Crea sito

Samarcanda

Scritto da:  | 15 ottobre 2016 | 7 Commenti | Categoria: Mediogioco, Partite commentate

Samarcanda 02Adoravo Samarcanda di Roberto Vecchioni in quello stupore bambino di sincretico animismo, ero in possesso della bestia più veloce di un lampo, un drago verde che poteva salvare il soldato in fuga dalla nera signora, ne ero certo, certissimo.

Ignoravo quell’incipit dal sapore di cenere, quando a festa finita si erano spenti i falò, non potevo sapere quale fato attendesse all’arrivo, non immaginavo che nessuna fortezza Bastiani avrebbe arginato il destino ineluttabile, in anticipo su ogni desiderio immortale, anche lì a Samarcanda, ancora più a Est di Bisanzio, fine e confine di ogni umana civiltà.

Non dovrei mai commentare le partite al primo sguardo. A rivederle scopro idee nascoste tra le mosse, sfumature non colte, accostamenti che non avevo saputo azzardare.

Nel ripercorrere per l’ennesima volta i passi della partita in esame mi sono ritrovato di colpo a Samarcanda, insieme a un Re sconfitto per un sorriso di troppo alla nera signora. La sua fuga verso la salvezza aveva l’amaro sapore della sconfitta davanti a un invalicabile confine, limite di un continente di sessantaquattro caselle, la disfatta di un teatro in cui si sarebbe sperato di uscire protagonisti.

Il resto lo fa Gawain Jones, con il gioco sfavillante di un highlander venuto dal Nord.

Samarcanda 05

GM Anh Khoi Nguyen (2448) vs. GM Gawain Jones (2635), 0-1
Olimpiade di Baku, 6 settembre 2016

Gawain Jones, come molti sanno, porta sempre un po’ d’Italia con sé, avendo risieduto per alcuni anni a Lucca. Ogni volta ci sorprende il fatto che il suo modo di giocare, tutto votato alla tattica, non sia per nulla mutato dagli anni giovanili a oggi, senza cedere mai ai compromessi utilitaristici che il professionismo scacchistico impone.

1.d4 Cf6 2.c4 g6 3.Cc3 Ag7 4.e4 0–0 5.Cf3 d6 6.h3 e5 7.d5 Ca6 Più spesso anticipata dalla spinta …a7–a5, di profilassi su b4.

8.Ae3 Cc5 9.Cd2 Ch5 Una scelta minore, che nella pratica però ha dato ottimi risultati. Anche in questo caso Jones dimostra di poter fare a meno della spinta 9…a5.

10.b4 Ca6 Il GM Stefan Djuric contro Anand sperimentò in una bizzarra partita il tratto 10…Cd7 11.Cb3 b6 12.g3 a5 13.bxa5 bxa5 14.a4 Cb8 15.c5 Ca6 16.Ae2 Cf6 17.c6 Cb4 18.g4 Cxe4 19.Cxe4 f5 20.gxf5 Axf5 21.Cbd2 Rh8 22.Ac4 Tb8 23.h4 Af6 24.h5 e l’attacco del Bianco andò in porto, Anand,V (2762)-Djuric,S (2472) Bastia 2000.

11.a3 De8 12.c5 Sull’immediata 12.Ae2 segue ugualmente 12…f5 13.exf5 Cf4! 14.Axf4 exf4 con attivazione spontanea dell’Alfiere est indiano.

12…f5 13.cxd6 cxd6 14.Cb5 Il Bianco si lascia trasportare dall’attacco e minaccia la base della catena, senza pensare al proprio Re non arroccato, tanto il centro è chiuso…

14…f4! 15.Cxd6?

Posizione dopo 15.Cxd6?

Nguyen non fiuta il pericolo. Nota però tra la folla una nera signora.

La linea critica era 15.Axa7 Ad7 16.Cxd6 De7 17.Ac5 Cxc5 18.bxc5 b6 19.Ac4 f3 20.Cxf3 Cf4 e sebbene i computer prendano le parti del Bianco, agli effetti pratici non è agevole garantire la sicurezza del Re sul filo del rasoio.

15…fxe3!! In pieno stile Jones, sempre incline per disposizione naturale, a cedere la Donna per materiale paritetico, pur di poter sprigionare la propria creatività combinativa. Un vero vizio quello del GM inglese: anche nel recente torneo di Porticcio contro Capone (partita magistralmente commentata dal Maestro Internazionale Pierluigi Piscopo sul numero di settembre di “Torre&Cavallo-Scacco!;) Jones non aveva esitato a lasciare in presa il pezzo più potente della scacchiera. Il Bianco molto probabilmente si attendeva 15…Dd8 16.Ac5 su cui non funziona 16…b6 per 17.Cxc8.

16.Cxe8 exf2+ Il compenso materiale in questo caso è  secondario, contano principalmente le minacce portate sul Re, per cui da scartare è 16…exd2+ 17.Dxd2 Txe8 18.Ab5.

17.Re2 La fuga ha inizio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

17…Cg3+ 18.Rd3 Il viaggio prosegue a fianco del fido Cavallo d2.

18…Txe8 Tirando le somme, al momento il Nero ha solo due pezzi leggeri per la Donna, alla maniera di Rashid Nezhmetdinov. Le minacce però fioccano ovunque.

19.Rc2? Pur di raggiungere Samarcanda con il proprio Re, Nguyen trascura la propria Regina, che andava invece attivata o in b3 o meglio ancora in a4.

19…Ad7 Ora tutti i pezzi neri sono entrati in gioco. Da sottolineare il totale, prolungato disinteresse per la Torre h1.

20.Ac4?! 20.Df3 dava un senso alla Donna bianca e costringeva il Cavallo in g3 a prendere una decisione.

20…Aa4+ 21.Ab3 Ab5! Una bella finta che frastorna Nguyen, forse dimentico del fatto che in f2 c’è un pedone nero e non bianco!

22.Rb2? Ancora il Bianco insegue la propria meta, dimentico degli altri pezzi, che pure meritano considerazione. La strada per ricercare controgioco passava da 22.Dg4 Cxh1 23.Txh1 Tf8 24.h4 (24.Cf1 Tf4 25.De6+ Rh8 lascia le forze del Bianco totalmente scoordinate) 24…f1D 25.Cxf1 Axf1 26.h5 Tf2+ 27.Rb1.

Posizione dopo 22.Rb2

22…Ae2! Una mossa che impacchetta i pezzi bianchi in un fazzoletto di scacchiera.

23.Db1 Ah6! Con le forze del Bianco confinate ai margini, la coppia degli Alfieri detta legge.

24.Cf3 Rh8 25.Ra2 Il traguardo è vicino.

25…Tac8 Forse era giunto il momento di catturare la Torre in h1, in presa da ben otto mosse.

26.Db2? Un grave errore. L’ultima occasione del Bianco consisteva in 26.d6 Cb8 e soltanto adesso 27.Db2 dove il Nero deve proteggere il pedone e5 27…Af4 (giacché non va 27…Cxe4 a causa di 28.Af7).

26…Cxe4! E senza la spinta in d6 l’Alfiere bianco non può raggiungere la casa f7.

27.Taf1 Naturalmente non si può catturare l’Alfiere 27.Dxe2? per il doppio 27…Cc3+.

27…Axf1 28.Txf1 Cc3+ Il materiale adesso può dirsi paritetico, ma la partita del Bianco è totalmente compromessa.

29.Ra1 Il Re bianco ha raggiunto la sua Samarcanda ai confini del regno delle sessantaquattro caselle. Eppure è qua che la morte lo aspetta.

29…e4! Lo sgombero della grande diagonale sarà l’arma decisiva per colpire la coppia reale.

30.Dxf2 La Donna bianca può fuggire, il Re no.

30…exf3 31.Dxf3 Ag7 32.d6 Te2 e il Bianco abbandona di fronte a minacce letali del tipo 33..Cb5+ 34.Rb1 Cxa3#. (0–1)

posizione finale

32…Te2 e il Bianco abbandona

 

La partita è stata in precedenza commentata per “Torre&Cavallo-Scacco!”. Senza aver però raggiunto ancora Samarcanda.

Samarcanda 04

avatar Scritto da: Riccardo Del Dotto (Qui gli altri suoi articoli)


7 Commenti a Samarcanda

  1. avatar
    The dark side of the moon 15 ottobre 2016 at 10:08

    Bello e affascinante il sacrificio di Donna peraltro accompagnato da una introduzione che rende onore all’autore di questo piacevole pezzo.
    A proposito di sacrifici di Donna: tempo fa mi era capitato di sbirciare una partita di Tal dove il mago di Riga sacrificava la Donna per mattare l’avversario (un ungherese?) dopo le successive 19 mosse.
    Ricordo male?
    Qualcuno può tirare fuori la partita?




    0
    • avatar
      Enrico Cecchelli 16 ottobre 2016 at 23:31

      Tal Smyslov 1959 in internet trovi anche un video esplicativo




      0
      • avatar
        Ramon 17 ottobre 2016 at 20:39

        Grazie Enrico, vediamo se riusciamo a riprodurla col nostro visore 😉

        Niente, scusate… in compenso ecco un’immagine di quello storico incontro:

        Tal vs. Smyslov, Bled 1959




        0
  2. avatar
    Vinx 15 ottobre 2016 at 18:45

    Gran bella partita ed interessantissimi i commenti, grazie.
    Vinx




    0
  3. avatar
    Mongo 16 ottobre 2016 at 13:24

    … E finisce con una bella minaccia di matto arabo! 😉




    0
  4. avatar
    Enrico Cecchelli 16 ottobre 2016 at 21:16

    Bella partita e bella presentazione




    0
  5. avatar
    alfredo 17 ottobre 2016 at 15:36

    Samarcanda è una delle piu’ belle canzoni italiane di sempre
    Ispirata da un libro di un autore anglossasone ” apontaiment in Samarra”.
    All’inizio fu quasi scambiata per una filastrocca per bambini con il suo ” oh oh cavallo” .
    in realtà come tutti sanno una canzone con un significato molto profondo .
    anche se ritengo che Vecchioni abbia scritto canzoni migliori ( e anche prima capolavori come ” figlia”;) questa fu la canzone che lo fece definitamente conoscere al grande pubblica
    a 40 anni di distanza rimane una grandissima canzone!!!




    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Torre & Cavallo - Scacco!

Sempre più vicino
What it Takes to Become a Grandmaster
Fabulous Fabiano

Tornei in evidenza

Tornei in evidenza
Arvier – IV Open Grand Paradis

  • (30 Luglio – 5 Agosto 2017)

 

Capri – III Open Internazionale

  • (26 – 29 Ottobre 2017)

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Semifinali Camp.to Italiano

    • 15 – 23 luglio, h. 15:30
    • (Moroni, Basso, Bruno, Bellia, Gilevych, Genocchio, Borgo, Pescatore, Sarno, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

i pezzi di ricambio online

http://www.tuttoautoricambi.it/