Crea sito

Numero 12

Scritto da:  | 7 dicembre 2017 | 17 Commenti | Categoria: Attualità, Campionati Italiani, Nazionale, Partite commentate

Sì, lo sapete tutti… assisto dalla panchina, ma almeno per ora vorrei limitarmi a parlare di questo campionato solo per quello che succede sulle scacchiere, cinque, undici giocatori per l’appunto…

1º Turno

Esordio molto nervoso, con quasi tutti giocatori molto motivati a dimostrare qualcosa.

Godena – Dvirnyy

Godena gioca una linea poco ambiziosa teoricamente (6.exd5) per poi giocare la minore 7.Df3 uscendo così da linee teorizzate, ma con una posizione
dove il Nero ha già raggiunto la completa parità.

Tuttavia nelle prossime mosse Godena gioca molto preciso (notevole 13.a3 al posto della naturale 13.00) e prende l’iniziativa su Dvirnyy che con 13..Ad6?!
14.Dh4 e 14…f5? ottiene una posizione molto difficile, che riesce a tenere per sole altre 6 mosse.

David – Garcia Palermo

Garcia Palermo devia subito dalle linee principali ottenendo una posizione molto originale con la donna in b7 già alla 5° mossa.
Probabilmente confutazione di questo sistema è 7.Ag5, che dovrebbe garantire un buon vantaggio al Bianco. David gioca mosse buone, ma poco incisive,
per finire a ritrovarsi in una posizione dove il Nero ha quasi raggiunto la parità (al posto di 20..Ac5, dopo 20…a5 il Nero avrebbe avuto gioco almeno pari).
Tuttavia, dopo 20…Ac5?, il Nero sottovaluta 21.Cd3 giocando 21…a5 e così dopo 22.Ce5 deve abbandonare.

Gilevych – Stella

Partita molto tesa sin dalle prime mosse. Stella gioca la coraggiosa 5…h6 e Gilevych non entra nella variante critica
6.Axf6 Dxf6 7.cxd5 Ag7 8.e3 00 9.dxe6 Axe6 in cui il Nero certamente ha un certo compenso per il pedone, ma spetta a lui dimostrare se è sufficiente.
Dopo 6.Ah4 invece Stella ottiene una posizione con pari chances.
Alla mossa 14 Gilevych di nuovo non accetta il sacrificio di pedone (14.Dxh6) e preferisce 14.h4 che da a Stella una certa iniziativa.
Nelle seguenti mosse Gilevych cercherà di stabilizzare la posizione in una situazione in cui era richiesto invece un gioco concreto.
L’errore decisivo sarà 17.Cc3 ( al posto di 17.Tc1 che avrebbe permesso di continuare la partita), e dopo la simpatica combinazione 19…Txd5
20.Dxd5 Td8 il Bianco deve abbandonare visto che segue De5 minacciando Dxa1 e Dg3+ e su Rf2 segue Td2+.

Genocchio – Moroni

Genocchio imposta un’apertura adatta al suo stile. Sembra critica la posizione dopo 13.h4 f5, dove se il Bianco avesse continuato con
14.h5 Ch4 15.Cxh4 Axh4 e c4, avrebbe potuto avere una leggera iniziativa.
Dopo l’imprecisa 14.g3 Moroni inizia a macinare un ottimo gioco, contro il quale Daniele poco può fare. Dopo 23…Ab5 la partità è già virtualmente finita.

Brunello – Valsecchi

Brunello imposta un’apertura tecnica sperando di dimostrare il suo superiore livello di gioco rispetto all’avversario.
Valsecchi giocando mosse semplici ottiene una buona posizione a mossa 15, dove Brunello commetterà il grave errore posizionale 16.g3.
Valsecchi manca l’opportunità di portarsi in vantaggio con 17…d4.
Brunello inizia quindi a giocare buone mosse, per arrivare a mossa 26 in una posizione con semplicemente pedone in più.
Al posto di 27.Rf1, considerato anche il poco tempo sull’orologio, si imponeva la semplice 27.Axe5 Txe5 Rf1 mantenendo pedone in più
in una posizione dove la coppia degli alfieri del Nero gli garantisce solo un compenso minimo.
Diversi colpi di scena si presentano nelle successive mosse. L’apice è sicuramente a mossa 30, in cui 30.Cg5+ avrebbe dato al Bianco
una posizione completamente vinta. Ciò nonostante Brunello, già da molte mosse a corto di tempo, perde il filo della partita e regala
a Valsecchi la possibilità di concludere con un attacco da matto.

Riflessioni generali del turno:

Prestazione maiuscola per tre giocatori: Stella, Godena e Moroni.
Decisamente sottotono Dvirnyy e Brunello.
Poco si può dire ancora degli altri.

Abbinamenti secondo turno:

Stella – Genocchio

Incontro tra giocatori con stili di gioco opposti. Stella ha un livello tecnico leggermente superiore e, unito al fatto che ha il bianco, può essere considerato
il favorito dell’incontro.

Garcia Palermo – Gilevych

Incontro molto equilibrato tra due giocatori molto combattivi.

Dvirnyy – David

Dopo la partita di ieri con Godena è molto probabile che Dvirnyy imposterà un’apertura mirando a fare una rapida patta che David, avendo già vinto ieri, difficilmente
proverà ad evitare.

Valsecchi – Godena

Godena ha un livello tecnico superiore, ma se Valsecchi si accontenterà della patta, avendo il Bianco, molto probabilmente riuscirà ad ottenerla.

Sonis – Brunello

Esordio nel CIA per Francesco Sonis, che dovrà affrontare subito uno dei favoriti del torneo.
Indubbia qui la superiorità di Brunello, ma come ben è noto l’entusiasmo, unito a molta ambizione, può portare a grandi risultati.
Secondo me quindi questo può essere considerato tranquillamente l’incontro più interessante del giorno.

2º Turno

Sonis – Brunello

In effetti si è trattato proprio della partita del giorno.
Sonis gioca la sua prima partita di una finale di campionato italiano in modo molto ambizioso.
Tale ambizione si evidenzia nella sequenza di mosse 11.b4 ( corretta e migliore), 12.b5 ( buona mossa, difficile capire se la più forte) e 13.axb5 ( inferiore rispetto a 13.Cxb5, ma rispecchia chiaramente lo stato d’animo del giovane scacchista di voler andare sempre avanti)

Brunello poteva raggiungere la parità con la tutt’altro che scontata 15…Ag4.
Per diverse mosse Sonis conserva una posizione superiore, nonostante diverse imprecisioni da parte di entrambi.
Alla mossa 22 Brunello in posizione difficile commette l’errore decisivo 22…f5 dando a Sonis la possibilità di partire con una vittoria.

Conoscendo molto bene scacchisticamente entrambi i giocatori, la mia impressione è che Sonis abbia colto esattamente lo stile di gioco adatto contro Brunello. La domanda è ora se sia riuscito o meno a studiare bene anche gli altri 9 avversari che dovrà incontrare.

Valsecchi – Godena

Valsecchi sceglie una linea minore 4.a3 che si può definire tutt’altro che insidiosa.
A questo punto Godena inizia a pensare per un’ora esatta! Per poi finire a giocare le stesse mosse che giocò già
in una partita contro Todorov nel 2007.
L'”antidoto” al sistema del bianco è 5…Cxe4 ( al posto di 5…d4), dopodiché io personalmente non sono riuscito a trovare
assolutamente nulla di minimamente buono per il Bianco.
Godena inizia quindi a giocare bene per gran parte della partita, ottenendo anche una posizione con leggere prospettive.
Senza dover fare troppi commenti, semplicemente la singola mossa 28…h6 gli è costata la partita, in una posizione almeno pari.
La partita lascia un po’ di rammarico visto che Godena ha tenuto un altissimo livello di gioco ( anche nella partita di ieri),
e con un esito diverso lo si sarebbe potuto considerare uno dei favoriti dell’evento.

Dvirnyy – David

Patta tutt’altro che non combattuta. David devia dalle linee principali con 7…Da5, ma la sensazione è che dopo 11.e4 ( al posto di 11.Af4 giocata in partita)
il Nero avrebbe avuto dei problemi non indifferenti.
Dopo qualche imprecisione Dvirnyy decide di semplificare con 13.Db5, per poi trovare la forte 17.Cfd4! che gli porta una certa iniziativa.
Non trova però 18.Cd6. La partita sarebbe potuta seguire con 18…Txd6 19.exd6 exd4 20.Axb7 Axe2 21.Te1 e qui il Nero avrebbe dovuto giocare 21…d3 per mantenere
una posizione equilibrata, dove però la mia leggera preferenza va al Bianco.

Garcia Palermo – Gilevych

Gilevych commette un errore in apertura ( si deve giocare 11…dxe4 piuttosto che 11..Ag6) e Garcia Palermo ottiene subito un vantaggio.
Giocando molto bene Garcia Palermo arriva in un finale con qualità in più vinto, che però non riesce a concretizzare.
Posizione critica si rivela la mossa 44, dove con 44.Rc4! il Bianco avrebbe vinto la partita.

Stella – Genocchio

Durata più di 7 ore, si compone di due parti: la partita e il finale di torri.

LA PARTITA: Stella sceglie un’apertura poco tagliente per entrare subito in un finale con un vantaggio che è tra il leggero e il formale.
Entrambi i giocatori alternano mosse precise a imprecisioni, ma mai gravi errori. Stella conquista l’iniziativa dopo 27.Cc3 e il vantaggio dopo 28.Cd5.
Sfuma tutto però alla mossa 40 con Td4? ( Dopo 40.Af1 o 40.Ae2 avrebbe conservato un buon vantaggio).

FINALE DI TORRI: Genocchio si difende bene per 3 ore (!) nelle quali Stella cerca ogni minimo tentativo per confondere l’avversario.
Quando tutto sembra finito, con due paia di pedoni già cambiati, e dopo 7 ore di gioco arriva l’errore di Genocchio, che giustifica gli sforzi di Stella.

IMPRESSIONI:

Brunello a 0 su 2 ( e considerando il virtuale riposo domani, ” 0 su 3″, può essere a livello pratico già escluso dalla lotta per il titolo visto che ancora non ha giocato con nessuno dei favoriti. Tuttavia avrà domani un riposo, che arriva con tempismo impeccabile, per riflettere e modificare la strategia con cui condurre il torneo.

Valsecchi e Stella a 2 su 2, ma non li considererei i più convincenti fin’ora.

Terzo turno:

Godena – Sonis

Ben 35 anni di differenza ( e probabilmente anche di finali ) separano i due giocatori.

Sonis è in crescita, ambizioso e viene da un’ottima partita. Godena d’altronde viene da una brutta sconfitta.
Ancora la differenza tecnica è troppo grande per non dare una leggera preferenza a Godena, ma sono sicuro che Sonis abbia comunque ottime chances
di portare a casa un pareggio, anche se vedo molto imporbabile una sua vittoria.

Gilevych – Dvirnyy

Sicuramente uno scontro non equilibrato, in cui grande favorito è sicuramente Danyyil Dvirnyy.
Tuttavia si trova in un cattivo periodo di forma, e quindi se Gilevych riuscisse ad impostare una buona apertura con il Bianco,
direi che le chances diventerebbero quasi pari.

Genocchio – Garcia Palermo

Scontro equlibratissimo, in cui si affronteranno due dei giocatori italiani più creativi.

Moroni – Stella

Moroni ha 7 anni in meno ed è naturale che quindi sia molto più ambizioso e lanciato verso grandi traguardi.
I suoi ultimi buoni risultati non possono non farlo ritenere favorito dell’incontro, tanto più che giocherà con il Bianco.
Stella d’altronde è un giocatore solido che fin qui ha giocato partite di buon livello tecnico.
Considero quindi le chances circa 60-40 a favore di Moroni.

David – Valsecchi

Anche qui uno scontro non equilibrato, in cui il favorito ha anche il Bianco.
Sarà molto dura per Valsecchi conservare la leadership del torneo, tuttavia, come ha dimostrato fin’ora,
sa vendere cara la pelle anche in posizioni molto inferiori.
Chances 70-30 a favore di David.

3º Turno

Godena – Sonis

Godena sceglie un’apertura tecnica, ritenendo, con successo, che l’avversario non sarebbe stato preparato adeguatamente contro di essa.
A mossa 8 infatti Sonis commette un grave errore posizionale, giocando 8…Cb6, che dopo 9.a4 lascia al Bianco una pienza iniziativa.
Abbastanza convincente la concretizzazione del vantaggio da parte del Bianco, e molto istruttiva pare anche la decisione 10.d4

In sostanza Godena dimostra la sua superiore classe rispetto a Sonis che, avendo appena 15 anni, ha ancora tutto il tempo per approfondire
meglio i dettagli strategici e teorici delle aperture che gioca.

David – Valsecchi

David imposta un’apertura strategicamente interessante, che so personalmente essere punto debole di Valsecchi ( con 4.Ac1 ci vinsi un’importante
ultimo turno di un campionato regionale del Veneto). Valsecchi sembra non esseresi preparato adeguatamente dal punto di vista teorico, e ottiene
una posizone inferiore.
Tuttavia inizia poi a giocare in modo creativo ( per esempio 13…Th6) e la sua posizione migliora di mossa in mossa fino a che David,
avendo una posizione in cui se qualcuno può star meglio è solo il Nero, decide di accettare patta.

Un’importante riflessione non può non esserci sulla proposta di patta di Valsecchi. Pur avendo una posizione più piacevole, il maestro internazionale
bergamasco dimostra una grande maturità acquista nell’ultimo periodo, e si accontenta di un pareggio considerando sia la forza dell’avversario, che la
posizione in classifica.

Gilevych – Dvirnyy

Dopo la poco ambiziosa 8.Tc1, Gilevych decide di non forzare una patta che sarebbe potuta seguire dopo 11.Cxd5 cxd5 12.Txc7 Cc6 13.b5 Dd6 14.Txc8+ Txc8
15.bxc6 Txc6 16.Ce5 e qui il Nero avrebbe dovuto trovare la non difficile 16…Dxa3 forzando il perpetuo dopo 17.Cxc6 Dc3+ 18.Dd2 Da1+

S mossa 20 Gilevych sembra avere vantaggio con 20.De2 ( invece di 20.Dxc5) e su 20…cxd4 sarebbe potuta seguire la fortissima 21.Tc5! con iniziativa
travolgente del Bianco.

Dopo le diverse complicazioni errore decisivo appare 24.h3, quando con 24.d5 il Bianco avrebbe mantenuto l’equilibrio.

Dopo aver vinto una prima volta la partita, Dvirnyy rovina tutto con 33…Te6?? a cui è seguita 34.Tc5+ entrando in un finale di torri patto.

Tuttavia a mossa 55 Gilevych commette un errore decisivo in finale patto: sarebbe stato infatti sufficiente giocare 55.Ta7 o 55.Ta8 per assicurarsi un pareggio,
dopo 55.Tb5 la partita è già persa.

Genocchio – Garcia Palermo

Garcia Palermo gioca una Philidor con grande scioltezza e riesce a battere un Genocchio che ancora è ben lontano da dare il meglio di se stesso.
Unico errore del grande maestro italo argentino appare 23…Db4, alla quale Genocchio avrebbe potuto rispondere con 24.Dxb4 axb4 25.Ca2 ottenendo un finale
leggermente superiore.

Moroni – Stella

Moroni prende velocemente prima l’iniziativa, e poi il vantaggio. Già a mossa 17 avrebbe potuto avere un vantaggio decisivo con 17.Ad3!
Tuttavia, con una serie di mosse poco incisive, regala a Stella la possibilità di ottenere una posizione equilibrata con un pedone in più.

Posizione interessante dopo 28.Ce6, alla quale Stella avrebbe potuto rispondere con 28…Txe6 29.Txe6 Tc1+! ( intermedia probabilmente non vista)
30.Dxc1 Dxe6, conservando un finale leggermente superiore, con qualche piccola chances di vittoria.

Impressioni:

Continuo a segnalare l’ottimo gioco del Grande Maestro Godena, uno degli ultimi difensori della propria generazione.
Un’ottima impressione anche Valsecchi, che se giocherà le prossime martite con la stessa maturità che ha dimostrato questo turno, avrà
ottime possibilità di raggiungere un buon risultato.

Decisamente sottotono tutti gli altri, con l’eccezione di Garcia Palermo.

Turno 4:

Sonis – David

Ancora turno difficile per Sonis, che però potrebbe ancora una volta, grazie al suo entusiasmo, fare un ottimo risultato.
David è al momento il grande favorito del torneo, e sarà interessante vedere se deciderà di rischiare o meno contro il giovane talento italiano.

Chances 65-35 a favore di David

Brunello – Godena

Per Brunello è molto importante vincere questa partita per non dire definitvamente addio alle speranze di arrivare in alto in classifica.
Posso dire a suo favore che Godena negli ultimi anni si è trovato spesso in difficioltà a giocare con il Nero contro Sabino.

Darei un 50% di vittoria per Brunello, contro un 50% di pareggio. Difficile aspettarsi qui una vittoria di Godena

Dvirnyy – Genocchio

Favorito della partita è ovviamente il Grande Maestro Dvrinyy, contro un Genocchio che ancora non ha dato segnali di buona forma.
Tuttavia Daniele ha dimostrato negli anni di essere un giocatore pericoloso per tutti, e quindi non sono mai da sottovalutare le sue possibilità

70-30 per Dvirnyy

Valsecchi – Gilveych

Incontro in cui Valsecchi è leggermente favorito. Deciderà di rischiare per aumentare la distanza su David Godena e Stella? Oppure deciderà di
giocare solido per mantenere una posizione di alta classifica? Questa è una scelta molto discutibile, che avremo modo di vedere nelle prossime ore.

60-40 per Valsecchi

Garcia Palermo – Moroni

Insieme a Brunello – Godena, questo è secondo me l’incontro del giorno, tra due giocatori che non si sono mai incontrati fin’ora.

Garcia Palermo ha dalla sua parte il Bianco e la superiore comprensione scacchistica ( già dimostrata con una carriera che ha visto l’apice nelle vittorie
contro ex campioni del mondo come Karpov e Fischer! ), Moroni ha invece tutto il resto: l’età, maggiore preparazione teorica, ambizione, migliore calcolo.

Considero questo match molto equilibrato se Garcia Palermo riuscirà a dare il meglio di se stesso.

6º Turno (butto giù qualche spunto mentre le partite sono ancora in corso… ):

Iniziano a delinearsi le scelte strategiche di torneo dei vari contendenti.

Moroni e Valsecchi decidono di non rischiare, facendo una rapida patta, la seconda per Moroni.

Probabilmente il giovane Grande Maestro Moroni, avendo già +2 (gergo professionistico dei tornei chiusi, ovvero differenza tra vittorie e sconfitte, in questo caso 2 vittorie e 0 sconfitte con 4 patte), vuole risparmiare energie per colpire domani Francesco Sonis con il Bianco, o all’ultimo turno,  sempre con il Bianco, Artem Gilevych.

Valsecchi, d’altronde, vuole conservare la posizione dominante in classifica fino al giorno di riposo, quindi domani dovrà provare a tenere con il nero contro Andrea Stella.

Godena, in situazione di +0, decide di rimandare l’assalto alle prime posizioni, non sentendosi di rischiare troppo con David.

David Alberto, che ritengo ancora il grande favorito del torneo, avrà ora due giorni di riposo consecutivi. Sicuramente fa affidamento di iniziare a vincere nel turno 8 e 9 rispettivamente contro Gilevych e Genocchio.

In corso di svolgimento abbiamo la Dvirnyy – Stella ( attualmente a mossa 17). Dvirnyy ottiene un buon vantaggio in apertura giocando una variante minore, ma mi sembra molto discutibile la sua scelta 16.Cd5. Dopo 16…Cxd5 17.cxd5 Ch7 Andrea Stella inizia il classico controgioco dell’est indiana.
Molto importante anche l’impressionante differenza di tempo: Dvirnyy 13 minuti, Stella 1 ora e 9 minuti.
Posizione equilibrata, dove il Bianco deve difendersi accuratamente dall’ormai imminente attacco sull’ala di re, e per lo più in zeitnot.
Vedo la situazione molto difficile per il Grande Maestro Dvirnyy

Brunello sorprende tutti giocando 1.e4 ( anche se ho visto che l’ha giocata diverse volte all’Isola di Man quest’anno).
Al momento sembra avere un grande vantaggio ( dopo 16.b3), e quindi la situazione per il maestro internazionale italo-ucraino Artem Gilevych sembra molto critica.

Equilibrata la Sonis Genocchio

Nel femminile sembra avere grande vantaggio Elena Sedina contro Daniela Movileanu e Marina Brunello contro Tea Gueci. Equilibrate le altre.

Nell’U20 posizione tecnicamente vinta per Lorenzo Lodici, mentre le altre 3 partite sono ancora aperte a tutti i risultati.

Black is better!

Nel settimo turno del Grande Cia (terzo per U20 e femminile) ci sono state ben 6 vittorie del Nero, contro 0 vittorie del Bianco.

Situazione CIA Assoluto:

6 persone hanno ancora la possibilità di vincere il titolo ( e forse, solo loro anche di arrivare in podio): Valsecchi (+2), Dvirnyy (+2) , Moroni (+2) , Stella (+2) , Godena (+1) David (+1).

Analizziamo i prossimi turni di ciascuno di loro:

– Valsecchi: 1 turno col BYE, Sonis e Garcia Palermo col bianco, Dvirnyy con il Nero. Considerando la molto probabile patta con Danyyil Dvirnyy, ha due ottimi turni per poter provare ad arrivare a +3.

– Dvirnyy: 1 turno col BYE, la già citata probabile patta con Valsecchi, Sonis col Nero e Brunello col Bianco. Tutto sommato due incontri più difficili di Valsecchi, anche se Brunello ha spesso perso con il Nero contro Dvirnyy. Ha possibilità di lottare per il +3

– Moroni: Brunello con il Nero, Godena con il Bianco, David con il Nero e Gilevych con il Bianco. Se consideriamo l’atteso 1,5 su 3 nei primi 3 turni citati, Moroni si giocherà tutto l’ultimo turno contro GIlevych, per di più con il bianco, in un incontro in cui sicuramente è grande favorito.

– Stella: Sonis con il Nero, Brunello con il Bianco, Godena con il Nero, David con il Bianco. Tutti e 4 gli incontri per Stella sono molto equilibrati, dovrà quindi lavorare duro per riuscire ad arrivare a +3

– David: Gilevych con il Bianco, Genocchio con il Nero. Moroni con il Bianco, Stella con il Nero. David deve iniziare la sequenza con 2 su 2, cosa altamente probabile per lui, visto che in entrambi i casi è grande favorito. Ha tutti i mezzi per arrivare a +3, l’unica difficoltà sta ora nel concretizzarli.

– Godena: Genocchio con il Bianco ( turno da vincere), Moroni con il Nero, Stella con il Bianco, Garcia Palermo con il Nero.
Godena dovrà anche lui lottare molto per tentare di arrivare a +3

Probabilità di arrivare a +3:

– Moroni 65% (ovvero la partita con Gilevych)
– Valsecchi 60% ( Garcia Palermo o Sonis)
– David 50% ( deve battere entrambi Gilevych e Genocchio)
– Dvirnyy 40% (deve battere o Brunello con il bianco, o Sonis con il Nero)
– Stella 35% ( deve fare 2,5 su 4 in incontri equilibrati)
– Godena 15% (deve assolutamente vincere oggi con Genocchio, per poi fare 2 su 3 in incontri equilibrati)

Possibilità di arrivare a +4:

– Valsecchi 30%
– Dvirnyy 25%
– David 15%
– Moroni 15%
– Stella 10%
– Godena 5%

PREVISIONE: due giocatori con +3, si giocheranno gli spareggi

Oggi turni molto importanti:

– Godena Genocchio, una partita in cui se Godena non vince, può salutare tutte le possibilità di lottare per il titolo o per il podio

– Valsecchi Garcia Palermo: uno dei due “colpi” che deve provare a sparare con successo Valsecchi. Se vince è grande favorito, se non vince le cose si complicano molto.

– Sonis – Stella: forse l’unico incontro in cui Stella è leggermente favorito. Deve certamente provare a vincerlo, altrimenti gli toccherà dover compiere l’impresa di battere uno tra Godena David e Brunello, senza perdere con gli altri

– David – Gilevych: se David non vince, le sue possibilità di lottare per il titolo dimezzano

– Brunello – Moroni: Moroni deve provare a tenere questa partita, perdere sarebbe troppo grave.

Quanti tra Godena, Valsecchi, Stella, David e Moroni riusciranno a conseguire il risultato sperato?

Io penso 3, ma staremo a vedere oggi alle ore 15:00

Buona partita a tutti!

Finale thriller CIA 2017:

5 giocatori sono ancora in corsa per vincere il torneo!

Situazione dopo l’apertura:

Valsecchi-Sonis: Valsecchi imposta una spagnola tecnica, con 6.d3, sperando di battere il suo avversario grazie alla propria maggiore esperienza. Sonis gioca con 9…h6 e 10…Ch7, un piano che, in quella determinata posizione, non sembra il migliore. Dopo 13.b4 chiaro vantaggio per Valsecchi, che ora ha ottime chances.

Moroni – Gilevych: Moroni gioca la sua nuova “pet line”, sistema di Londra con 2.Af4. Imprecisa è 7…c5 del Nero, e dopo 8.dxc5! (come in partita) il Bianco ha l’iniziativa

Dvirnyy-Brunello: il Nero imposta una difesa Stonewall e sceglie una variante minore (8..De7 invece della principale 8…Rh8). Dopo 11.b4 Ca4 il Bianco ha un chiaro vantaggio

Stella-David: David gioca una difesa Leningrado, rivelando il suo obiettivo di provare a vincere il torneo. Opta quindi per la minore 6…b6. Leggero vantaggio tipico per il Bianco

(continua… )

avatar Scritto da: IM Pier Luigi Basso (Qui gli altri suoi articoli)


17 Commenti a Numero 12

  1. avatar
    The dark side of the moon 4 dicembre 2017 at 09:03

    Grazie per questo tuo importante impegno a commentare il CIA!
    Ma quale blog può permettersi gratuitamente di pubblicare certi contributi?!
    Si impara di più in questi casi che studiando un intero libro. ;)

    4
  2. avatar
    Fabio Lotti 4 dicembre 2017 at 09:15

    Mi associo al grazie.

  3. avatar
    Ramon 4 dicembre 2017 at 10:00

    Sì, Pier Luigi è sempre stato un esempio di cortesia e disponibilità nei confronti del nostro sito. Non possiamo che ringraziarlo vivamente per questo. ;)

  4. avatar
    Giancarlo Castiglioni 4 dicembre 2017 at 11:22

    Nella partita Valsecchi – Godena dopo 5…Cxe4 il nero riesce per un po’ a tormentare i cavalli bianchi con i suoi pedoni, ma un pezzo per un pedone mi sembra decisamente troppo.
    es 6 Cxe4 d5; 7 Cg3 e4; 8 Cg1 Ac5; 7 d3 Df6; 8 Dd2
    Tu che seguito ipotizzi?
    E chi dai favorito per la vittoria?
    Io mantengo Moroni e David che avevo dato all’inizio, mentre Godena mi sembra ormai fuori.
    Valsecchi lo vedo nelle prime posizioni, ma non vincitore.

    1
  5. avatar
    Giancarlo Castiglioni 4 dicembre 2017 at 11:47

    Nella Moroni – Stella 28…Txe6 non è possibile, devi aver esaminato una posizione sbagliata.

    • avatar
      Jas Fasola 4 dicembre 2017 at 11:54

      è 28…Axe6

      • avatar
        Giancarlo Castiglioni 4 dicembre 2017 at 12:41

        Giusto Basso intendeva 28…Ae6.
        Moroni poteva giocare 21 Tc1 andando in vantaggio.
        Considerando questo 17 Ae5 non è inferiore a 17 Ad3 suggerita da Basso.

  6. avatar
    fabrizio 4 dicembre 2017 at 12:03

    Commenti sintetici e molto istruttivi, proprio quelli che fanno capire a tutti. Grazie

    1
  7. avatar
    Enrico Cecchelli 4 dicembre 2017 at 17:41

    Un immenso grazie anche da parte mia per questo preziosissimo contributo di cronaca del CIA nobilitato dall”elevata cifra tecnica delle note alle partite. grazie ancora!

  8. avatar
    Uomo delle valli 4 dicembre 2017 at 17:51

    Semplicemente fantastico! Grazie anche da parte mia.

  9. avatar
    Luca Monti 5 dicembre 2017 at 09:08

    Una mia innocente curiosità. Lei è parente per caso di Ivan Basso ? Un ex ciclista professionista del varesotto con un buon palmares.

    • avatar
      Taddeo 5 dicembre 2017 at 10:23

      A me tra i ciclisti viene piuttosto in mente il grande Marino =))

  10. avatar
    oceano 5 dicembre 2017 at 18:20

    Grazie Pier Luigi Basso!

  11. avatar
    Ramon 7 dicembre 2017 at 19:01

    In esclusiva per SoloScacchi i commenti di Pier Luigi al settimo turno! ;)

  12. avatar
    The dark side of the moon 7 dicembre 2017 at 21:02

    Sempre meglio ;)

    2
  13. avatar
    Giancarlo Castiglioni 7 dicembre 2017 at 22:19

    Una menzione onorevole per Martin, che ha avuto l’idea della maglietta con Basso n° 12 abbinata alla foto dei bambini in panchina!

  14. avatar
    Mongo 9 dicembre 2017 at 01:26

    Un grosso grazie allo splendido contributo di Pier Luigi per noi di SoloScacchi. :) ;)

    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi