Crea sito

i magnifici sette più uno

Scritto da:  | 19 Marzo 2016 | 123 Commenti | Categoria: Attualità, Campionati, Internazionale

i magnifici otto 2…i nomi? eccoli: Hikaru, Fabiano, Sergey, Peter, Viswanathan, Veselin, Anish e Levon!

…e i cognomi?!?Ah, giusto! 😉 Rispettivamente: Nakamura, Caruana, Karjakin, Svidler, Anand, Topalov, Giri e Aronian.

…i volti?? Ooooohh, volete davvero troppo! Va bene… ecco allora anche le facce:

Fabiano CaruanaFabiano Caruana, Stati Uniti, Elo 2794, qualificato GP FIDE
Hikaru NakamuraHikaru Nakamura, Stati Uniti, Elo 2790, qualificato GP FIDE
Anish GiriAnish Giri, Olanda, Elo 2793, qualificato per Elo
Levon AronianLevon Aronian, Armenia, Elo 2786, wild card
Peter SvidlerPeter Svidler, Russia, Elo 2757, qualificato World Cup
Sergey KarjakinSergey Karjakin, Russia, Elo 2760, qualificato World Cup
Veselin TopalovVeselin Topalov, Bulgaria, Elo 2780, qualificato per Elo
Viswanathan AnandViswanathan Anand, India, Elo 2762, qualificato perdente Match 2014

Separatore

Rating
Nazione
Ranking
Fabiano Caruana
2794
USA
3
Anish Giri
2793
NED
4
Hikaru Nakamura
2790
USA
6
Levon Aronian
2786
ARM
7
Veselin Topalov
2780
BUL
8
Viswanathan Anand
2762
IND
11
Sergey Karjakin
2760
RUS
13
Peter Svidler
2757
RUS
16

Sono loro i magnifici otto pistoleros che si contenderanno dall’11 al 30 marzo, in quel di Mosca, il diritto a sfidare  per la corona di Campione del Mondo il mitico Magnus Carlsen in un match che si terrà a New York il prossimo autunno. Tra i primi 10 giocatori del mondo mancano soltanto Kramnik (2), Vachier Lagrave (5), Ding Lireng (9) e So (10).

La cadenza di gioco sarà di 100′ per 40 mosse più 50′ per 20 mosse più 15′ per terminare la partita con incremento di 30″ per mossa.
I Candidati si sfideranno in un girone all’italiana con partite di andata e ritorno.
Il montepremi è di €420.000 euro,  €95.000  andranno al vincitore.
In caso di arrivo a pari merito questi sono nell’ordine i criteri di spareggio:
1) risultati scontri diretti
2) numero di vittorie
3) Sonneborn-Berger System
4) Spareggi di gioco rapid (25+10, 5+3 e Armageddon)

Questo è il calendario degli incontri riportato dal sito ufficiale:

Turno 1 venerdì 11 marzo ore 13:00
Karjakin Sergey –  Svidler Peter
Nakamura Hikaru –  Caruana Fabiano
Giri Anish –  Aronian Levon
Anand Viswanathan –  Topalov Veselin
Turno 2 sabato 12 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Topalov Veselin
Aronian Levon –  Anand Viswanathan
Caruana Fabiano –  Giri Anish
Karjakin Sergey –  Nakamura Hikaru
Turno 3 domenica 13 marzo ore 13:00
Nakamura Hikaru –  Svidler Peter
Giri Anish –  Karjakin Sergey
Anand Viswanathan –  Caruana Fabiano
Topalov Veselin –  Aronian Levon
Turno 4 martedì 15 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Aronian Levon
Caruana Fabiano –  Topalov Veselin
Karjakin Sergey –  Anand Viswanathan
Nakamura Hikaru –  Giri Anish
Turno 5 mercoledì 16 marzo ore 13:00
Giri Anish –  Svidler Peter
Anand Viswanathan –  Nakamura Hikaru
Topalov Veselin –  Karjakin Sergey
Aronian Levon –  Caruana Fabiano
Turno 6 giovedì 17 marzo ore 13:00
Anand Viswanathan –  Svidler Peter
Topalov Veselin –  Giri Anish
Aronian Levon –  Nakamura Hikaru
Caruana Fabiano –  Karjakin Sergey
Turno 7 sabato 19 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Caruana Fabiano
Karjakin Sergey –  Aronian Levon
Nakamura Hikaru –  Topalov Veselin
Giri Anish –  Anand Viswanathan
Turno 8 domenica 20 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Karjakin Sergey
Caruana Fabiano –  Nakamura Hikaru
Aronian Levon –  Giri Anish
Topalov Veselin –  Anand Viswanathan
Turno 9 lunedì 21 marzo ore 13:00
Topalov Veselin –  Svidler Peter
Anand Viswanathan –  Aronian Levon
Giri Anish –  Caruana Fabiano
Nakamura Hikaru –  Karjakin Sergey
Turno 10 mercoledì 23 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Nakamura Hikaru
Karjakin Sergey –  Giri Anish
Caruana Fabiano –  Anand Viswanathan
Aronian Levon –  Topalov Veselin
Turno 11 giovedì 24 marzo ore 13:00
Aronian Levon –  Svidler Peter
Topalov Veselin –  Caruana Fabiano
Anand Viswanathan –  Karjakin Sergey
Giri Anish –  Nakamura Hikaru
Turno 12 venerdì 25 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Giri Anish
Nakamura Hikaru –  Anand Viswanathan
Karjakin Sergey –  Topalov Veselin
Caruana Fabiano –  Aronian Levon
Turno 13 domenica 27 marzo ore 13:00
Caruana Fabiano –  Svidler Peter
Aronian Levon –  Karjakin Sergey
Topalov Veselin –  Nakamura Hikaru
Anand Viswanathan –  Giri Anish
Turno 14 lunedì 28 marzo ore 13:00
Svidler Peter –  Anand Viswanathan
Giri Anish –  Topalov Veselin
Nakamura Hikaru –  Aronian Levon
Karjakin Sergey –  Caruana Fabiano

Inviato d’eccezione nella tana del lupo il nostro mitico Giancarlo Castiglioni che, dopo aver seguito con successo per conto di SoloScacchi l’ultima edizione del Campionato Italiano, viene ora catapultato nella capitale moscovita a riferirci in prima persona mosse e movimenti di tutti i protagonisti. Giancarlo veramente aveva chiesto di seguire in prima persona la finale a New York ma, considerate le simpatie filosovietiche del Politbjuro, o meglio della redazione centrale del nostro blog, con suo sommo disappunto è stato preferito dirottarlo in un luogo sicuramente più bolscevico… 😉

Ecco infatti il palazzo con la sede del torneo come è convinto che sia ancora il vecchio Martin…

i magnifici otto 3ed invece come la troverà il buon Giancarlo…

i magnifici otto 4Qui il Sito Ufficiale. Partite in diretta tutti i giorni alle 13 ora italiana!

Separatore

avatar Scritto da: The dark side of the moon (Qui gli altri suoi articoli)


123 Commenti a i magnifici sette più uno

  1. avatar
    fabrizio 9 Marzo 2016 at 23:38

    Pronostico incertissimo, a mio parere. Tutti sono potenzialmente in grado di vincere: dipenderà dalle condizioni di forma e da quel pizzico di fortuna sempre necessario.
    Nonostante tutto tifo per il “mezzo italiano” Fabiano; in alternativa per il possibile “mezzo italiano” Hikaru.
    Se elimino il tifo campanilistico, però, Levon e Anish non mi dispiacciono affatto.

  2. avatar
    The dark side of the moon 10 Marzo 2016 at 13:37

    A proposito di pronostici, queste sono le quote dei bookmakers:
    Nakamura 4,33
    Caruana 4,40
    Aronian 4,95
    Giri 5,40
    Karjakin 6,70
    Anand 8,00
    Topalov 9,50
    Svidler 15,00

    • avatar
      Un lettore libero 10 Marzo 2016 at 14:01

      Vedo quindi che Svidler è ritenuto il meno accreditato per la vittoria finale. Premesso che neppure io lo considero il favorito mi suona quanto meno sorprendente e strano trovarlo in fondo alla lista, no?

  3. avatar
    enrico cecchelli 10 Marzo 2016 at 14:36

    Svidler in effetti e’ ( a parer mio intendiamoci… ) un po’ troppo pattaiolo.
    Potremmo avere delle sorprese dal poco quotato Anand che però è quello con maggior esperienza

  4. avatar
    The dark side of the moon 10 Marzo 2016 at 14:56

    Secondo me se la giocano i primi tre maggiormente quotati (Nakamura, Caruana, Aronian).
    Giri potrebbe essere la sorpresa è giocatore solidissimo che però non ha mai vinto un super torneo….
    Karjakin semplicemente mi sembra un gradino sotto ai primi tre.
    Anand, dato troppe volte sulla via del tramonto, non penso possa riuscire nell’ennesimo miracolo.
    Topalov e Svidler francamente sono da considerarsi outsiders.
    Personalmente molto dipende dalla forma di Aronian: se l’armeno è al 100% penso sia lui il favorito, altrimenti se la giocheranno Nakamura e Caruana con Giri probabile sorpresa.

  5. avatar
    Luigi O. 10 Marzo 2016 at 16:43

    Per me primo Aronian, secondo Caruana, terzo Anand.

  6. avatar
    Rino 10 Marzo 2016 at 21:45

    Per me invece sul podio salgono Karjakin, Nakamura e Aronian, solo per l’ordine sono indeciso, fate voi. 🙄

  7. avatar
    Doroteo Arango 10 Marzo 2016 at 22:36

    Ma perché Kramnik non partecipa? Peccato non ci sia stata la possibilità di una wild card anche per lui…

  8. avatar
    Giancarlo Castiglioni 10 Marzo 2016 at 23:21

    Torneo molto incerto, ma punterei su Caruana e Nakamura, la scelta più ovvia.
    Più facile il pronostico per il mondiale dopo, chiunque vinca: Carlsen.
    Per inderogabili precedenti impegni dovrò rinviare a lunedì l’appuntamento con i commenti, ma cercherò di recuperare.

  9. avatar
    The dark side of the moon 11 Marzo 2016 at 13:37

    Ok, vi svelo un segreto…
    Il titolo dell’articolo è profetico, il buon Martin l’ha buttato li per vedere se qualcuno aveva l’intuizione.
    Mi spiego.
    I “Magnifici sette” sarebbero coloro che si sono qualificati coi criteri prestabiliti, ossia 2 GP FIDE più 2 World Cup più 2 Elo più 1 perdente match 2014.
    In tutto ne sarebbero 7 e poi c’è 1 Wild Card.
    Quindi i “Magnifici sette più uno”.
    Chi è quell’uno, colui che non doveva esserci e c’è?
    Levon Aronian, il vincitore del torneo 😉
    A parte gli scherzi, nel 2014 Aronian partiva favorito ed ha avuto un crollo nervoso che gli ha causato un lungo periodo di appannamento.
    Ora partecipa da “intruso”, non deve dimostrare niente e secondo me, se è in forma può vincere bene.

  10. avatar
    The dark side of the moon 11 Marzo 2016 at 13:51

    Le partite sono iniziate alle 15 ora di Mosca, quindi da noi erano le 13 e non le 12 come riportato dall’articolo.

  11. avatar
    The dark side of the moon 11 Marzo 2016 at 20:51

    Risultato Turno 1:

    Anand, Viswanathan Topalov, Veselin 1-0
    Giri, Anish Aronian, Levon ½-½
    Karjakin, Sergey Svidler, Peter ½-½
    Nakamura, Hikaru Caruana, Fabiano ½-½

  12. avatar
    Mongo 12 Marzo 2016 at 01:22

    Aronian c’è grazie allo sponsor del torneo che è armeno.
    Io punto l’ultimo mezzo dollaro bucato su Nakamura, che da quando si allena in Italia ha anche imparato l’italiano a differenza dell’ex italiano Caruana. ❗ 🙄

    • avatar
      Jas Fasola 12 Marzo 2016 at 14:10

      Naka si allena in Italia? E in che sport? :mrgreen: Il suo allenatore? :mrgreen: :mrgreen:

      • avatar
        fabrizio 12 Marzo 2016 at 14:36

        Ma allora è proprio vero: tutto è puro ai puri! 😉 😉 😀

      • avatar
        Mongo 12 Marzo 2016 at 17:44

        Lo sport è la ‘scopa’ e l’allenatore è Maria De Rosa. 😉
        Battutaccia a parte, pare che pizza, Vesuvio e la simpatia napoletana facciano aumentare le capacità scacchistiche del nostro Naka!!

  13. avatar
    Mongo 12 Marzo 2016 at 18:32

    II turno:
    Aronian – Anand ½-½
    Caruana – Giri ½-½
    Karjakin – Nakamura 1-0 😕
    Svidler – Topalov ½-½

    • avatar
      The dark side of the moon 12 Marzo 2016 at 19:12

      L’hai gufato il povero Nakamura 😐
      S’è proprio suicidato oggi regalando un pezzo con la sciagurata 29…,Cxg3??
      Succede anche ai top players, anche loro non sono macchine (per fortuna).

  14. avatar
    danilo 12 Marzo 2016 at 20:01

    Nakamura mi sta antipatico da quando aveva detto in un’intervista che, in parole povere, non aveva nulla da imparare da Kasparov, che apparteneva oramai ad un’altra era.
    a parte il fatto che il Kasp ne legna ancora parecchi, prima di parlare del Kasp, che si lavasse bene la bocca….

  15. avatar
    The dark side of the moon 13 Marzo 2016 at 19:50

    Risultati 3 Turno:
    Anand-Caruana ½-½
    Giri-Karjakin ½-½
    Nakamura-Svidler ½-½
    Topalov-Aronian 0-1 😛

    PS.@Danilo:
    Posso dirti che Nakamura è una persona disponibilissima e gentile, lo scorso anno ho avuto modo di stringergli la mano (con foto ricordo) 😀 durante la finale del CIS Master.
    Addirittura mi ha dato l’onore poco tempo fa di giocarci contro su Chess.com.

  16. avatar
    paolo bagnoli 13 Marzo 2016 at 21:52

    Non oso fare pronostici, ma vorrei tanto che qualcuno mi suggerisse un modo per seguire le partite in diretta. Il sito indicato più sopra mi risulta irraggiungibile; come faccio?

    • avatar
      wolf 13 Marzo 2016 at 22:24

      http://www.chessbomb.com/arena/2016-candidates
      Io seguo le partite qui sul portatile mentre sullo smartphone le seguo con l’applicazione Follow Chess

      • avatar
        fabrizio 13 Marzo 2016 at 23:50

        Confermo anch’io entrambe le scelte di Wolf; da parecchio tempo uso ChessBomb, che mi sembra il sito più affidabile per seguire tutti i principali tornei mondiali.

        • avatar
          Roberto Messa 14 Marzo 2016 at 12:00

          Da notare la disputa sulla trasmissione delle mosse in diretta tra ChessBomb, ChessDom e altri siti web e la AGON, società che ha l’esclusiva per il torneo dei candidati e per la finale mondiale, a causa di una delle tante sciagurate operazioni della Fide di Ilyumzhinov.
          I siti suddetti affermano che le mosse di una partita a scacchi non sono assoggettabili a copyright sotto nessuna giurisdizione al mondo (mentre riconoscono la tutela dei diritti per video, commenti in studio ecc.), ma non nascondo il loro timore di essere trascinati in tribunale da una società che può permettersi di spendere cifre consistenti in avvocati e cause legali.

          Ecco i link per gli articoli in cui ChessBomb e ChessDom commentano la questione:

          http://blog.chessbomb.com/2016/03/candidates-2016-to-start-with.html

          http://www.chessdom.com/agons-new-policy-puts-the-candidates-tournament-idea-in-jeopardy/

        • avatar
          Roberto Messa 14 Marzo 2016 at 16:15

          Da segnalare la presa di posizione di Vladimir Kramnik, nettamente a favore degli organizzatori e di AGON nel reclamare l’esclusiva sulla trasmissione in diretta.
          L’intervista rilasciata ieri a Mosca è tutta qui:

          Non si può negare la validità di un argomento, riportato da Kramnik: i siti che ritrasmettono le mosse in diretta si prendono i vantaggi economici dell’evento (visitatori = introiti per banner, google adv., utenti registrati) senza aver investito un soldo, a scapito degli organizzatori che hanno investito centinaia di migliaia di dollari. Inoltre, a causa della dispersione dei visitatori in mille rivoli, diventa impossibile quantificare gli “spettatori” nel web per un mondiale o per un supertorneo, indebolendo la forza contrattuale degli scacchi nei confronti di nuovi possibili sponsor, delle istituzioni politiche ecc.

          Impossibile non ricordare che Robert Fischer rivendicò i diritti di proprietà intellettuale dei giocatori sulle partite giocate (diritti che ovviamente i giocatori possono condividere con gli organizzatori dei tornei che li foraggiano).

          Molti anni fa ricordo di aver scritto un’editoriale in cui ammettevo che effettivamente anche noi editori di riviste o libri cartacei (e ancor di più gli editori di database di partite su supporto informatico, tipo Chessbase), viviamo di fatto sulla riproduzione partite che altri hanno prodotto.

          Fatto sta che – come ricordano quelli di ChessBomb – una mossa giocata è un “fatto”, un qualcosa che è “avvenuto”, una “notizia” che come tale può essere riportata anche 2 secondi dopo (AGON ha diffidato Chessbomb e gli altri dal riportare le mosse fino a due ore dopo la conclusione della partita) nel rispetto di tutti i sistemi giuridici del mondo.

          Insomma mi sembra una di quelle situazioni in cui è del tutto inutile avere un’opinione cercando di affidarsi al nostro personale “senso di giustizia”. La realtà è questa e non si vede come la si possa modificare.

          • avatar
            Giancarlo Castiglioni 14 Marzo 2016 at 18:43

            Anche io credo che la pretesa di avere l’esclusiva abbia un certo fondamento, ma gli organizzatori se vogliono pubblicare le partite dovrebbero dimostrare di essere almeno capaci di farlo.
            Sul sito del torneo, le partite sono senza commento e questo passi, ma addirittura senza la notazione delle mosse.
            Se uno non conta le mosse con le dita non capisce quante ne mancano al controllo di tempo.
            Inaccettabile.

  17. avatar
    Roberto Messa 14 Marzo 2016 at 11:45

    A proposito di pronostici, sull’ultimo New in Chess il GM Shipov assegnava i favori del pronostico a Karjakin e Caruana, aggiungendo Nakamura come terzo possibile favorito.
    Alla luce dei primi tre turni, temo che una candidatura di Karjakin si possa materializzare. Lo temo perché nel mio piccolo faccio il tifo per Caruana, Nakamura e Anand (per me Vishy è come la squadra del cuore, può anche finire in serie B ma se la tifavi da piccolo continuerai a tifarla a prescindere).
    A parte il fatto che Fabiano e Hikaru hanno entrambi qualcosa di italiano (l’uno il nome e il passaporto, l’altro la fidanzata e credo anche una casa in Campania), dato che la finale con Carlsen si svolgerà a New York (dal 11–al 30 novembre) per la promozione degli scacchi sarebbe molto meglio avere come sfidante uno dei due alfieri della Federazione Scacchistica Statunitense.

  18. avatar
    Mongo 14 Marzo 2016 at 18:45

    Sempre di sfida mondiale si parla: la cinese Hou Yifan vincendo, contro la Muzychuk Mariya, la sua terza partita sulle nove giocate, 6 le patte, si aggiudica la corona di campionessa del mondo!! Il suo prossimo obiettivo è la caccia al record della Polgar, quota 2700. 😉

  19. avatar
    Giancarlo Castiglioni 14 Marzo 2016 at 19:13

    Ho cercato di vedere il 4° turno su chessbomb ed era fermo al terzo turno.
    Allora ho pensato che volessero ritardare la diretta per evitare contestazioni e sono andato al sito ufficiale del torneo.
    Fermo al terzo turno anche quello.
    Pare che gli organizzatori vogliano l’esclusiva e non la usano.
    Non capisco.
    Intanto un commento banale sui primi 3 turni.
    Sempre una vittoria e 3 pareggi, la combattività non manca, temevo una lunga sequenza di patte.
    Uno dei favoriti, Aronian ha preso un piccolo vantaggio; Anand non è tra i favoriti, ma non mi ha stupito che sia davanti, credo arriverà nella prima metà della classifica.
    Nakamura ha seriamente rischiato di perdere anche la terza partita
    e di rimanere tagliato fuori; così può ancora recuperare, ma sarà difficile.
    In coda si stà staccando Topalov, era previsto che fosse tra i più deboli.

    • avatar
      The dark side of the moon 14 Marzo 2016 at 20:56

      Oggi c’era riposo, c’è l’errore nell’articolo che riporta il 4 turno oggi e non domani.
      Praticamente si giocano 3 turni e poi c’è il riposo:
      11-12-13 riposo 14
      15-16-17 riposo 18
      19-20-21 riposo 22
      23-24-25 riposo 26
      27-28
      Altra puntualizzazione: si gioca alle 15 locali, da noi sono le 13
      A domani quindi!

  20. avatar
    Danilo 14 Marzo 2016 at 19:48

    Giusto per capire, quando Sky trasmette una diretta di calcio le altre TV possono commentare ma non trasmettere 2 secondi dopo. La gara di MotoGP ė in differita dagli altri dopo 3 ore. Quindi mi sembrerebbe lecito avere l esclusiva. Mi chiedo, le scacchiere trasmettono le mosse sul loro sito, gli altri siti da dove leggono la fonte dati delle mosse se nessuno gliele ha date? Perché un editore manuale che aggiorna le mosse può funzionare all inizio ma poi nel lampo la vedo complicata. Infine a proposito di copyright sul sito fide seleziono un giocatore e oltre a elio e tornei vedo anche partite mosse e statistiche. Perse col nero vinte col bianco etc … Ma al giocatore gli hanno chiesto il permesso? Ci dovrebbe essere l esplicito consenso…. E se a godena non fa piacere far sapere dove perde di più?

  21. avatar
    Luigi O. 14 Marzo 2016 at 21:16

    Scacchi e copyright: so di andare controcorrente ma vorrei tentare di esprimere il mio personale punto di vista sulla questione. Ritengo legittimo e sacrosanto che le dirette video, le fotografie, le interviste, i resoconti scritti non siano riproducibili se non dietro permesso scritto ed esplicito dell’autore e di chi ne detiene i diritti, tuttavia per le mosse come si fa a parlare di diritti d’autore? Vero e bene che si tratta del “prodotto” intellettuale (scusate l’ossimoro) del singolo giocatore (aperture e finali teorici esclusi, ovviamente, e anche qui si potrebbe aprire un altro dibattito) ma il cronista come fa, appunto, a riferire oggettivamente i fatti?!?

    Proprio qui, a modesto parer mio, sta il punto e l’importante distinguo che occorre tener presente: un telecronista sportivo può per esempio riferire a parole un’azione di gioco ma la partita di scacchi è intrinsecamente caratterizzata da una serie di mosse univoche che hanno una descrizione che è solo quella e basta: la Torre che va da h1 a h5, per esempio. Non si scappa, punto! E se si nega la facoltà di riferire il fatto (come giustamente osserva il signor Messa) vuol dire innegabilmente proibire il diritto di cronaca.

    “Riprodurre le mosse” in diretta significa riportare fedelmente e oggettivamente (!) in tempo reale l’andamento della partita, giratela come volete ma di questo si tratta e, a parer mio, è immorale nonché illegittimo pretenderne il divieto.

    Di contro il dilemma nasce dal fatto che chi sponsorizza ed investe in eventi scacchistici si rammarica che magari, sui propri soldi, qualcun altro ci possa “lucrare”, ma forse il problema si sposta su binari diversi, chissà…

    • avatar
      danilo 14 Marzo 2016 at 23:04

      si pero’ non mi avete risposto: la scacchiera trasmette la mossa sul pc e da qui e’ elaborata e pubblicata sul sito ufficiale

      gli altri, ad esempio chessbomb, come fa e dove va a prendersi la mossa?

      • avatar
        Roberto Messa 15 Marzo 2016 at 09:44

        Nell’articolo di cui ho dato il link ieri ChessBomb afferma di farsi comunicare le mosse da testimoni terzi e di non prelevarle automaticamente dal sito ufficiale. Che sia una foglia di fico o che lo facciano davvero per evitare che gli organizzatori tendano una sorta di “trappola” (per esempio inserendo momentaneamente una ripetizione di mosse fasulla) non lo so, ma poco importa, in ogni caso manca il fondamento giuridico del copyright sulle mosse.

    • avatar
      Roberto Messa 15 Marzo 2016 at 09:58

      Luigi ha messo a fuoco il nocciolo della questione: per diritto di cronaca nessuno può impedire a un altro di descrivere una partita di calcio riportando una sequenza di “fatti” (Tizio passa a Caio, lancio in profondità, deviazione del difensore in calcio d’angolo… colpo di testa di Caio, gol), ma questo vale il 5% dello “spettacolo”, lo spettatore vuole vedere i calciatori in azione e su questo i detentori dei diritti video sono tutelati. A scacchi invece sapere che Caruana e Anand hanno giocato 1. e4 e5 2. Cf3 Cc6 ecc. “vale” il 95% dello spettacolo. Agli spettatori-scacchisti nel web importa molto poco vedere le loro facce mentre riflettono per un quarto d’ora sulla mossa; ho sentito dire che anche quando le riprese video sulla scacchiera sono di ottima qualità, ben pochi le guardano. Stiamo tutti sul visore a guardare le mosse e ad analizzarle. Ma le mosse sono un “fatto” e finché qualcuno non riuscirà a dimostrare che sono “altro” chiunque è libero di comunicarle al mondo (non userei la parola “lucrare” – i siti web e gli editori di scacchi semplicemente fondano il loro “lavoro” su questa risorsa, le mosse, che è disponibile liberamente).

      • avatar
        Luigi O. 15 Marzo 2016 at 10:18

        Scusate, mi sono espresso male: “lucrare” nel senso etimologico e più positivo del termine, ci mancherebbe. :oops:

        • avatar
          danilo 15 Marzo 2016 at 19:26

          ok, a parte che la vedo dura in finale il passaparola dettato, veniamo al copyright

          quindi
          le parole di uno scrittore sono solo parole del vocabolario cucite insieme?
          le note di uno spartito solo solo le 7 note musicali mescolate diversamente?

          la combinazione di caruana non e’ il frutto creativo del suo intelletto?
          e le pennellate mescolate del pittore?

          no, non sono convinto che le mosse sono solo una sequenza di “fatti” che non esprimono il frutto del proprio operato come altre operazioni intellettuali,
          e pertanto aventi il diritto di tutela…

          • avatar
            Ramon 16 Marzo 2016 at 07:11

            Caro Danilo, credo di capire quello che difendi ma, se posso permettermi, gli scacchi bene o male son sempre uno sport, un gioco… se incominciamo a parlare di copyright delle mosse non ne usciamo davvero più: è come se ogni volta che un saltatore in alto superasse l’asticella con la schiena dovesse pagare i diritti a Dick Fosbury, oppure nessuno potesse ripetere il movimento Cassina alla sbarra, o nel pattinaggio se Axel Paulsen non vuole nessuno fa più il salto che per primo lui ha proposto anni addietro, idem Salchow, idem Rittberger, e così via… dai, che ne pensi? 😉
            Con simpatia

          • avatar
            Roberto Messa 16 Marzo 2016 at 08:49

            Il punto non è quello che ci suggerisce il nostro “senso di giustizia” ma quello che dicono le leggi o che diranno i tribunali. Per la precisione va osservato che gli organizzatori di Mosca non chiedono un vero e proprio “copyright” sulle partite (che coinvolgerebbe libri, riviste e database per 70 anni) ma solo un’esclusiva fino a due ore dopo la conclusione del turno. Prima dell’inizio del torneo Agon ha dichiarato che i suoi legali hanno analizzato a fondo la questione e sono sicuri del fatto loro. A questo punto spero davvero che ci sia una causa, magari in più di una nazione, perché non mi pare che nessuna corte si sia mai pronunciata sullo specifico della trasmissione in diretta web di partite di scacchi. Un paio di sentenze farebbero chiarezza, in un senso o nell’altro.

            • avatar
              Ramon 16 Marzo 2016 at 10:55

              Be’, aspettare due ore per le mosse di una partita a scacchi non credo che sconvolga la vita a nessuno… 😉

              • avatar
                danilo 16 Marzo 2016 at 17:35

                ok, non difendo nessuno e non ho interessi personali, ma il mio è solo un confronto per capire.
                E’ chiaro che conta la legge attuale ma la legge potra’ anche cambiare proprio per adeguarsi ad un mondo che cambia, come è gia’ avvenuto altre volte. quindi mi attengo al buon senso (da cui dovrebbero nascere le leggi) e per il buon senso vorrei riconoscere l’operato intellettivo di tutti.
                quando questo operato si manifesta in un libro sarà regolamentato dal copyright dei libri. quando si manifesta su uno spartito sappiamo gia’ che esistono delle regole,
                allo stesso modo quando una tv o agon acquista i diritti su una diretta di un evento, mi sembra giusto che gli venga garantita l’esclusiva x 2 ore come succede negli altri eventi sportivi. dopo di che gli altri siti potranno esporre anch’essi la partita. (senza pagare o chiedere il permesso per la pubblicazione)

  22. avatar
    Pier Luigi Basso 14 Marzo 2016 at 21:26

    Torneo dei Candidati: mi azzardo a fare un pronostico ordinando quelli che secondo me sono i favoriti (scritto alla vigilia del primo turno, ovviamente alla fine sarà tutto all’incontrario ;-))

    – Nakamura con il suo spirito combattivo potrebbe fare molto bene, dipenderà dalla forma degli altri partecipanti

    – Anand: se le cose si mettessero bene all’inizio potrebbe essere molto difficile superarlo, comunque l’esperienza avrà il suo spessore

    – Svidler: potrebbe essere la sorpresa più grande del torneo. Penso che i siti delle scommesse lo sottovalutino troppo

    – Karjakin: mai escluderlo perché è ben conosciuto per le sue rimonte finali, ha chances

    – Caruana: lotterà per il primo posto per molto tempo, ma non lo vedo come il vincitore

    – Aronian: giocatore molto altalenante, potrebbe fare bene in molte partite, ma penso che nemmeno lui sarà il vincitore

    – Giri: molto solido, ma molto più inesperto rispetto agli altri, penso abbia poche chances

    – Topalov: quando ha energie e le cose si mettono bene può essere molto pericoloso, ma non lo vedo bene sulla lunga distanza

  23. avatar
    Roberto Messa 15 Marzo 2016 at 18:28

    Oggi vittoria impeccabile di Karjakin su Anand (incapace di svincolarsi da una difesa via via più passiva).
    Al contrario Caruana sciupa un vantaggio consistente contro Topalov e deve accontentarsi della quarta patta consecutiva.
    A questo punto Karjakin non è solo il leader unico della classifica con 3 punti su 4, è l’unico partecipante che dà l’impressione di essere in buona forma.
    Comunque il torneo è lungo (14 turni) e tutto ancora può succedere.

  24. avatar
    The dark side of the moon 15 Marzo 2016 at 20:30

    Questi i risultati del 4 turno:
    Caruana-Topalov ½-½
    Karjakin-Anand 1-0
    Nakamura-Giri ½-½
    Svidler-Aronian ½-½
    Nota di merito per Karjakin che sembra veramente al top.
    E’ lunga ancora però molto, molto lunga; altri 10 turni ➡

  25. avatar
    paolo bagnoli 15 Marzo 2016 at 22:37

    A proposito dei “diritti”, voglio ricordare che la discussione era già accesa nell’Ottocento, e mi pare sia stato Bird (forse sbaglio) a dire che al giocatore spettavano i “diritti d’autore”, in quanto il commentatore di turno metteva il sale, ma il giocatore forniva la bistecca.
    Oggi la faccenda risulta più complessa e mi sembra si sia giunti ad una specie di stallo.

  26. avatar
    danilo 16 Marzo 2016 at 17:52

    a proposito delle partite…. come e’ il livello di gioco? puo’ impensierire carlsen? stanno giocando fino all’ultimo respiro oppure oggi il gioco e’ cambiato x cui non si rischia mai piu’ di tanto? vedo firmare patte a 30 mosse…. altro che i 6 a 0 di fischer a taimanov, larsen…

  27. avatar
    The dark side of the moon 16 Marzo 2016 at 21:12

    Dopo la questione sul “copyright” apriamo una discussione sul livello di gioco?
    Secondo il mio modestissimo parere, oggi il livello medio di gioco è enormemente cresciuto rispetto a 40 anni fa.
    Questi a volte ti danno l’impressione di giocare come computer, prendio la partita di Karjakin di ieri contro Anand (non esattamente l’ultimo arrivato…;).
    Guarda 23.Ac1 di Aronian giocata oggi: apparentemente senza senso ma se vai avanti nella partita vedi che proprio quell’alfiere in c1 gli ha permesso di dare il perpetuo.
    Tutto previsto.
    Le patte di oggi mi sembra che siano state tutte ben giocate e comunque mancano ancora 9 partite…
    Tempi addietro si vedevano patte di 7-8 mosse che oggi per fortuna non si vedono più.
    Vabbè poi se due decidono di pattare seguono una linea studiata e pattano magari dopo 25-30 mosse ma almeno danno l’impressione di giocarsela 😉

    • avatar
      Roberto Messa 16 Marzo 2016 at 21:35

      Anche la Topalov-Karjakin di oggi è un esempio di quello che dici: quando ho visto 14… Af8 e subito dopo 15… Ad6 ho pensato anch’io che questi calcolano come computer. Nella stessa partita tutte le mosse dopo il cambio delle Donne sembrano calcolate con grande precisione e “libertà” da precetti e preconcetti.

      Della stessa natura la patta col forte GM indiano Gupta che oggi a Reykjavik ha permesso a Francesco Rambaldi di piazzarsi nel gruppetto dei secondi nel fortissimo Open islandese. Precisione e sangue freddo. Chapeau!
      Anche le partite di Reykjavik sono su ChessBomb.
      Classifica finale:
      Gupta 8,5 su 10
      Cheparinov, Rapport, Melkumyan, Grigoriants e Rambaldi 7,5
      Mamedyarov, Jones, Andreikin, Movsesian, Shabalov e Sabino Brunello 7

  28. avatar
    danilo 16 Marzo 2016 at 22:34

    proprio cosi, penso che siamo davanti ad una nuova era scacchistica rispetto a come studiavano 30 anni fa i 2 KK; l’avvento dei computer ha cambiato e contribuito all’evoluzione del gioco correggendo concetti e preconcetti.
    prima la svolta era data da qualche genio precursore dei tempi o da grandi pensatori innovatori. oggi il genio innovatore piu’ forte di tutti non si vede. gli unici due che vorrei separare sono carlsen e il kramnik migliore che, non per genialità ma per una superiore comprensione strategica li ritengo i piu’ forti degli ultimi scacchi (mi sarebbe piaciuto un mondiale carlsen kramnik d’oro) allo stesso tempo mi mancano quelle spettacolarita’ offerte dal gioco di kasparov e ancor prima tal fischer aleckine.
    ma oggi chi ci prova si schianta contro un gioco ormai troppo studiato che non lascia possibilità a tale stile…

  29. avatar
    danilo 18 Marzo 2016 at 00:09

    vincera’ il piu’ in forma della settimana, non il piu forte, perche’ non c’e’ uno piu’ forte, tutti possono perdere da tutti. ma a questo punto chi puo’ avere qualche change in piu contro carlsen? caruana, poche, ma gli altri meno…

  30. avatar
    Roberto Messa 18 Marzo 2016 at 08:42

    La patta del sesto turno nella Caruana-Karjakin è una vittoria morale per il russo che, uscito in svantaggio dall’apertura, ha dimostrato eccellenti doti funamboliche, mentre FabFab in Zeitnot non riusciva a trovare le mosse più forti in una posizione dove, per noi umani, non era nemmeno più tanto facile capire chi dei due si trovasse sull’orlo del precipizio. Storicamente Caruana vince i tornei solo quando parte a razzo, forse perché il suo gioco è molto dispendioso in termini di energie (uno Zeitnot a volte ti “consuma” come tre partite normali), forse perché le sue risorse fisiche sono inferiori a quelle degli altri topGM, forse per entrambi i motivi. Dopo 6 patte iniziali, in questo torneo dei Candidati anziché rallentare nel finale dovrebbe ingranare la quarta… da notare che nel girone di ritorno avrà il Nero con Karjakin e il Bianco con Aronian, che al sesto turno ha agganciato in vetta Karjakin a quota 4 punti.
    Fa molto piacere trovare al terzo posto (con 3,5 su 6) Vishy Anand che ieri ha annichilito Svidler in una Spagnola dal sapore antico, direi quasi romantica, e forse non è un caso trattandosi di due concorrenti sulla quarantina (46 e 39 anni, l’altro è Topalov che ne ha 40).
    La classifica prosegue con Caruana e Giri a quota 3; Svidler 2,5; Topalov e Nakamura 2.
    Dopo la dolorosa sconfitta di ieri con Aronian (in cui, in un finale già abbastanza perdente, è incappato perfino nell’umiliazione della regola del “pezzo toccato pezzo mosso”), Hikaru sembra già fuori dai giochi, ma noi continueremo a fare il tifo anche per lui!

    • avatar
      Roberto Messa 18 Marzo 2016 at 19:19

      Su Youtube c’è il video dell’incidente del “pezzo toccato pezzo mosso”:

      Da registrare inoltre lo strascico polemico riguardo al fatto che Aronian in conferenza stampa ha spiegato con fare sicuro di come il finale fosse vincente per il Bianco anche senza l’errore di Nakamura. Il presidente dell’ACP (Ass. Chess Professional) GM Emil Sutovsky in Facebook ha commentato fuori dai denti: “I am sorry, but Aronian pretending this endgame to be winning left me speechless. This sounds like complete rubbish. The plan he claimed to “know” and to be “simply winning” just doesn’t work and has more than one refutation. Top player is not supposed to mislead hundreds of thousands people this way. Also the way Levon conveyed his “knowledge” was quite shocking. But still less shocking than Nakamura trying to j’adoube his king after he started making the move. The players must be really under severe pressure in this event. Sorry I have to write it instead of praising Anand or singling out Karjakin’s brilliant defence. But I really believe that being a top player means a highest responsibility towards the entire Chess World.”

      • avatar
        Silversurfer 20 Marzo 2016 at 23:24

        Sutovsky non perde occasione per rimarcare una autorevolezza che di fatto è inferiore a quanto lui piacerebbe che fosse. Ad esempio Aronian, soprattutto a caldo, ha tutto il diritto di esprimere il suo parere poi se questo sia giusto o sbagliato è un altro discorso, inoltre esistono i commentatori e le analisi post partita proprio per esprimere giudizi approfonditi senza bisogno dei suoi pistolotti. Quanto a Nakamura quanto ha detto è come scoprire l’acqua calda, d’altronde gli atleti commettono errori, anche gravi in tutti gli sport, non si vede perché non possa accadere negli scacchi…basta ammetterli.

  31. avatar
    fabrizio 18 Marzo 2016 at 13:01

    Mi sembra che Caruana abbia perso troppe buone occasioni di vittoria (specie con Topalov: non riesco ancora a credere alla sua 41)T1b5, che non dovrebbe esser stata fatta in zeitnot) per supporre la sua buona forma. Spero che Fabiano mi smentisca, ma ormai vedo Aronian e Karjakin più lanciati e convinti. Anche Anand, se reggerà alla fatica fisica, può ancora sperare.

  32. avatar
    Danilo 18 Marzo 2016 at 15:45

    Il mondiale si giocherà a novembre se ricordo bene comunque tra un po’. Quindi conta come sarà in forma allora lo sfidante per avere un mondiale decente. Inutile che Aronian sia ok adesso se mediamente nell’anno ė andato male. Idem x Caruana. Chi sara difficile dirlo visto i risultati 2015

  33. avatar
    The dark side of the moon 18 Marzo 2016 at 20:45

    Sutovsky a mio parere ha voluto creare una polemica inutile.
    Quel finale per un top GM sembrerebbe non difficilissimo vincerlo: sbaglio?
    Poi puoi sempre sperare che l’altro non giochi le migliori ma dopo avere giocato Rf8…
    Piuttosto sono rimasto un po deluso dal comportamento di Aronian (di cui sono tifoso).
    Penso abbia fatto del teatro dopo il pezzo toccato di Nakamura.
    Bastava farlo notare e magari chiamare l’arbitro se Hikaru avesse mosso un altro pezzo.
    Comunque è stata una bella partita, questo Aronian può arrivare fino in fondo.

    • avatar
      nikola 18 Marzo 2016 at 21:55

      Nakamura afferra un pezzo sotto le telecamere dei candidati pretendendo poi di far finta di niente e di averlo acconciato per muovere altro ed è Aronian ad esagerare???

      • avatar
        Yanez 19 Marzo 2016 at 08:29

        Nulla in paragone a quanto combinato dal Bianco alla fine di questa partita:

        • avatar
          Mongo 21 Marzo 2016 at 20:58

          Qualcosa del genere è successa anche in una Kasparov – Polgar (o viceversa), solo che allora la timida Judit pensò di aver visto male e così l’orso di Baku la passò liscia!

  34. avatar
    The dark side of the moon 18 Marzo 2016 at 20:58

    Bè, ho rivisto col pc la posizione prima di Rf8 e francamente sembra piuttosto difficile trovare il piano giusto.
    Magari era patto?
    Se il nero non sposta il Re (difendendo al momento opportuno anche il pedone h se viene attaccato dal Re bianco) non riesco a vedere una manovra vincente.
    C’è qualche forte giocatore di buona volontà che potrebbe spendere due parole al riguardo?
    Che ne pensa il sig. Messa?

    • avatar
      Roberto Messa 19 Marzo 2016 at 09:59

      Penso che il mio commento di ieri (“un finale già abbastanza perdente”) sia “abbastanza sibillino” ma, dopo aver analizzato un po’ ne scriverei uno ancor più sibillino: “abbastanza difficile da difendere“… Oppure cercherei di sfangarla con un commento spiritoso: “Di finali di Torre un qualsiasi tassista di Mosca ne capisce più di Aronian”… parafrasando un celebre strale di Korchnoi rivolto al giovane Carlsen. Scusate, ma è così che ci guadagniamo la pagnotta 😉
      Ad ogni modo il fatto che Aronian, Sutovsky e Nakamura alla prova dei fatti ne capiscano poco più di noi è consolante.
      In definitiva credo che Hikaru stesso fosse abbastanza preoccupato e insicuro sull’esito del finale, altrimenti non avrebbe toccato il Re pentendosene subito dopo. Per esempio sul sito Chessbase danno tra le varianti di patta 74…Ta4 75. e6 Ta5+ 76. Re4 Ta4+ 77. Re3 Rf6! ma non mi sembra una linea facile da calcolare e giudicare correttamente in partita, dopo 6 ore di gioco, inoltre il Bianco potrebbe considerare anche 77. Re5 (invece di Re3) Ta5+ 78. Td5 Ta6 79. f5 fxe6 80. fxe6 e qui probabilmente le tablebase diranno che è patta, ma in partita uno può non avere voglia di entrarci, sapendo che dovrà trovare ancora una serie di difese molto precise. Da notare infine che i due commentatori in diretta nel filmato hanno sulla scacchiera d’analisi 74… Te2 (e non 74…Ta4) che a prima vista mi sembra una difesa degna di altrettanta considerazione.

      P.S. perché ancora sig. Messa? Qui e ovunque sono Roberto.

      • avatar
        The dark side of the moon 19 Marzo 2016 at 11:15

        Ok, grazie Roberto!
        Non avevo notato nel tuo commento precedente la frase “un finale già abbastanza perdente”.
        Scusami ma l’influenza di questi giorni m’ha completamente “stordito” 🙁
        Mi sarebbe piaciuto allora vedere se Nakamura fosse riuscito a difenderlo quel finale senza Rf8, nel 3 turno contro Svidler c’era riuscito anche se ovviamente la posizione era completamente differente.
        Brutte bestie però i finali 😐

  35. avatar
    The dark side of the moon 20 Marzo 2016 at 19:02

    Ieri ed oggi si sono giocati i turni 7 e 8.
    Questi i risultati:

    Turno 7:
    Giri-Anand ½-½
    Karjakin-Aronian ½-½
    Nakamura-Topalov 1-0
    Svidler-Caruana ½-½

    Turno 8:
    Aronian-Giri ½-½
    Caruana-Nakamura 1-0
    Svidler-Karjakin ½-½
    Topalov-Anand ½-½

    Classifica:
    1 Karjakin, Aronian 5
    3 Caruana, Anand 4.5
    5 Giri 4
    6 Svidler 3.5
    7 Nakamura 3
    8 Topalov 2.5

    Commenti?

  36. avatar
    fabrizio 21 Marzo 2016 at 21:22

    Mi sembra che oggi Caruana, dopo qualche errore, si sia strenuamente impegnato e grazie anche ad un po’ di fortuna abbia guadagnato un ottimo mezzo punto. Mi rimane il dubbio: è in fase di crescita o invece la fatica si farà sentire nel finale di torneo?

    • avatar
      Roberto Messa 21 Marzo 2016 at 21:44

      Sì, oggi FabFab ha sudato le proverbiali… 96 camicie (96 mosse) ma il mezzo punto è preziosissimo per tenerlo in corsa.

      Oggi è la giornata della Primavera di Anand (lui che ne porta con elegante leggerezza 46, di primavere): grazie alla lezione posizionale che ha inflitto ad Aronian, l’indiano è primo in classifica a 5,5 punti su 9, alla pari con Karjakin. Ma immagino che anche oggi i tassisti di Mosca abbiano scosso la testa, rilevando prontamente lo scambio di cortesie, forse non decisivo per il risultato ma comunque abbastanza vistoso, nel finale di Torri tra Vishy e Levon.
      Brutte bestie questi finali di Torre.

  37. avatar
    Maria Yassakova 21 Marzo 2016 at 23:02

    Ecco, direttamente da Mosca, una foto della vittoria, al nono turno, di Anand su Aronian.

    Dal sito ufficiale la vittoria, al nono turno, di Anand su Aronian.

  38. avatar
    fabrizio 23 Marzo 2016 at 18:46

    Dopo la bella vittoria su Anand, Caruana è in testa al torneo 😯 . Nonostante le incertezze di percorso, sembra ora giunto al momento decisivo: ce la farà, senza crollare nel finale? 🙂

  39. avatar
    Roberto Messa 23 Marzo 2016 at 19:10

    Non dico niente di originale se rispolvero la storia del fattore K: dopo l’epoca di Karpov, Korchnoi e Kasparov
    in questo momento Karuana e Karjakin sono i papabili kandidati alla sfida con Karlsen 🙂

    Nonostante, o proprio a causa, degli avvicendamenti al vertice di ieri e di oggi, la classifica rimane molto compressa e gli ultimi quattro turni saranno un bello stress.

    Ricordo che salvo spareggi il torneo dei candidati si conclude il 28 marzo, sabato 26 è l’ultimo giorno di riposo.

    Turno 9:
    Giri-Caruana ½-½
    Anand-Aronian 1-0
    Nakamura-Karjakin ½-½
    Topalov-Svidler ½-½

    Turno 10:
    Karjakin-Giri ½-½
    Caruana-Anand 1-0
    Svidler- Nakamura½-½
    Aronian-Topalov ½-½

    Classifica:
    1 Caruana, Karjakin 6 su 10
    3 Anand, Aronian 5,5
    5 Giri 5
    6 Svidler 4,5
    7 Nakamura 4
    8 Topalov 3,5

  40. avatar
    The dark side of the moon 23 Marzo 2016 at 20:21

    Mi sembra che i primi quattro possono giocarsela fino in fondo.
    Il quinto, Giri, penso invece che finirà per pattarle tutte…
    Strano comportamento quello di Anish.
    Bellissimo il finale di torneo che si preannuncia.
    Personalmente resto con Aronian, come ho già detto, il titolo dell’articolo è profetico 😉
    Caruana mi ha deluso profondamente passando agli USA, è qualcosa che non gli perdonerò mai.
    Evidentemente il richiamo dei dollari di Sinquefield è stato troppo forte ma per riconoscenza verso chi ha creduto da subito in lui, doveva fare questo torneo sotto la bandiera italiana e magari se si fosse qualificato, giocare a Novembre col tricolore.
    Dopodichè sarebbe stato liberissimo di decidere se cambiare casacca o meno.
    Io per primo avrei continuato ad ammirarlo e non solo come giocatore.

    • avatar
      fabrizio 23 Marzo 2016 at 23:18

      Personalmente io non critico la decisione di Caruana di lasciare l’Italia (per un professionista gli aspetti economici non sono certo trascurabili), ma la mancanza di stile con cui l’ha fatto (almeno per quanto se ne è saputo). Un pubblico e non formale ringraziamento a tutti gli appassionati italiani gli avrebbe salvato tante simpatie.

    • avatar
      Roberto Messa 24 Marzo 2016 at 09:59

      A Wijk aan Zee nel 2008 e 2009 Caruana indossava la maglia di Torre & Cavallo e nel 2014 con Mauro Barletta ho scritto un libro sulle sue partite, perciò sono troppo coinvolto per poter dire la mia “completamente”.
      Mi sento però di sottoscrivere le parole di Fabrizio.

      Resta comunque il giocatore più italiano (se non altro per passaporto, per nome e per cognome) che si sia mai avvicinato alla soglia di un campionato del mondo e razionalmente questo mi sembra un motivo sufficiente per sperare che ce la faccia.
      Come dicono al paisiello di Nakamura: “scurdammoce ‘o passato…” 🙂

      • avatar
        Mongo 25 Marzo 2016 at 11:09

        Anche Michele Godena partecipò ad una finale mondiale, erano in 132 a sfidarsi per il titolo e se non erro quell’anno vinse poi proprio Anand. 😉

  41. avatar
    danilo 23 Marzo 2016 at 21:12

    questi fanno soldi solo se stanno al top, cosa ne sanno se tra 5 anni faranno la fame? quanti ne sappiamo finiti spiantati? si batte il ferro ora che e’ caldo per poi tirare a campare quando non saranno piu giovanissimi, normale che giocano per soldi, non mi meraviglia e non ce l’ho con caruana… ma non e’ che il buon Formento ce la commenta per noi dilettanti? 😯

  42. avatar
    The dark side of the moon 24 Marzo 2016 at 18:58

    Risultati di oggi:

    11 Turno
    Anand-Karjakin 1-0
    Aronian-Svidler 0-1
    Giri-Nakamura ½-½
    Topalov-Caruana ½-½

    Classifica
    1.Caruana, Fabiano 6.5
    Anand, Viswanathan 6.5
    3.Karjakin, Sergey 6
    4.Giri, Anish 5.5
    Svidler, Peter 5.5
    Aronian, Levon 5.5
    7.Nakamura, Hikaru 4.5
    8.Topalov, Veselin 4

    Anand straordinario non finisce mai di stupide e batte Karjakin, Aronian in formato kamikaze perde con Svidler ed è virtualmente fuori dai giochi, Giri trova anche oggi la mossa (50.Cxg7) che gli regala la undicesima patta consecutiva (?!), Caruana infine spreca forse una occasione importante contro Topalov accontentandosi della patta.

    • avatar
      Roberto Messa 24 Marzo 2016 at 19:06

      Due post quasi identici sono meglio di uno 🙂
      mentre scrivevo non me ne sono accorto, mi hai battuto in velocità!

      • avatar
        The dark side of the moon 24 Marzo 2016 at 19:41

        Bè, allora vuol dire che non ho scritto fesserie :mrgreen:
        A proposito, non pensi che l’approccio di Giri, perlomeno in questo torneo, stia diventando un po “patologico”?
        Sembra che giochi solo per pattare… 😐
        Speriamo che in futuro cambi perchè comunque è un ottimo giocatore con una grande visione di gioco.

  43. avatar
    Roberto Messa 24 Marzo 2016 at 19:01

    Anand, come l’araba fenice risorge dalle ceneri della sconfitta di ieri con una vittoria capolavoro contro l’ex leader della classifica Karjakin.

    Caruana si dimostra ancora una volta approssimativo nella fase tecnica, lasciando per strada mezzo punto che alla conta finale potrebbe fare la differenza.

    Aronian sembra ormai fuori dalla corsa. Come nel ciclo mondiale precedente, quando il gioco si fa duro l’armeno si fa psicologicamente molle.

    Turno 11:
    Anand-Karjakin 1-0
    Topalov-Caruana ½-½
    Giri-Nakamura ½-½
    Aronian-Svidler 0-1

    Classifica:
    1 Anand, Caruana, 6,5 su 11
    3 Karjakin 6
    4 Giri, Aronian, Svidler 5,5
    7 Nakamura 4,5
    8 Topalov 4

    • avatar
      Mongo 25 Marzo 2016 at 11:20

      Non azzardo pronostici, visto che mi ero già giocato l’ultimo mezzo dollaro bucato sul Naka. 😕
      Il mio tifo va per l’indiano. 😎
      Ma vi immaginate la figuraccia che farebbe la nostra federazione se ad andare in finale fosse il Caruana!! Gli avessero offerto qualche ‘liretta’ in più… Ah già, avevano da scialacquare i soldi per il campionato italiano!! 😕

  44. avatar
    fabrizio 24 Marzo 2016 at 19:44

    La patta di Caruana: approssimativo nella tecnica, eccessiva prudenza in una situazione complicata in cui era ancora in vantaggio, o segno di stanchezza?
    Da ammirare la grinta e la tecnica di Anand contro la tenace resistenza di Karjakin.
    In tutti i casi tutto resta aperto e il finale di torneo sarà appassionante.

    • avatar
      Roberto Messa 25 Marzo 2016 at 09:08

      Non credo che alla fine Caruana abbia sbagliato a proporre patta, dopo essersi reso conto di aver fatto un pasticcio e che nel seguito il Bianco avrebbe potuto perfino dargli qualche grattacapo avanzando i pedoni sull’ala di Donna.
      La mossa che mi ha un sconcertato è stata 36… Ae7?? quando c’erano almeno tre buone ragioni per cambiare gli Alfieri in f4 senza pensarci un secondo: 1) con meno Alfieri in campo le Torri ottengono notoriamente più libertà di movimento, il che avrebbe esaltato il vantaggio netto della qualità; 2) essendo a corto di tempo, è più pratico semplificare, quasi sempre quando si è in vantaggio; 3) dopo 36… Axf4 37. exf4 (obbligata) Rf8 il Nero ottiene anche un pedone passato sulla colonna ‘d’ e il vantaggio è facilmente decisivo (i motori danno +3 al Nero).

  45. avatar
    Enrico Cecchelli 24 Marzo 2016 at 21:19

    Sono contento per Anand del quale sono un grande ammiratore come il nostro direttore e che avevo previsto potesse essere ancora una volta tra i protagonisti come sarà stato comunque vadano a finire i prossimi turni. La considerazione da fare però’ e’ un’altra: se fosse effettivamente Anand a candidarsi ci si dovrebbe interrogare sul reale valore delle nuove ( o “semi nuove”;) generazioni scacchistiche . Non solo, visto che Anand in tal caso sarebbe “chiuso” nella finale, devo obtorto collo tifare per Caruana, altrimenti Magnus continuera’ a primeggiare in un deserto di alternative credibili future…

    • avatar
      alfredo 25 Marzo 2016 at 10:41

      Penso che il giocatore che potrà battere Carlsen sia un cinese. Non ne sappiamo forse ancora il nome ma penso che verrà da lì.
      Caruana è l’unico giocatore che puoò impensierire Magnus, forse l’unico che Carlsen soffre un po’ psicologicamente . Sono convinto però che Caruana avrebbe più chances se negli anni scorsi avesse gestito meglio la carriera. Troppi tornei per money. 2 anni fa un loro match sarebbe stato veramente indeciso. Ecco speriamo che Fab sia il candidato e che sia il Fab della Simenuel (o come si chiama) Cup. Quel Fabiano lì se la giocherebbe alla pari.

  46. avatar
    danilo 24 Marzo 2016 at 21:31

    quante possibilita’ ha anand e quante ne ha caruana contro carlsen?
    tutti e due poche, ma caruana e’ piu giovane per reggere la stanchezza che alla lunga aveva appannato anand, poi anand e’ appagato dai suoi titoli, caruana ha fame di vittorie e sa che di queste occasioni potrebbe non averne altre, ci mettera’ tutte le sue energie e anche di piu
    infine vorrei vedere un mondiale diverso, quindi se a anand diamo 20% a caruana ne do 25% e tifo per lui

  47. avatar
    Maria Yassakova 25 Marzo 2016 at 08:21

    Decimo turno, qui a Mosca ecco lo sguardo che si scambiano Anand e Karjakin prima di incominciare la battaglia…

    Anand e Karjakin

    • avatar
      fabrizio 25 Marzo 2016 at 12:59

      Mamma mia! Sembrano Rocky e “te spiezzo in due”! 😆 😆

  48. avatar
    Roberto Messa 25 Marzo 2016 at 16:11

    Tutti vorremmo Anand vincitore del torneo dei canditati, ma vorremmo anche uno sfidante nuovo per Carlsen.
    Oggi affonda la prima e decolla la seconda…

  49. avatar
    danilo 25 Marzo 2016 at 21:06

    non tolgo nulla ad Anand ma, ma voglio vedere un altro mondiale, ci spero.
    mi ricorda capablanca alekine. carlsen solido come il capa, come batterlo? lui lo sa, che e’ il piu’ forte, invincibile, puo’ fare quello che vuole, distrazioni, donne, soldi, puo’ fare tutto, come il capa. Caruana, con quel faccino di harry Potter, come fara’ a batterlo? studiera’ come un pazzo come alekine, e’ il suo sogno, inarrivabile, studiera’ come faceva il kasp a battere karpov e perche’ si e’ schiantato contro kramnik, studiera’ come alekine ha tenuto il capa, studiera’ come un pazzo, e’ il suo sogno, fino all’ultimo neurone in vita. E’ il suo sogno. Si, voglio vedere un altro mondiale…

  50. avatar
    The dark side of the moon 25 Marzo 2016 at 21:07

    Risultati turno 12:

    Caruana-Aronian ½-½
    Karjakin-Topalov 1-0
    Nakamura-Anand 1-0
    Svidler-Giri ½-½

    Caruana salva in modo fortunoso il mezzo punto: gioca 38.Ta1? ma Aronian con pochi minuti sull’orologio, anzichè rispondere 38….,Txd3! (potenzialmente vincente) risponde 38….,Dc5? e la partita finisce patta dopo altre 29 mosse.
    Karjakin liquida Topalov, un Anand irriconoscibile perde con Nakamura ed è quasi fuori per la vittoria finale.
    Ennesima patta di Giri contro Svidler.

    Classifica:

    1.Caruana, Fabiano 7
    Karjakin, Sergey 7
    3.Anand, Viswanathan 6.5
    4.Giri, Anish 6
    Svidler, Peter 6
    Aronian, Levon 6
    7.Nakamura, Hikaru 5.5
    8.Topalov, Veselin 4

    Mancano ora due turni alla fine, domani c’è l’ultimo giorno di riposo prima del gran finale.
    Da notare che nell’ultimo turno è previsto lo scontro tra Karjakin e Caruana(!).
    Attualmente il favorito sembra essere il russo avendo vinto più partite di Caruana e avendo pareggiato lo scontro diretto con Fabiano.
    Se la classifica restasse la stessa, nell’ultimo rurno Sergey potrà giocare di bianco per due risultati su 3.
    I primi due criteri di spareggio in caso di arrivo a pari merito sono appunto nell’ordine: risultati scontri diretti, maggior numero di vittorie.

  51. avatar
    The dark side of the moon 27 Marzo 2016 at 21:28

    Incredibile!
    Caruana butta via forse la possibilità di sfidare Magnus a Novembre.
    Guardatevi la posizione dopo l’errore di Svidler (102…,Ra4??).ù
    Era completamente vinta per Fabiano!

    • avatar
      il panormita 27 Marzo 2016 at 22:32

      Scusate l’ignoranza: mi sapete indicare con esattezza la manovra vincente che avrebbe dovuto giocare Fabiano dopo 102…Ra4 di Svidler? Grazie!

      • avatar
        IrishGambit 28 Marzo 2016 at 00:01

        Puoi trovare la manovra sui siti con le tablebases, ad esempio http://www.k4it.de/?topic=egtb&lang=en . Se non ho fatto errori Caruana sarebbe riuscito a evitare la regola delle 50 mosse appena in tempo, catturando la Torre alla 116a.

        • avatar
          Mongo 28 Marzo 2016 at 00:18

          Lo ammetto: gufavo!! 😉

      • avatar
        Giancarlo Castiglioni 28 Marzo 2016 at 01:20

        Scusato per l’ignoranza,sei in numerosa compagnia.
        Per capirci qualcosa ho recuperato il libro dei finali di Paoli di cui avrò letto 1% ad essere generosi.
        Dedica 12 pagine a questo finale e afferma che questo finale è generalmente patto, ma che ci sono alcune posizioni vincenti, tra cui quella raggiunta da Caruana.
        Ma anche qui la via per vincere è tutt’altro che facile, direi che trovarla sulla scacchiera dopo aver giocato 100 mosse è quasi impossibile anche per un giocatore tra i primi del mondo.
        Facile dire che bisogna studiarselo, ma poi bisogna ricordarselo, magari dopo che sono passati anni senza aver mai avuto occasione di giocarlo.
        Dopo questa premessa tento di spiegare come si fa.
        Alla mossa 102 Svidler doveva scappare con il Re dall’altra parte giocando Ra6 e non Ra4.
        Caruana ha proseguito esattamente e alla mossa 106 ha raggiunto la posizione critica.
        Il piano del bianco deve essere portare la torre nera sulla colonna f, controllare con l’alfiere le case nere f2 e f4 dove la torre deve passare per parare il matto sulla colonna a e al momento opportuno dare scacco in g4 togliere al Re nero la sua casa ideale.
        Caruana ha avuto l’idea giusta, giocando 105 Af2 che controlla h4, ma lo ha fatto al momento sbagliato, perchè il nero ha potuto rispondere andando sulla colonna g.
        A questo punto poteva ancora tornare nella posizione vincente, perchè dopo non fosse più possibile lo spiegherà qualcun altro.
        Si doveva interporre 105 Tb2 che forza Th3 e adesso 106 Af2 che forza Tf3
        Poi 107 Tb7 Tf5; 108 Ab6 minacciando matto e impedendo al Re di scappare dalla parte lunga. 108 …Tf4+ 109 Ad4 Tf5 110 Tg4+ obbligando il Re a
        lasciare la sua posizione ideale di difesa.
        Adesso l’alfiiere tiene le due case f2 e f6 dove la torre deve andare per parare il matto sulla colonna a e si vince.

        • avatar
          il panormita 28 Marzo 2016 at 10:41

          Grazie! Non ci sarei mai potuto arrivare… 🙄

  52. avatar
    danilo 27 Marzo 2016 at 21:41

    ho sperato nel miracolo, sbaglio o ha avuto altre occasioni in altre partite di questo torneo e le ha sprecate ugualmente? male, quando hai la possibilita’ non devi lasciartela scappare, altrimenti non sei ancora pronto per affrontare carlsen, che di occasioni te ne da molto poche.

    • avatar
      fabrizio 28 Marzo 2016 at 11:18

      Spero che non succeda, ma Caruana probabilmente rimpiangerà amaramente la mancata vittoria contro Topalov, che sembrava ormai cosa fatta.

      • avatar
        Fede 28 Marzo 2016 at 12:47

        Gol mancato, gol subito?!?

  53. avatar
    marco bettalli 28 Marzo 2016 at 00:13

    Per Danilo. Curiosa idea hai dei giocatori di scacchi al top. Godo, a età ormai avanzata, di un buon stipendio che mi pone al riparo da rovesci e di cui non mi lamento affatto e grazie al quale “ho messo su” una bella famiglia; Caruana e Naka, a un rapido calcolo, guadagnano in un anno da 15 a 20 volte il mio stipendio; tre anni al top (e ci sono già da almeno 5) e hanno guadagnato quanto io in tutta la mia vita, e probabilmente di più. Per smettere di guadagnare del tutto, inoltre, dovrebbero avere qualcosa come un ictus, perché uno può sì peggiorare il proprio ELO, ma il tracollo totale… Intervengo perché vedo che spesso piace dare del giocatore di scacchi un’immagine “romantica”, tipo bohemien squattrinato. Ora, poche immagini corrispondono meno a quello dei top-professionisti di oggi. Giocatori che fanno la fame? Certo, ne ho conosciuti anch’io, per esempio tanti amici slavi che fanno i professionisti con 2200-2300 (e anche 2400) di ELO; ma, in questo caso, come mi disse Vujovic (uomo di grande simpatia umana), l’alternativa era fare il minatore in Serbia, e gli scacchi erano comunque meglio… Se raggiungi 2600-2650, puoi vivere molto dignitosamente, guadagnando cifre più che rispettabili; senza contare che Michele Godena, approfttando di contingenze positive, ha vissuto e vive più che dignitosamente a 2550 e anche sotto… Mi piacerebbe considerare gli scacchi semplicemente uno sport. Ovvio, uno sport povero, ma comunque uno sport.

  54. avatar
    danilo 28 Marzo 2016 at 00:43

    Ciao Marco, ne so ben poco, ma leggendo in un altro post che gente come smyslov e bronstain sono morti in poverta’ mi chiedevo se fosse cosa diffusa. forse altri tempi, se invece non hanno saputo gestire i loro profitti … e’ sempre successo. per questo scrivevo: normale che mettano da parte del denaro ora, se poi, usciti dalla top ten, ci devono arrivare fino alla vecchiaia, a meno che non ti organizzi per far qualcosa. sono d’accordo, lo considero, da questo punto di vista uno sport, e come tale si comportano come dei professionisti che cambiano contratto e maglia secondo quanto meglio valutano, Caruana compreso.

    • avatar
      Roberto Messa 28 Marzo 2016 at 10:19

      Come altre volte in cui si è dibattuto in questo blog della professione di “scacchista”, sono sulle stesse posizioni di Marco, ricordando che se includiamo gli istruttori di vario livello in Italia oggi saremo almeno in 200 a “vivere di scacchi”.
      I casi di Smyslov e Bronstein (la cui povertà negli ultimi anni di vita credo stata un po’ esagerata nei commenti usciti su Soloscacchi nei giorni scorsi) va inquadrata nelle conseguenze che la caduta del sistema sovietico ha avuto su milioni di russi, che hanno visto il potere d’acquisto di pensioni e risparmi denominati in rubli crollare del 90% in pochi anni, soprattutto per chi viveva a Mosca o altre grandi città. Basti dire che a un certo punto negli anni Novanta le aspettative di vita per un maschio russo erano scese sotto i 60 anni. Considerando che Smyslov ha vissuto fino a 89 e Bronstein a 82 vuol dire che bene o male non sono finiti letteralmente in mezzo alla strada come altri milioni di russi della loro generazione.

  55. avatar
    danilo 28 Marzo 2016 at 00:51

    se ho capito bene leggendo il regolamento in inglese, ora all’ultimo turno se i 2 pareggiano allora il vincitore e’ deciso dal risultato di anand, se anand pareggia o perde
    karjakin e’ lo sfidante, se anand vince allora caruana e’ lo svidante.
    in pratica il il vincitore dei due caruana e karjakin e’ deciso da un terzo.
    premettetemi di contestare assolutamente una cosa del genere, il vincitore tra 2 e deciso da un terzo.
    ma non dovevano giocare un tiebreak 4 rapid + le lampo? boh…

    • avatar
      The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 10:32

      Hai capito bene.
      Se Anand vince e Karjakin-Caruana patta, a quel punto ci sarebbero 3 giocatori a 8 punti e il criterio di spareggio sarebbe quello degli scontri diretti con la seguente classifica che appunto premierebbe Caruana:
      Caruana 2,5
      Karjakin 2
      Anand 1,5
      Quindi Anand comunque fuori.
      A mio parere tutto può succedere ma è chiaro che Caruana DEVE rischiare qualcosa per cercare di vincere non potendo sperare sulla vittoria dell’indiano col nero che come detto comunque è fuori dai giochi.
      Finale straordinario come meglio non ci si poteva aspettare!!!

    • avatar
      Giancarlo Castiglioni 28 Marzo 2016 at 12:49

      Io invece contesto il tiebreak rapid e lampo.
      Questione di gusti.

  56. avatar
    The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 10:08

    Torniamo al finale di Caruana.
    Premetto che dopo diverse ore di gioco affrontare un finale del genere è più che difficile per entrambi i giocatori.
    Ho “studiato” (si fa per dire) 😐 questo finale sul libro di Jonathan Hawkins “Da amatore a IM” dopo ci sono dedicate circa 23 (!) pagine.
    E’ un finale di “patta teorica ma difficile da difendere”
    Teoricamente dopo la 102 la posizione è vincente per il bianco, alla 106 mossa Fabiano avrebbe dovuto mandare in zugzwang la torre nera.
    Come?
    Per esempio mantenendo la propria torre sulla colonna b.
    Un probabile seguito poteva essere questo:
    106. Rb1 Rg4+ 107. Bd4 Rg3 108. Rb2 Rh3 109. Bf2 Rf3 110. Bc5 Rf4+ 111. Bd4 Rf3 112. Rb4+ Ka3 113. Rb8 Ka2 114. Rb2+ Ka3 115. Rg2 Rf4 116. Rg1 e il bianco vince.
    Infatti se 116….,Rf2 117. Ra1+ Ra2 118.Bc4+ Ka4 119.Rxa2#
    Però c’è un particolare che scagionerebbe Caruana!
    Nella migliore delle ipotesi il matto alla 119 mossa arriverebbe dopo 53 mosse dall’ultima cattura e quindi Svidler avrebbe potuto reclamare la patta 3 mosse prima di capitolare 😯
    Avrebbe comunque avuto l’accortezza, Svidler, di appellarsi alla regola delle 50 mosse?
    Gli scacchi sono davvero spietati 👿

    • avatar
      Giancarlo Castiglioni 28 Marzo 2016 at 12:43

      Iniziando con 105 Tb2 Caruana riusciva a rimanere nelle 50 mosse; il nero doveva dare la torre per evitare il matto e il conteggio ripartiva.
      Quanto a Svidler sicuramente si sarebbe appellato alle 50 mosse.
      Ho visto che tutti i giocatori che entrano in un finale del genere come prima cosa fanno un segnetto sul formulario per marcare la mossa da cui parte il conteggio.
      Magari un arbitro pignolo lo potrebbe considerare un “appunto sul formulario” vietato dal regolamento…

      • avatar
        The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 12:57

        Ho provato a giocare 105.Tb2 sulle Tablebases e la posizione è di patta teorica!
        Esempio:
        105… Rh4 106. Bd6 Rh5+ 107. Be5 Rh6 etc.
        Riguardo il conteggio delle 50 mosse probabilmente hai ragione visto che la la patta è stata firmata dopo la 116 mossa, ossia esattamente 50 mosse dopo la cattura dell’ultimo pedone (66….,Txc5).
        Evidentemente forse Svidler l’ha reclamata non a caso.

        • avatar
          Mongo 28 Marzo 2016 at 15:50

          Qui, sempre con Svidler di mezzo, dal minuto 2,15:
          https://www.youtube.com/watch?v=FfiAfOnJuos

          • avatar
            The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 16:28

            La tecnica perfetta di Magnus nei finali (anche nelle partite blitz…;) è l’ennesima dimostrazione del perchè poi sia diventato Campione del Mondo (la partita era del 2010).
            Nel filmato si intuisce bene su come va mossa la torre di chi attacca.

        • avatar
          Giancarlo Castiglioni 28 Marzo 2016 at 18:38

          Stai guardando un’altra posizione.
          Dopo 105 Tb2 Th4; 106 Ta2 matto!

          • avatar
            The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 22:29

            Si hai ragione, avevo messo una posizione errata.
            Con Tb2! il bianco vinceva: 105. Rb2 Rh3 106. Bf2 Rf3 107. Bc5 Rf4+ 108. Bd4 Rf3 109. Rb4+ Ka3 110. Rb6 Ka2 111. Rb2+ Ka3 112. Re2 Rf4 113. Re1 Rxd4+ e riparte la regola delle 50 mosse, se il nero gioca invece 113…Kf2 il bianco può decidere di non catturare la torre con l’alfiere e continuare con 114.Ra1+ Ra2 115.Bc5+ Ka4 116. Rxa2# giusto appunto 49 mosse e mezzo….dopo l’ultima cattura 😯
            Incredibile!

            • avatar
              The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 22:30

              113…Rf2 ovviamente

  57. avatar
    Roberto Messa 28 Marzo 2016 at 10:40

    Controcorrente e controvoglia (perché così a pelle non mi è simpaticissimo) sono giunto alla conclusione che Anish Giri è quello che ha giocato meglio tra questi magnifici 7+1. La sua collezione di 13 patte è constellata di partite combattute, anche con attacchi e sacrifici, e di finali vantaggiosi che ha cercato per quanto ha potuto di convertire in vittoria. “Per fortuna” non ci è mai riuscito, altrimenti il biglietto per la finale di New York stasera sarebbe suo.

    Un applauso più sincero per Nakamura che con due vittorie consecutive si è riportato nel gruppetto con il 50% dei punti (con Giri, Svidler e Aronian, che oggi Hikaru affronta con il bianco). Nakamura è un bel lottatore. Bravo!

  58. avatar
    fabrizio 28 Marzo 2016 at 15:38

    L’inizio dell’ultima partita fa pensare che Caruana voglia tentare il tutto per tutto.
    Sarà la strategia giusta? Per il momento, stando a Stockfish, c’è una serie di piccoli errori da parte di entrambi (ma soprattutto di Fabiano); segno che nessuno dei due si sente tranquillo. Finale al cardiopalma.

    • avatar
      jas fasola 28 Marzo 2016 at 17:28

      Caruana ha giocato come Karpov vs Short nell’ultima, mi sembra, del loro match. Gli ando’ male, Short gioco’ attivamente e vinse

  59. avatar
    The dark side of the moon 28 Marzo 2016 at 18:06

    Karjakin batte Caruana e vince il Torneo dei Candidati.
    Complimenti al russo, non partiva come favorito ma credo che meritatamente si sia guadagnato la finalissima.

  60. avatar
    Roberto Messa 28 Marzo 2016 at 18:12

    Niente match Carlsen-Caruana. Peccato, ci speravo… Oggi Fabiano ha combattuto assumendosi dei rischi, era la cosa da fare data la classifica, ma Karjakin non si è lasciato sfuggire il bel sacrificio di Torre che ha deciso la partita e il torneo.
    Game over

    Classifica finale:
    Karjakin 8,5 su 14
    Caruana e Anand 7,5
    Giri, Svidler, Nakamura e Aronian 7
    Topalov 4,5

    • avatar
      Mongo 28 Marzo 2016 at 18:33

      Mi hai anticipato…
      Volevo anch’io far presente che nonostante a quel punto gli bastasse una patta per vincere il torneo, Karjakin ha trovato il coraggio di sacrificare una torre per andare a vincere anche la partita!!
      Da considerare che 7 degli 8 candidati hanno terminato il torneo con il 50% del punteggio massimo e 3 sopra il 50%.
      Solo il Topalov ha fatto una ‘figuraccia’ terminando ultimo e ben staccato dagli altri.

  61. avatar
    danilo 28 Marzo 2016 at 19:32

    quindi torniamo al punto: mi sembra assurdo che il destino di 2 e’ deciso da un terzo. il destino doveva essere nelle loro mani, non in quelle di anand. anand e’ un uomo corretto ho sempre saputo, ma se fosse stato un altro? magari un russo? chi dice che non avrebbe giocato e fatto il biscotto connazionale? avete seguito le polemiche del motogp dei 2 spagnoli… oppure se fosse stato un terzo che aveva avuto “precedenti” con uno dei 2? No, per evitare queste malelingue e possibilita’ in caso di pareggio si devono giocare gli spareggi tra loro, vedete voi i piu’ graditi possibili, poi i tecnici studieranno come calcolare il discorso “differenza reti”. senza pensare che poi, se il terzo e’ fuori dai giochi, e il suo premio rimane quello, peer quale motivo dovrebbe spremersi in un finale tipo caruana fino alla 120 mossa? perche’ non si e’ tenuto il risultato di anand nascosto ai 2 che ovviamente ha disturbato psicologicamente caruana?
    amen

  62. avatar
    Giancarlo Castiglioni 28 Marzo 2016 at 23:13

    A voler polemizzare si può affermare che l’avversario di Anad (Svidler russo) ha giocato per la patta con il bianco, favorendo così il connazionale.
    Naturalmente non penso affatto sia andata così.
    Qualsiasi formula ha dei difetti, se si temono accordi tra giocatori meglio tornare alla eliminazione diretta, come giustamente aveva chiesto Fisher.
    Visto i prò e i contro la formula attuale mi sembra la migliore.
    Però se ripetesse un caso del genere mi sembra giusta l’idea di tenere separate le due partite, in modo che i giocatori conoscano l’andamento dell’altra partita solo alla fine della propria.

  63. avatar
    paolo bagnoli 29 Marzo 2016 at 21:21

    Tendo ad essere d’accordo con il precedente post di Roberto. Sembra quasi che Giri abbia giocato un torneo “di collaudo” o di “preparazione” per quello successivo. Ha un gioco solido e non del tutto scevro da creatività. Per quanto riguarda Caruana, non vorrei essere eccessivo nel dire che si è giocata l’ultima (penultima?) possibilità di dimostrare di avere quel pizzico di grinta in più che gli potesse permettere di strappare la vittoria; sarà sicuramente nel prossimo gruppo di candidati, anche se questo torneo potrebbe avergli dato una notevole mazzata psicologica. Vedremo…..

  64. avatar
    Luigi O. 30 Marzo 2016 at 18:25

    A prescindere dalla sua vittoria nel torneo ritengo Karjakin il giocatore che più può dar filo da torcere a Carlsen nella sfida per il titolo mondiale. La sua regolarità è stata premiata e questo conta molto. E’ evidente che Caruana ha sprecato troppo e, a questi livelli, non te lo perdona nessuno…

    Quante ritenete tuttavia siano le chances di Karjakin nel confronto di novembre? Non so quante saranno le partite, immagino 12: per me un 5 a 7 sarebbe già un grosso risultato, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

La Difesa dei Due Cavalli

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
79 Campionato Italiano

    • 24 novembre – 5 dicembre, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi