Crea sito

Decisioni posizionali e decisioni strategiche… quale la differenza?!?

Scritto da:  | 1 marzo 2012 | 2 Commenti | Categoria: Mediogioco, Partite commentate, Strategia

John (il GM scozzese Shaw – N.d.T.) abbozzando mi fa: “Già… mi toccherà leggere di che si tratta, non l’ho mai capito esattamente. Posizionale ha a che fare con il breve termine mentre strategico implica qualcosa a lungo raggio, vero?” Poi forse ci ha pensato un po’ su, neppure troppo convinto… Hmmmmm, la pigrizia di uno che “ha già dato”; ecco, lo so, detto solo per menarglielo un po’ …debbo o no esser un po’ mordace ora che lui è il mio capo e non ha certo il tempo per leggere quello che gli scrivo su SoloScacchi?!? 😉

Ecco allora alcuni stralci, presi un po’ di corsa dalle definizioni dei dizionari, che riporto qui per far chiarezza sull’arcano del titolo in oggetto:

  • Strategia: “La scienza o arte di combinare gli strumenti bellici per pianificare e dirigere movimenti ed operazioni militari su largo spettro.” (Dal greco: Στρατηγική  –  comando militare)
  • Posizione: “Posto occupato o da occupare; luogo: posizione fortificata.”

Decisione posizionale è una mia locuzione: una decisione puntuale atta a fronteggiare il piazzamento dei pezzi o la struttura pedonale. Un esempio: il tratto 15.Ce2 sotto illustrato, che costituisce una collocazione modesta di Pezzo (si trascura lo sviluppo) e 13.e4, che indebolisce la casa f4.

Il concetto di strategia racchiude qualcosa di ben più profondo rispetto alla corretta collocazione di Pezzi e Pedoni, assai più significativo che non semplicemente “case buone” e “Pedoni deboli”.
La strategia è costituita da elementi posizionali in contesti dinamici. Prendiamo per esempio la mossa 11.g5. Posizionalmente parlando si tratta di una mossa buona. Il Bianco ottiene una struttura Pedonale discreta (pur potendosi obiettare circa il fatto che così facendo si concede già il controllo di f5 ma, di nuovo, si tratta di una questione strategica), tuttavia il Bianco perde in flessibilità ed il Nero è in grado di bloccare la spinta h4-h5. La replica del Nero 11…Ch5 è di contro anti-posizionale. Il Cavallo sembra trovarsi qui in posizione stupida (e può far ritorno alla base solo per via di 13.e4?!), nondimeno il significato stregico sottostante è quello di bloccare il gioco del Bianco sul lato di Re. Fondamentalmente il Nero deve decidere su quali elementi riterrà più importante pianificare il proprio gioco a lungo termine.

Ecco allora la partita proposta con alcune mie annotazioni veloci veloci. Il messaggio che se ne ricava è che il Bianco ha commesso tutta una serie di errori posizionale mediante una gestione modesta della struttura pedonale e trascurando lo sviluppo e la collocazione attiva dei propri Pezzi. Di contro il Nero ha dimostrato un gioco solido e sicuro costellato da decisioni ragionevoli lungo tutto il corso della partita. E nel momento in cui il Bianco inizia a fare delle concessioni non ha più senso parlare di strategia da parte del Nero. Non gli è più necessario surclassare l’avversario con un gioco più profondo e sottile ma gli è giusto sufficiente rimandare la pallina dall’altra parte della rete rimanendo tranquillo a fondo campo costringendo l’avversario ad affannarsi a inseguire il gioco da una parte all’altra del campo.

Dico tutto questo senza la minima pretesa di canzonare chi ha perso, io stesso una volta non giocavo meglio. Quello che è venuto dopo lo si può trovare nel mio prossimo libro che spero si possa vedere in libreria prima di quest’estate!

Un ultimo commento prima di vedere insieme la partita. Negli scacchi moderni si può osservare sempre meno strategia e sempre più semplici decisioni posizionali. La causa di questo va ricercata soprattutto nella riduzione delle cadenze di gioco. Prendiamo per esempio una partita recente come quella disputata il mese scorso a Wijk aan Zee, tra Giri ed Aronian in cui il Nero ha stritolato micidialmente il proprio avversario con lunghe manovre ad ampio raggio. Si tratta di una partita in cui emergono tanti spunti strategici degni di nota. Ed il computer non può esprimere un giudizio preciso di fatto non fornendo un vero aiuto nella comprensione di quello che è successo. La mente umana risulta ancora di una spanna superiore nell’analisi degli elementi a lungo termine. Mikhail Marin qualche giorno fa mi ha mostrato una posizione incredibile di cui svelerà tutte le sottigliezze nel suo imminente lavoro tra poco in uscita. E’ di una profondità meravigliosa e la sua esauriente analisi dimostra che alla fine il Nero riesce a vincere. Bene, ho bussato alla porta dei miei amici al silicio ed alla fine, dopo tanto giocare, non ne ho trovato uno la cui valutazione della posizione andasse oltre un risicato 0,20 per l’uno o per l’altro, a prescindere dalle varie mosse disponibili. Un esempio tipico di quello che vuol dire una corretta e profonda valutazione posizionale mentre il modo con cui vincere la partita è da ricercarsi nelle profondità della strategia…

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.e3 Af5
4…Ag4 5.Ac3 e6 6.Db3 Db6 7.Ch4 Ah5 8.h3 una delle linee principali indicata da Avrukh e giocata centinaia di volte nella pratica dei tornei
5.Cc3 e6 6.Ch4 Ag4?!

Posizione dopo 6...Ag4?!

un misto di due idee differenti che di fatto conduce ad una posizione inferiore.
7.Db3 Db6 8.h3 Ah5 9.g4
Il Bianco ha un tempo di vantaggio rispetto alla linea suggerita da Avrukh e sembrerebbe aver vinto la battaglia d’apertura, anche se non ancora anche la partita!
9…Ag6 10.Cxg6 hxg6 11.g5?!

Posizione dopo 11.g5?!

11.Ag2 è un po’ più flessibile e sarebbe quello che, a bocce ferme, mi par essere la scelta migliore, ma la mossa del testo è invece quella suggerita dal computer; 11.Ae2 invece non piace a Rybka 4 ma sarebbe quello che avrei giocato io in partita. La mia idea è di spingere h4-h5 e quando il Nero mi gioca gxh5 gli ribatto con g5 e la cattura in h5. Un piano come altri, probabilmnete neppure il migliore. Sono i miei pensieri così al volo.
11…Ch5
Il Cavallo da qui non riuscirà a rientrare in gioco facilmente ma impedisce al Bianco ogni anelito volto a realizzare la famosa h4-h5. Il motivo questo per cui non mi sarei avventurato ad avanzare il Pedone g tanto prematuramente. Si perde in flessibilità.
12.c5?!

Posizione dopo 12.c5?!

Ecco un’altra mossa che non mi entusiasma. Meglio tenersi tutte le opzioni aperte con 12.Ad2
12…Dc7 13.e4?!
Il Bianco trascura il proprio sviluppo indebolendo così la casa f4.
13…Cd7 14.exd5 exd5 15.Ce2?!
Alla fine il Bianco molla, proprio nel momento in cui i Pezzi dvrebbero farsi avanti. La posizione potrebbe sembrare ancora pari ma il Nero con la sua prossima mossa si impadronisce dell’iniziativa.
15…b6! 16.De3+?
A cosa giova questo scacco?
16…Ae7 17.b4?!

Posizione dopo 17.b4?!

Creando un altro bersaglio per l’attacco del Nero. Il Bianco manovra i propri modi in modo orribile… 17.cxb6 axb6 18.Ad2 appariva più prudente. Una tipica idea posizionale potrebbe essere: qual è il pezzo peggio piazzato? Per il Nero il Re ma arroccare non sembra agevole. Occorre allora proteggere l’Alfiere. I modi sono due: …b5 seguito da …Cb6 oppure …Cf8-e6. L’altra questione di carattere posizionale è: dove posso individuare delle debolezze? E cercare la risposta a questo quesito è un altro modo che ci può aiutare a prendere una decisione. Un Cavallo piazzato in e6 potrebbe venir utile per tener d’occhio le case d4 ed f4 ed anche per preparare la spinta …c5. D’altro canto l’avanzata del Pedone b vorrebbe dire sacrificare qualcosa in termini di flessibilità dei Pedoni Neri venendo a creare una debolezza in c6. Rybka 4 qui non ci aiuta tanto. Dopo una pensatina di qualche minuto ci suggerisce ancora …Dd6 mentre le due altre opzioni spaziano ancora in un intorno di ampiezza 0.07 il tutto tradotto in termini di pari possibilità. Di fatto …Cf8! sarebbe invece la mossa migliore per motivi posizionali anche se la posizione del Nero appare comunque di gran lunga la migliore.
17…a5!
Il Nero sta meglio. La struttura pedonale del Bianco sta per collassare.
18.b5 bxc5 19.bxc6?!
19.Ag2 era meglio. Dovrebbe il Bianco chiarire la situazione al centro? 19…cxb5?! 20.Cc3! Cb6 21.0–0 con un certo compenso in termini di attività e possibilità pratiche di uguagliare il gioco.
19…Dxc6 20.Aa3?!
20.Ag2 di nuovo sarebbe stato meglio, anche se il Nero ha già un chiaro vantaggio. Osserviamo come il Bianco non debba cadere in trappola dopo 20…0–0! che se 21.Dxe7? conduce a 21…Tae8 imprigionando la Donna.
20…De6!

Posizione dopo 20...De6!

Il Nero ha un Pedone di vantaggio e la situazione del Bianco è già ai minimi termini.
21.Ag2 cxd4!?

Posizione dopo 21...cxd4!?

Oggettivamente la migliore, anche se il Nero avrebbe potuto optare per qualcosa di più prudente come 21…Dxe3 22.fxe3 Axg5 23.Axd5 Tc8 con vittoria sicura grazie al Pedone di vantaggio.
22.Dxe6?!

Posizione dopo 22.Dxe6?!

Ancora una scelta dubbia.22.Dxd4! avrebbe costretto il Nero a dover giocare con la massima precisione possibile per portare a casa il proprio vantaggio. 22…Axa3! 23.Axd5 Ce5!! (23…Da6?! 24.De4+ Rd8 25.Axa8 Te8 26.Ab7 Dd6! e …Cf4 anche questa con vantaggio per Il Nero ma forse in modo meno evidente.) 24.Axa8 (24.De4 f5 25.gxf6 Cxf6 26.Da4+ Dd7 27.Dxd7+ Rxd7 28.Axa8 Txa8 col Nero che dovrebbe vincere) 24…Ab2 25.Dd5 Axa1 con vantaggio per il Nero anche se rimangono alcune asperità tecniche da superare.
22…fxe6 23.Axe7 Rxe7 24.Cxd4 Cf4 25.Af1 e5

Posizione dopo 25...e5

ed il Nero ha in mano il punto della vittoria
26.Cf3 Tab8 27.Td1 Thc8 28.a4 Tb2 29.Ab5 Tcc2 30.Cd2 Cc5 31.h4 Ccd3+ 32.Axd3 Cxd3+ 33.Re2 Cxf2 34.Rxf2 Txd2+

Posizione dopo 34.Txd2+

con successo finale del Nero

avatar Scritto da: GM Jacob Aagaard (Qui gli altri suoi articoli)


2 Commenti a Decisioni posizionali e decisioni strategiche… quale la differenza?!?

  1. avatar
    Marramaquìs 1 marzo 2012 at 16:51

    Considerazioni interessantissime. E poi fa sempre piacere leggere che “la mente umana è ancora una spanna superiore (al computer) nell’analisi degli elementi a lungo termine”.
    Evviva la strategia.




    0
  2. avatar
    Ricardo Soares 1 marzo 2012 at 21:30

    Sicuro che Aronian è un grande estrategista, melhor de Napoleon.




    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi