37

    Il bianco potrebbe essere un certo Godena, esperto Alapinista!!!!?




    0
  3. avatar
    jazztrain 24 maggio 2011 at 12:01

    La difesa siciliana è una delle cose più belle che la Sicilia ha dato non solo nel campo artistico.




    0
    • avatar
      Mongo 24 maggio 2011 at 12:11

      … Dopo mia moglie!!! 😎




      0
      • avatar
        jazztrain 24 maggio 2011 at 13:46

        :mrgreen:




        0
  4. avatar
    Jas Fasola 21 marzo 2012 at 00:41

    Maciejewski-Jakovich, anche se in diverse banche dati on line come 365chess.com in quel torneo c’e’ una Spagnola variante Bird tra i due… Forse ci furono due tornei, uno semilampo?




    0
  5. avatar
    Jas Fasola 16 maggio 2012 at 20:07

    Cserica potrebbe svelare l’arcano. Confermo che la partita dovrebbe essere Maciejewski-Jakovich ma ci sono fonti che danno una Spagnola tra i due a Belgorod 1991. In alternativa potrei chiedere a Maciejewski… :mrgreen:




    0
  6. avatar
    cserica 16 maggio 2012 at 20:31

    purtroppo non ricordo contro chi giocava, potrebbe anche essere il polacco…conservo tutti i bollettini del torneo, ma non li ho qui a casa. Quando mi capita cerco la partita.
    Comunque a Belgorod, che è un posto fuori dal mondo, non vi furono 2 tornei, ne un semilampo.




    0
    • avatar
      Jas Fasola 16 maggio 2012 at 20:38

      grazie per l’immediata risposta.




      0
      • avatar
        cserica 16 maggio 2012 at 22:27

        la partita è Maciejewski-Yakovich!
        purtroppo era l’ultimo turno, ed il bollettino del torneo, rigorosamente redatto a penna, non riporta il testo di questa partita…di mio pugno ho annotato il risultato finale, pareggio.
        Per il testo della partita Jas puoi chiedere al polacco




        0
        • avatar
          Jas Fasola 16 maggio 2012 at 22:36

          come fai a sapere che era M-Y se nel bollettino la partita non c’e’? Su 365chess.com la trovi ed e’ questa
          1. e4 e5 2. Nf3 Nc6 3. Bb5 Nd4 4. Nxd4 exd4 5. O-O Bc5 6. d3 c6 7. Bc4 d6 8. Re1 Ne7 9. Qh5 d5 10. exd5 cxd5 11. Bb5+ Bd7 12. Bxd7+ Qxd7 13. Bg5 O-O 1/2-1/2




          0
          • avatar
            cserica 16 maggio 2012 at 22:41

            eccola su chess tempo!!

            [Event “Belgorod”]
            [Site “It, Belgorod (Russia)”]
            [Round “1”]
            [Date “1991.??.??”]
            [White “Maciejewski, Andrzej”]
            [Black “Yakovich, Yuri”]
            [Result “1/2-1/2”]

            1.e4 c5 2.c3 Nf6 3.e5 Nd5 4.d4 cxd4 5.Nf3 Nc6 6.cxd4 d6 7.Bc4 Nb6 8.Bb5 dxe5 9.Nxe5 Bd7 10.Bxc6 Bxc6 11.Nxc6 bxc6 12.O-O e6 13.Qg4 h5 14.Qe4 Qd5 15.Qc2 Be7 16.Be3 h4 17.Nc3 Qh5 18.h3 O-O 19.Rac1 Rac8 20.Qd3 Qa5 21.a3 Rfd8 22.Qe2 Rd7 23.Rfd1 Rcd8 24.Ne4 Qf5 25.Nc5 Rd5 26.b4 Bxc5 27.bxc5 Nc8 28.Qa6 e5 29.Qxc6 exd4 30.Bd2 Ne7 31.Qb7 R5d7 32.Qa6 Qd5 33.Bf4 1/2-1/2




            0
            • avatar
              Jas Fasola 16 maggio 2012 at 22:43

              OK si vede che la spagnola e’ un falso :mrgreen:




              0
          • avatar
            cserica 16 maggio 2012 at 22:43

            perchè nel bollettino ci sono gli accoppiamenti dell’11 turno.
            Su Chesstempo, la partita M-Y è indicata al primo turno, e anche questo è un errore, ma il testo è giusto




            0
        • avatar
          Jas Fasola 16 maggio 2012 at 22:41

          Solo http://www.chesslab.com ha DUE partite M-Y Belgorod 1991 e l’altra e’ questa http://www.chesslab.com
          1. e4 c5 2. c3 Nf6 3. e5 Nd5 4. d4 cxd4
          5. Nf3 Nc6 6. cxd4 d6 7. Bc4 Nb6 8. Bb5 dxe5 9. Nxe5 Bd7 10. Bxc6 Bxc6 11. Nxc6 bxc6 12. O-O e6 13. Qg4 h5 14. Qe4 Qd5 15. Qc2 Be7 16. Be3 h4 17. Nc3 Qh5 18. h3 O-O 19. Rac1 Rac8 20. Qd3 Qa5 21. a3 Rfd8 22. Qe2 Rd7 23. Rfd1 Rcd8 24. Ne4 Qf5 25. Nc5 Rd5 26. b4 Bxc5 27. bxc5 Nc8 28. Qa6 e5 29. Qxc6 exd4 30. Bd2 Ne7 31. Qb7 R5d7 32. Qa6 Qd5 33. Bf4 1/2




          0
  7. avatar
    cserica 16 maggio 2012 at 22:49

    la spagnola non è stata giocata a Belgorod, ho controllato tutte le partite, in cirillico e scritte a mano, ma non la ho vista…




    0
    • avatar
      Jas Fasola 16 maggio 2012 at 22:55

      ho provato a cercare la posizione finale ma non c’e’ nessun’altra partita in nessuna epoca con quella posizione… grazie, adesso sappiamo che la foto riguarda quella partita




      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Torre & Cavallo - Scacco!

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi