Crea sito

Castelldefels 1985

Scritto da:  | 12 febbraio 2014 | 31 Commenti | Categoria: C'era una volta, Stranieri, Tornei

Castedefells 3

Vorrei porre all’attenzione della redazione e dei lettori di SoloScacchi nuove e più esaurienti informazioni sul torneo Zonale di Casteldefells del 1985 e al quale parteciparono tre giocatori italiani, rispetto a quelle fino ad oggi disponibili (che poi, magari, della cosa non frega un tubo come al 99% degli scacchisti; ma se c’è una possibilità di trovare un auditorio interessato, allora è qui).

Non ho avuto modo di consultare le riviste Italiane di quel periodo, in fondo non troppo lontano; e forse in tal caso le mie ricerche si sarebbero concluse molto prima.

Ad ogni modo, rispetto a molti dei tornei zonali che hanno coinvolto giocatori italiani, questo è stato uno dei più elusivi nelle mie ricerche, nonostante sia relativamente recente. Ne esistono pochissime informazioni su Internet e la classifica completa ero riuscito a trovarla unicamente sull’Informatore n.39. Anche sul sito di Mark Weeks, che è da ritenersi la principale risorsa disponibile online per quanto riguarda la storia dei cicli di Campionato del Mondo di Scacchi, non c’era nulla (ora c’è; gli segnalai io la presenza della classifica sull’Informatore).

Recentemente, però, mi sono imbattuto nell’ottimo archivio digitale del quotidiano catalano El Mundo Deportivo. La presenza di archivi online di questo tipo è utilissima per chi svolge ricerche storiche ma non ha la possibilità di girare per biblioteche di mezzo mondo e sembra essere lo standard per i quotidiani spagnoli. In Italia, qualcosa di simile e di così completo è stato fatto solo da La Stampa, che permette la ricerca a partire sin dall’anno della sua fondazione, il 1867! Per il Corriere della Sera, purtroppo la ricerca è possibile solo per anni molto recenti, in cui Internet era già ampiamente diffusa; non è stato fatto alcun vero lavoro di digitalizzazione; si sono semplicemente limitati a catalogare quanto pubblicato online dal 2005 ad oggi; il che è comunque già moltissimo in un epoca in cui l’informazione è dovunque ma può anche sparire senza lasciare traccia. In campo scacchistico, inutile dire che il sito FIDE è da questo punto di vista del tutto superfluo ed insufficiente; le principali risorse sono altrove. Qui un elenco di quelle da me utilizzate.

Il quotidiano catalano, dicevo, fece una cronaca giornaliera dell’evento e alcuni resoconti vennero dati in forma ben più estesa del concomitante e tecnicamente più valido torneo di Linares. Ma evidentemente il trattarsi di una selezione per il Campionato del Mondo ed il fatto che giornale ne era co-organizzatore, tanto da denominarlo Trofeo El Mundo Deportivo, contribuì all’interesse con il quale il torneo fu seguito.

El Mundo Deportivo 1906

Contrariamente a quanto riportato dalle poche fonti disponibili, il torneo non fu giocato a Barcellona ma in una località balneare poco distante, Casteldefells. Non si trattava nemmeno di uno zonale vero e proprio, ma di un Sub-Zonale della Zona 1, per i paesi Iberici più l’Italia. Gli altri Sub-Zonali della stessa zona si svolsero a Brighton (Zona 1A) e a Montpellier (Zona 1B). Il resto dell’Europa Occidentale giocò a Beer Sheva (Zona 2A) e a Gausdal (Zona 2B).

Il favorito del torneo era certamente Stefano Tatai, il giocatore più esperto e dotato del rating più alto. Era anche il campione italiano in carica, laureatosi tale però più di un anno prima ad Arco. Nel 1984 il Campionato non si svolse, ma si rimediò facendone svolgere due nel 1985; il primo a Marzo ad Arcidosso, vinto da Zichichi con Tatai assente, il secondo in Ottobre a Chianciano Terme con Tatai presente e vincitore.

Gli altri due italiani erano Mario Cocozza, qualificatosi come secondo ad Arco 1983, ed Ennio Arlandi, assente ad Arco ma uno tra i più promettenti dei nostri giovani dell’epoca e che fu inviato probabilmente come wild card. Ignoro se la cosa creò polemiche (Godena, per esempio, era già provvisto di un rating più alto: 2380 contro 2310) ma vista l’assenza di Internet, se ci furono rimasero certamente limitate.

Per la cronaca del torneo possiamo affidarci unicamente alle parole di Joan Segura, cronista di El Mundo Deportivo, poiché non sono riuscito a trovare alcuna partita di questo evento. E’ un occorrenza piuttosto singolare per un torneo di questa importanza. Forse su qualche numero de L’Italia Scacchistica o di Scacco! c’è qualcosa ma, come detto, i pochi numeri da me posseduti di quegli anni non riportano nulla. In questa cronaca del torneo ho lasciato in molti punti l’originale spagnolo, comunque facile da comprendere e che fornisce al resoconto un tono più realistico ed esotico.

Castedefells 2

Al primo turno (3 Marzo) Cocozza affrontò Ochoa di nero: “El jugador español, en una posición complicada, no escogió la continuación precisa y cayó en inferioridad. Cocozza maniobró con seguridad y consiguió una valiosa victoria”, mentre Tatai affrontò subito di bianco Arlandi: “Buena partida del principal favorito del torneo, el maestro Tatai. Presionó durante todo el juego y en el momento del aplazamiento [aggiornamento; ndr] su victoria parece segura.” Alla ripresa Tatai si assicurò il punto.

Al secondo turno (4 Marzo) tutti e tre i giocatori italiani aggiornarono: Arlandi-García Paolicchi fu una “India de rey. Partida movida, abierta e incierta. Ambos reyes se encontraban en peligro. Después de interesantes alternativas y bonjto juego táctico, el ajedrecista Raúl García dejó escapar una bonita línea triunfadora. En el momento del aplazamiento la posición es ligeramente superior para el jugador de Andorra.” Tatai giocò di nero contro il portoghese Fernandes: “Partida muy trabajada y maniobrera. El maestro Tatai, jugando con acierto, fue ganando posiciones y llegó al aplazamiento con clara ventaja, por lo que es de esperar su victoria.” Cocozza giocò di bianco col futuro vincitore Martín González: “Defensa siciliana. El blanco, después de un sorprendente sacrificio de caballo, consiguió una fuerte posición de ataque. Martín se defendió hábilmente y aplazó con posición inferior.”

Non è chiaro quando in genere venivano riprese le partite sospese, ma credo al mattino del giorno successivo visto che l’edizione di El Mundo Deportivo del 6 Marzo già riportava, oltre i risultati del terzo turno, anche quelli delle sospensioni del secondo: “[…]el triunfo del maestro italiano Tatai sobre el portugués Fernandes, mientras la confrontación Cocozza-Martin y la Arlandi-García acabaron en un equitativo reparto de puntos.”

Al terzo turno (5 Marzo) Tatai affrontò Cocozza: “El lider de la prueba jugò muy seguro sin arriesgar, fue una apertura de dama, defensa India de Rey, se cambiaron los peones centrales y luego las damas. Se entró en un final de piezas pequeñas muy difícil de forzar. A las cuatro horas y media de juego se acordó el empate.” Arlandi sospese ancora di nero contro Antunes: “La posición es favorable ligeraménte al jugador portugués, pero lo más probable es que acabe en un equitativo empate.” In conclusione il cronista annotò che: “De momento se destaca al frente de la clasificación el maestro internacional italiano Tatai, pero aún no ha jugado con ningún maestro español. Estas confrontaciones con nuestros jugadores tendrán una importancia decisiva de cara al título.”

L’articolo del 7 Marzo titolò “Dominio de los Italianos”, riportando i risultati del quarto turno giocatosi il giorno prima (6 Marzo). La mattina Arlandi aveva ripreso la partita con Antunes ma “aplazó nuevamente.” Nel pomeriggio Tatai invece giocò di nero contro il giovane spagnolo Illescas: “El benjamín del torneo se enfrenteba al más veterano y a la vez principal favorito: Fue una partida muy dura y de buena calidad de juego con dominio del juvenil Illescas, que en las complicaciones del medio juego ganó un peón, la presencia de alfiles de distinto color hacía casi imposible forzar el juego y ambos contrincantes, apurados de reloj, acordaron tablas a la jugada 29.” La Cocozza-García Paolicchi fu “aplazada. El representante de Andorra va fomándole la medida al Subzonal y día a día va superando su calidad de luego.” Anche la Fernández García-Arlandi fu aggiornata: “Apertura de rey defensa Petrov. Iniciativa del jugador español, que obtuvó un juego muy prometedor pero Arlandi acertó en sus jugadas de defensa. En el momento de aplazarse la partida la posición es difícil, pero las complicaciones resultantes parecen favorables al jugador español.”

L’8 Marzo sarebbe stato giorno di riposo, ma Cocozza riprese la partita del quarto turno contro Garcia Paolicchi vincendo. Arlandi, che finora aveva sempre aggiornato, ne riprese addirittura due ed entrambe di nero: perse quella del terzo turno contro Antunes, pattò quella del quarto contro Fernandez Garcia. E’ probabile che il cattivo risultato finale di Arlandi sia anche da attribuirsi a queste lunghe, consecutive e insoddisfacenti sessioni.

Castedefells 5

Accanto alle notizie dal Sub-Zonale, El Mundo Deportivo si interrogava angosciato in quei giorni sulla presenza o meno di Karpov all’incipiente torneo di Linares. Il 6 Marzo: “Inquietud en el super torneo Internacional. Linares: Llegó la URSS sin Karpov”; il 7 Marzo: “Confirmado: Karpov estarà in Linares.” L’8 Marzo, giorno d’inizio del supertorneo, fu pubblicata una foto di Karpov con lenza in mano mentre si appresta a salire su una barchetta: “Karpov: de pesca o en Linares?” La questione verrà poi abbandonata: Karpov come abbiamo visto non giocò a Linares e tutta l’attenzione di El Mundo Deportivo si spostò sul Sub-Zonale.

L’8 Marzo si giocò il quinto turno. Arlandi-Fernandes 0-1: “El campeón de Pórtugal el joven Fernandes, está muy fuerte: de juego y moral. Ayer venció sin paliativos en solo 26 jugadas. Fue una defensa Grunffel [sic] que Arlandi no trató con suficiente precisión.” Antunes-Cocozza 0-1: “Duro enfrentamiento entre los líderes. Fue una partida jugada de poder a poder, sin concesión alguna. En la fase última de la partida, con apuros de reloj, Cocozza jugó más preciso y obtiene una valiosísima victoria.” Tatai-Ochoa: “Apertura de dama, muy correcta y sólida con ligera y lógica superioridad del maestro italiano Tatai, que jugaba con las piezas blancas. Buena defensa de Ochoa, que después de varios cambios de piezas, consigue entrar en un final de torres ligeramente favorable.” La partita fu aggiornata una prima, poi una seconda volta e si concluse patta solamentente il 12 Marzo, alla vigilia dell’ultimo turno.

Il 9 Marzo ci fu l’ultimo scontro tra i nostri rappresentanti: “El líder del Torneo, el maestro italiano Mario Cocozza [di bianco; ndr], venció a su compatriota Arlandi. Fue una apertura española, variante cerrada, en la que Cocozza consiguió clara ventaja y ganó con autoridad en la jugada 26.” Tatai purtroppo perse di nero contro Martín González: “La partida más importante de la jornada. Ambos maestros internacionales necesitaban vencer para seguir aspirando al titulo. Fue una apertura de Rey, defensa Siciliana, jugada per el campeón de España con valentía y agresividad. Entregó dos piezas a cambio de torre y peon, pero conseguió unos preciosos peones pasados en el fianco de la dama que le dieron la victoria. Ahora Martin puede aspirar a todo.”

Castelldefels 5

Alla fine del 6° turno, Cocozza era solitario in testa con mezzo punto sul portoghese Fernandes e un punto sul campione di Spagna e di Catalogna Martin Gonzalez. Le sue chances di qualificarsi per l’interzonale erano intatte, persino buone. Purtroppo seguirono due drammatiche giornate che lo tagliarono fuori completamente.

Il 7° turno (10 Marzo) fu catastrofico per i nostri giocatori. Arlandi perse ancora, di bianco contro Illescas: “Interesante enfrentamiento entre los dos juveniles del torneo.” Tatai abbandonò le ultime speranza di qualificazione perdendo di bianco contro Fernandez Garcia: “A priori ambos maestros internacionales eran optantes al título. Las cósas no le fueron del todo bien y ahora luchan por lograr una clasificación digna. La partida fue muy correcta, consiguiendo el jugador español un final superior con pareja de alfiles contra la pareja de caballos de Tatai.” Cocozza perse di nero contro il suo più immediato inseguitore che così lo scavalcò: “El enfrentamiento de los dos líderes se esperaba con expectación y no defraudaron. Jugaron una partida muy dura y difícil en donde todo pronóstico era arriesgado. Cocozza, con el rey en el centro y con apuros de reloj, cayó en una inferioridad que Fernandes remató con juego preciso.”

Ocho x ocho 1985

L’11 Marzo, nell’ottavo e penultimo turno, Cocozza perse nuovamente ed uscì definitivamente dalla contesa per la vittoria: Fernández García-Cocozza 1-0: “Nuestro maestro internacional al que en este torneo le ha faltado un poquitín de suerte jugó con garra y afán de victoria ,con idea de mejorar posiciones y sin con ello ayudaba a Martín, mucho mejor. Su victoria fue muy bonita y merecida.” Arlandi aggiornò ancora: “Buena partida de Ochoa pero se enduró demasiado de reloj y en los apuros quedó en posicion perdida.” Tuttavia Arlandi non riuscì a vincere nemmeno questa volta e dovette accontentarsi di un pareggio durante la ripresa che avvenne il giorno stesso, probabilmente la sera: “Ochoa, salvó un final de forma increíble.” Tatai, forse deluso e rilassato dal non avere più ambizioni, pattò di bianco con il fanalino di coda: “El representant de Andorra vino a este torneo a curtirse en competicionés importantes y duras. Su juego ha ido mejorando día a día y ayer, después de una buena partida consiguió un valioso empate frente a un fuerte adversario.”

L’ultimo turno si giocò il 13 Marzo, ma le partite decisive per la qualificazione, prima la Fernandes-Ochoa, subito dopo la Arlandi-Martín González si conclusero velocemente patte. Patte anche la Antunes-Tatai e la Cocozza-Illescas, senza altri dettagli dal El Mundo Deportivo. Curiosamente, l’ininfluente Fernández García-García Paolicchi venne aggiornata, anche se non è chiaro a quando; edizioni successivo del quotidiano non ne riportano il risultato; ma dalla classifica si deduce che Fernández García vinse.

Fu organizzato uno spareggio tra Fernandes a Martín González, che non cominciò però prima del 16 Marzo. Fu un match al meglio delle 4 partite, presumibilmente a cadenza classica. Tuttavia con somma gioia degli organizzatori, il catalano Martin Gonzalez vinse le prime 3 partite e si aggiudicò torneo e qualificazione. Giocò a Luglio all’Interzonale di Montpellier, che risultò però troppo forte per lui e giunse ultimo.

 CrossTable Castedefells 1985

 Tabellone Castedefells 1985

Spareggio (dal 16 Marzo 1985 al 18 Marzo 1985):

 Spareggio Castedefells 1985

Come ho già detto, non esistono partite di questo torneo nei principali database commerciali od online. Chiunque riuscisse a trovarne, soprattutto degli italiani e magari contattando direttamente i protagonisti, potrebbe fornire un minimo ma sempre valido contributo alla storia degli scacchi e degli scacchisti del nostro paese. In particolare, stando ai resoconti di Joan Segura, è probabile che più di una partita di Mario Cocozza sia di notevole livello e interesse.

Per quanto riguarda i tornei zonali di nostra competenza, altri eventi (a me) sfuggevoli sono:

  • Praia da Rocha 1978, del quale mi sono note alcune partite dei nostri, ma altre mancano; così come mancante è la tabella incrociata o un dettaglio dei turni; di questo torneo sembra esista un libro che temo tuttavia introvabile a meno di non fare un salto all’università di Aveiro…

Praia da Rocha 1978

  • ma soprattutto Caorle 1975, che fu la via d’accesso per la partecipazione di Sergio Mariotti all’interzonale di Manila, uno dei punti più alti degli scacchi italiani pre-Caruana; di Caorle mancano il tabellone, i turni, 101(!) partite su 105, persino i nominativi completi dei giocatori; e ancora: date e partite dello spareggio di Milano tra Mariotti e Durao. Per chi ne abbia la possibilità, qui c’è molto da ricercare.

Caorle 1975Tabellone Caorle 1975

Caorle 1975 su Italia Scacchistica

avatar Scritto da: Massimiliano Orsi (Qui gli altri suoi articoli)


31 Commenti a Castelldefels 1985

  1. avatar
    Roberto Messa 12 febbraio 2014 at 12:49

    Scacco! di aprile 1985 riporta solo poche righe (sotto il titolo “Barcellona”;) e la partita Martin-Illescas. Riguardo agli italiani, questa fonte aggiunge che la prestazione valse a Mario Cocozza la norma di maestro internazionale.
    In quei tempi tutti i tornei di questa rilevanza compilavano e distribuivano ai giocatori un bollettino con le partite, forse uno dei tre rappresentanti italiani ne è ancora in possesso.
    Comunque complimenti all’autore per l’ottima ricerca: pensavo che trovare in internet articoli di vecchi giornali fosse un’esclusiva dei telefilm americani (dove i poliziotti riescono anche nell’impossibile, come decifrare un numero di targa da una foto a bassissima risoluzione zoomando x 100 l’originale…;). Temo però che in futuro sarà sempre più difficile ritrovare in internet vecchie informazioni, soprattutto dopo che Google ha dichiarato che l’algoritmo del motore di ricerca più usato adesso tende a dare maggior peso alle informazioni e pagine web più recenti. E’ probabile che per motivi di “marketing” in futuro i motori vadano sempre più in questa direzione, di fatto seppellendo per sempre le informazioni più vecchie.




    0
  2. avatar
    Jas Fasola 12 febbraio 2014 at 19:19

    Purtroppo qui in Polonia non abbiamo quasi niente con riferimento a questi tornei dei nostri amici mediterranei 😉
    Le uniche partite che sono riuscito a trovare sono quelle gia’ indicate nell’articolo. Se pero’ un domani servissero partite giocate dalle nostre parti i risultati saranno migliori (spero) 🙂




    0
    • avatar
      Massimiliano Orsi 12 febbraio 2014 at 21:11

      Jas, a proposito di archivi polacchi: ho notato che per i campionati mondiali ed europei giovanili, le pagine di wikipedia in polacco sono quelle con le informazioni piu’ dettagliate e precise e quasi ovunque fanno riferimento a riviste come Szachy e Szachista. Ora, nella mia collezione di classifiche di questi eventi (che credo una delle piu’ complete disponibili online) vi sono ancora molti buchi e forse queste riviste potrebbero colmarli. Se ne hai accesso, potresti contattarmi via mail? Grazie.




      0
      • avatar
        Franco Trabattoni 12 febbraio 2014 at 22:28

        Massimiliano (ok per il tu?), sei tu, vero, che gestisci l’archivio elettronico della fsi “torneionline”? Pochi giorni fa, stimolato dal pezzo dell’amico Castiglioni, ho guardato un po’ di classifiche di vecchi tornei italiani (tipo La Spezia o Imperia), e ho notato che spesso le tabelle sono incomplete. Se lo sono per ragioni di tempo, non aggiungo altro, perché sappiamo tutti come funzionano le cose con il nostro hobby. Se viceversa è perché non riesci a rintracciare i dati, guarda che per molti anni l’Italia Scacchistica fungeva anche da bollettino ufficiale della fsi; dunque non solo riportava in cronaca i risultati sommari dei festival italiani, ma in calce al numero c’era anche la classifica completa di tutte le categorie.




        0
        • avatar
          Massimiliano Orsi 13 febbraio 2014 at 10:38

          Ciao Franco. Le questioni sono di tempo ma anche di possibilita’ di reperire le riviste. Quello che c’e’ nella mia biblioteca l’ho gia’ trasferito tutto negli anni sul sito FSI, almeno per quanto riguarda i tornei Magistrali (mi restano moltissimi tornei minori, ma aspetto che la tecnologia di riconoscimento caratteri migliori…;). Per i dati mancanti o parziali faccio appello ai volenterosi: anche una foto (oggigiorno molto piu’ facile di una scansione) delle pagine con classifiche andrebbe bene.




          0
      • avatar
        Jas Fasola 12 febbraio 2014 at 22:59

        A dire il vero la wikipedia polacca fa riferimento al sito della FSI http://www.torneionline.com/ (che certo curi tu) e mette le due riviste giusto per non fare troppo brutta figura 🙂

        Magazyn Szachista è la continuazione di Szachy (1946-1990) e di Szachista (1991-2002). Il sito penso possa interessare anche altri e lo metto qui: http://www.szachista.com/

        Il redattore capo è il MI Filipowicz (già redattore delle altre due riviste), la cui e-mail si vede cliccando in alto a destra kontakt. Sulla sinistra invece si vedono i numeri d’archivio con alcuni articoli. In Baza partii conviene cercare mettendo la data.

        La mia e-mail puoi chiederla alla redazione.




        0
  3. avatar
    Ramon 12 febbraio 2014 at 20:46

    Un ringraziamento a Massimiliano per questo prezioso lavoro di ricerca, pezzi importanti di storia sottratti al possibile oblio…




    0
  4. avatar
    Luca Monti 12 febbraio 2014 at 21:11

    Ottimi spunti per chi si diletta di ricerca. Forse si può intraprendere qualcosa per
    Caorle 1975.Farò sapere all’archivista federale in privata sede.




    0
  5. avatar
    mauro berni 12 febbraio 2014 at 21:13

    Se questo è il primo articolo di Massimiliano Orsi per Soloscacchi, che ne vengano altri.




    0
  6. avatar
    fds 13 febbraio 2014 at 09:15

    “Torneionline”, ovvero “T’pol” (http://www.torneionline.com/) è uno strumento relativamente recente di archiviazione dei tornei, mi pare dal 2003, attualmente curato dal webmaster FSI, Maurizio Mascheroni, in collaborazione con i responsabili della gestione del rating, Franca Dapiran e Mauro Fiori.

    Orsi cura l’archivio storico, a questo URL:
    http://www.federscacchi.it/str_archpart.php




    0
    • avatar
      fds 13 febbraio 2014 at 10:39

      A integrazione di quanto segnalavo, e naturalmente Orsi potrà meglio precisare se necessario, indico l’URL di LOTO – LOst TOurnament (già segnalato nell’articolo):

      http://www.torneionline.com/loto_doc_presentazione.php

      che raccoglie e organizza il materiale su importanti tornei italiani e non.




      0
  7. avatar
    Enrico Cecchelli 13 febbraio 2014 at 09:20

    Bellissimo e interessantissimo pezzo !Complimenti.
    Per il torneo di Imperia tutte le classifiche e le tabelle nonchè molte
    partite sono sul libro del mio compagno di circolo
    Antonino Faraci edito da Ediscere sulla storia del torneo dalle origini ai giorni nostri.




    0
  8. avatar
    Enrico Cecchelli 13 febbraio 2014 at 10:00

    CAORLE 1975

    1 Mariotti gm 2495 11 ½
    2 Durao Portogallo i 2350 11 ½
    3 Silva Portogallo 2325 10
    4 Onat Turchia 2340 9 ½
    5 Grigoriou Grecia 2200 9 ½
    6 Toth i 2375 9 ½
    7 Bouaziz S. tunisia 2350 9 ½
    8 Suer Turchia 2265 9 ½
    9 Balaskas Grecia 2245 7
    10 Bouaziz E. Tunisia 2200 5
    11 Gouder Malta 2200 4 ½
    12 Frank Zaire 2200 4
    13 Hadjiyannis Cipro 2200 3
    14 Muttendango Zaire 2200 1
    15 Ebigwei Nigeria 2200 0

    Per il momento ricopio la tabella.
    Su L’italia Scacchistica settembre 1975 ( rivolgersi al Direttore )
    c’è una pagina e mezzo di articolo ( di Dal Verme! )con foto di Mariotti
    e tabella con risultati ecc. ecc pag 290-291
    A pag 306 la partita commentata Grigoriou – Mariotti 0-1
    Purtroppo non mi funziona lo scanner ma i dati sono comunque reperibili.
    Ciao!!




    0
    • avatar
      Massimiliano Orsi 13 febbraio 2014 at 10:51

      Ciao Enrico. La classifica gia’ l’avevo, cosi’ come la Grigoriou-Mariotti. Mi manca completamente la tabella incrociata; o in alternativa, il dettaglio dei turni (da cui poi si potrebbe ricavare la tabella). Inoltre, di alcuni giocatori (il secondo Bouaziz e gli ultimi due in classifica) manca il nome proprio. Infine, dalla classifica che indichi tu, Mutendango e’ scritto in maniera leggermente diversa da quanto riportato nella clip della British Chess Magazine presente sul sito di Mark Weeks, e attribuito allo Zaire (oggi Congo) mentre per la BCM era Zambiano. Come ho detto in altro messaggio, anche delle semplici foto (a buona risoluzione) fatte con un telefonino vanno bene. Se avete una tariffa flat (come la mia) non fatevi scrupolo ad intasarmi la casella postale. Ciao e grazie.




      0
      • avatar
        Ramon 16 febbraio 2014 at 10:20

        Ritrovato il tabellone del torneo per merito del Dottor Cecchelli che, ovviamente, ringraziamo sentitamente…
        Lo abbiamo aggiunto in calce all’articolo insieme alla foto dei premiati.




        0
        • avatar
          Ramon 17 febbraio 2014 at 21:40

          Enrico ci ha mandato anche l’inizio dell’articolo su Caorle apparso per l’occasione su L’Italia Scacchistica… eccolo aggiunto in fondo all’eccellente lavoro di Massimiliano 😎




          0
  9. avatar
    Enrico Cecchelli 13 febbraio 2014 at 11:04

    Vedro di fotografarti la tabella incrociata per ora posso dirti che sempre sull’articolo c’è anche una breve nota biografica sui giocatori
    Ake Muttendango nato a Chalimbana 25.04 1959 Zambia
    Slim Bouaziz nato a Tunisi 16.04.1950
    il fratello Elias nato a Tunisi il 22.08.1954
    vedro ti fotografarti anche gli altri ciao




    0
  10. avatar
    Mongo 13 febbraio 2014 at 11:48

    Bello… Bello… Bello…
    Lo scriverei altre 1.000 volte, ma sarei tacciato di ripetizionismo. 😎




    0
  11. avatar
    alfredo 15 febbraio 2014 at 21:51

    ciao amici !
    il pezzo è veramente molto bello .Con il Silva che si vede nella foto con Durao e Mariotti premiati a Caorle 75 ho avuto lunghe e simpatiche conversazioni via chat tempo fa . è un professore di economia , ora . Mi ha raccontato molte cose divertenti , della sua amicizia con Andersson ,che vive in una casa abitata a suo tempo da Fernando Pessoa .Un giorno stavamo chattando e apprendemmo della morte del GM Balinas. Lui mi disse che al torneo di Odessa vinto proprio da Balinas , il GM gli offri’ patta in quanto vide che era il suo compleanno , un gesto che lui ritenne molto gentile.grazie a lui riuscii a comprendere il perché della prima mossa di Durao ( 1 f4) nella prima partita del match con Mariotti che si tenne al Leonardo da Vinci di Milano .Lui faceva il secondo di Durao.Mi disse che il MI portoghese era molto nervoso e semplicemente sbaglio , mosse il pedone f invece di quello e. Mariotti vinse la partita (piuttosto interessante , alla seconda gioco..h5 , spinta laterale che a lui piaceva molto)e Durao perse ogni forza .Peccato che del zonale 75 siano note pochissime partite a differenza di quello del 72 , vinto mi sembra dal giovane Ljuoboievic
    comunque un’altra di quelle ricostruzioni che fanno di soloscacchi un blog unico ❗




    0
  12. avatar
    alfredo 15 febbraio 2014 at 21:59

    se Massimiliano Orsi non avesse già pubblicato la foto di Caorle 75 la avrei inviata io agli amici di soloscacchi . Me la fece avere proprio il MI portoghese . Io non ho piu’ da tempo un profilo fb ma se gli amici lo hanno invito a fare amicizia con il Mi portoghese .una persona molto interessante e simpatica .Fu il primo a parlarmi del concetto di ” decrescita felice” e quando gli parlai di una mia amicizia mi apostrofò dicendo ” ah amigo de los asasinos dei portoguesi” . Il riferimento puo’ essere facilmente colto. Di caorle 75 ricordo una vittoria di Mariotti con l’ultimo classificato.Una spagnola con sacrifio dell’alfiere in f7 a cui seguiva Cg5 e Ce6.Un trucchetto facile , ma non troppo visto che sfuggi’ anche a Judit Polgar in una sua partita nel match contro Spassky




    0
  13. avatar
    alfredo 15 febbraio 2014 at 22:21

    @Massimiliano Orsi : il Mi Fernando Silva mi raccontò parecchie cose interessanti e di Caorle e del match di Milano del luglio 75 . Ti suggerisco quindi di contattarlo che forse conserva ancora del materiale utile , come aveva conservato la foto della premiazione .
    Magari attraverso proprio questo mezzo ora a me distante che è fb se ti è possibile .
    e se ci riesci salutamelo anche se non si ricorderà piu’ ❗




    0
  14. avatar
    alfredo 16 febbraio 2014 at 10:51

    Il risultato di Toth ( campione italiano in carica :pesaro) fu deludente . poteva ambire ovviamente lui a un match con Mariotti , che sarebbe stato interessante assai e per nulla scontato , ma per motivi penso economici gioco’ sia il zonale che l’open ( uno pomeridiano , l’altro serale )
    Una altra fonte sarebbero gli articoli domenicali di Ado Capece su Il Giornale che io ho conservato a lungo ( poi’ buttati .ai tempi non c’era lo scanner )
    Ad esempio del CI di Pesaro 75 io conosco 3 partite pubblicate su L’IS e una pubblicata su Il Giornale ( Toth Paoli 1-0 ; Slava)
    E’ incredibile come di quel 75 sia andato quasi tutto perso.
    io credo che l’unica possibilità sia contattare direttamente i giocatori di quei tornei e vedere se hanno conservato almeno le loro partite




    0
  15. avatar
    Giorgio Gozzi 16 febbraio 2014 at 12:32

    Mi piacciono un casino queste ricerche sul passato…innanzitutto mi unisco ai complimenti per Orsi che sta facendo un lavoro mostruoso di raccolta dati continuando in maniera digitale quello che in versione cartacea faceva Romano Bellucci.
    Ho provato a cercare tracce in internet del torneo “indagato” da Massimiliano ma ho trovato solo quelle da lui già trovate (ed in alcuni casi da lui stesso portate alla luce). Per esperienza diretta (questo articolo ha toccato un mio nervo scoperto che poi dirò) posso dire che rivolgersi ai giocatori (specie in tornei con molti partecipanti) non porta al risultato voluto (molti non conservano le partite altri dopo tanto tempo le perdono, altri magari preferiscono dimenticasele e non riportarle alla luce ecc..)… Chi potrebbe avere tutte le partite in questi casi potrebbe essere l’Organizzatore (ma in questo caso è un giornale) oppure una persona che ha seguito il torneo da vicino…ed ecco che cercando di Joan Segura Vila ho trovato sul sito della Fide che è del 1928 (86anni) è Arbitro Internazionale dal 1992 ed ha anche giocato a 85 anni un torneo nel maggio 2013 (un personaggio vitale come Paoli quindi)Infine…surprise…c’è perfino il suo indirizzo di Barcellona col telefono. Se fossi in te Massimiliano proverei a contattarlo (se non l’hai già fatto), potrebbe aver conservato tutto anche di quei lontani anni (come faceva Paoli)




    0
    • avatar
      Franco 25 settembre 2017 at 13:52

      Giorgio Gozzi 16 febbraio 2014 at 12:32
      Mi piacciono un casino queste ricerche sul passato…innanzitutto mi unisco ai complimenti per Orsi che sta facendo un lavoro mostruoso di raccolta dati continuando in maniera digitale quello che in versione cartacea faceva Romano Bellucci.

      =============

      Romano purtroppo non è più tra noi.

      Chi lo ha conosciuto meglio di quanto abbia potuto fare io, che ero un semplice acquirente della sua rivista “Scacchi e scienze applicate” di cui ricevevo gradito omaggio ogni volta che lo incontravo, farebbe bene a ricordarlo con un articolo.
      Non può passare inosservata la scomparsa di questo grandissimo e straordinario personaggio che ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla diffusione della storia degli scacchi, anche attraverso le nostre partite che gli donavamo con i nostri rabberciati forumulari e che Romano trascriveva a mano, con l’obiettivo di recuperare la memoria del nostro passato.

      Ciao Romano




      1
  16. avatar
    Massimiliano Orsi 19 febbraio 2014 at 16:58

    Grazie a tutti per le informazioni. La tabella di Caorle 1985, in particolare, e’ preziosissima. Ora, per questo tipo di eventi, resta solo il mistero di Praia da Rocha 1978. Grazie anche a Giorgio Gozzi per l’idea di contattare Joan Segura. Non credo che lo chiamero’ personalmente, ma ho inviato mail alla federazione catalana chiedendo di intercedere.




    0
  17. avatar
    Enrico Cecchelli 20 febbraio 2014 at 10:44

    Caro Massimiliano la tabella di Praia te la posso fornire io da L’Italia Scacchistica
    appena ho un momento per dedicarmici. Sempre sulla rivista ci sono due partite commentate di Mariotti contro Toth e Santos. L’articolo parla anche di una grossa contestazione per irregolarità ( il torneo da regolamento avrebbe dovuto essere disputato in tornei eliminatori se ci fossero stati piu di 20 partecipanti con una finale a 12 e fu anche incredibilmente disputato il primo turno ma poi si decise di fare un torneo unico a 23 … Su chess base sono riportate circa 35 partite. A presto Enrico




    0
  18. avatar
    Yanez 28 febbraio 2014 at 21:17

    Gentilmente inviate dal Dottor Cecchelli le pagine dedicata da L’Italia Scacchistica al torneo di Praia da Rocha:

    Praia da Rocha 1978 1/2

    Praia da Rocha 1978 2/2




    0
  19. avatar
    Alejandro Melchor 24 aprile 2014 at 01:38

    Massimiliano:

    I know 6 games from Castelldefels 1985 zonal; if you are interested I would send you.
    Yours,
    Alejandro Melchor; Barcelona; Spain




    0
  20. avatar
    Alejandro Melchor 28 agosto 2014 at 01:48

    Massimiliano,

    Today I’ve got 10 games from Italian players of Zonal Castelldefels 1985. Also many, many information in Spanish old chess magazine “Jaque”( even analyzed games ); it was a disastrous tourney with bad-terrible organization. I read you would like Cocozza’s games, so some was “beautiful”.
    If you answer me via Outlook Express mail to amelchormunoz@gmail.com, I will send you the games and two long articles in “Jaque”.




    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Torre & Cavallo - Scacco!

Porto Mannu

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Semifinali Camp.to Italiano

    • 15 – 23 luglio, h. 15:30
    • (Moroni, Basso, Bruno, Bellia, Gilevych, Genocchio, Borgo, Pescatore, Sarno, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi