Crea sito

Incontri nel bosco

Scritto da:  | 24 Giugno 2020 | 9 Commenti | Categoria: Racconti

Scritto per far sorridere i miei nipotini. Spero di far sorridere anche qualcuno di voi…

“Allora” disse la mamma di Cappuccetto Rosso a Cappuccetto Rosso “Porta questa merendina alla nonnina, ma attenta al lupo cattivo che sta sempre in giro per il bosco”. “Come faccio a riconoscerlo?” chiese Cappuccetto Rosso con la sua vocina da bambina ubbidiente. “Lo senti da lontano perché puzza come una fogna. Non si lava mai”.
Cappuccetto Rosso si avviò saltellando e, appena entrata nel bosco, sentì una puzza orribile. Incominciò a tremare credendo che fosse il lupo cattivo e invece era Biancaneve che, con il viso paonazzo, stava facendo una montagna di cacca. “La strega cattiva, trasformata in vecchina, mi ha fatto mangiare dieci mele marce, perché non trovava quella avvelenata, che mi hanno sciolto il corpo”. “Che schifo!” fece disgustata Cappuccetto Rosso e se ne andò per la sua strada. Più avanti incontrò i nani che cercavano disperatamente Biancaneve. Senza di lei erano costretti a pagare una extracomunitaria per le pulizie di casa che costava l’ira di Dio. “Bisogna trovarla, altrimenti siamo rovinati!” esclamò Stronzolo, l’ultimo dei nani che si era aggiunto ai sette. “Seguite questa puzza orribile e la troverete” rispose loro Cappuccetto Rosso colpita dalla bontà d’animo del gruppo nanesco.
Continuando il cammino trovò la Principessa sul pisello: “Ehi, vieni con me a farmi compagnia?”, ma la Principessa stava talmente bene sul pisello che non si mosse di un millimetro e non rispose nemmeno. Cappuccetto Rosso scosse la testa riflettendo sulla comodità di certe Principesse e via avanti. Dopo un po’ di strada sentì ancora una volta una puzza disgustosa. “Questo è davvero il lupo cattivo” pensò e si mise a tremare. Ma davanti a lei apparvero Hansel e Gretel con la bocca coperta di cioccolata. “Abbiamo mangiato tutta la casina di dolci e ci è venuto il corpo sciolto”. “Aridagliela!” esclamò Cappuccetto Rosso piuttosto seccata, “Se continua così mi verrà da vomitare”.
Cammina e cammina (le strade delle fiabe non finiscono mai) trovò il Gatto con gli stivali che piangeva perché era senza stivali. Glieli avevano fregati mentre faceva il bagno nel fiume. Trovò Cenerentola che piangeva perché il Principe l’aveva lasciata per una pischella più giovane e la Bella addormentata nel bosco che continuava a dormire perché brutta come il diavolo.
Andando sempre avanti con le forze residue sentì un altro puzzo orribile. “Ancora una trenata di cacca”, pensò e stava quasi per svenire. Invece questa volta era proprio il lupo cattivo che l’aiutò a restare in piedi e si mostrò premuroso. Insomma si era innamorato di Cappuccetto Rosso. La quale, stanca morta e stordita dalla puzza tremenda, si lasciò convincere. Si sposarono e vissero felici e contenti contornati da tanti bambini pelosi che andavano a fare la cacca nel bosco.
P.S. La nonnina morì di fame.

avatar Scritto da: Fabio Lotti (Qui gli altri suoi articoli)


9 Commenti a Incontri nel bosco

  1. avatar
    Uno scacchista da Casale 24 Giugno 2020 at 18:35

    Coprofilia: un tema ricorrente negli scritti der Lotti. Chissà a cosa è dovuta sta passione.

    Mi piace 1
    • avatar
      Uomo delle valli 24 Giugno 2020 at 19:31

      A me non è dispiaciuto, certo il Lotti che narra di scacchi è un’altra cosa!

      Mi piace 1
    • avatar
      Fabio Lotti 25 Giugno 2020 at 09:08

      Caro Uno
      siamo un po’ tutti nella cacca. Sempre per sorridere…

      Mi piace 1
      • avatar
        Uno scacchista da Casale 25 Giugno 2020 at 09:35

        M’arimbarzi, a Lotti! :D

  2. avatar
    Patrizia 24 Giugno 2020 at 20:57

    Lotti!Non ti credevo così cattivo.

    Mi piace 1
    • avatar
      Fabio Lotti 24 Giugno 2020 at 23:35

      Mi dispiace per la nonnina, ma almeno Cappuccetto Rosso ha messo su famiglia…

  3. avatar
    Alessandro 25 Giugno 2020 at 08:48

    Dopo tante belle storie di scacchi ci stava proprio una storia di s…cacca!
    Grandissimo Fabione!

  4. avatar
    Patrizia Debicke 25 Giugno 2020 at 11:19

    perfida favoletta dell’amico Fabio

  5. avatar
    Fabio Lotti 1 Luglio 2020 at 23:25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
79 Campionato Italiano

    • 24 novembre – 5 dicembre, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi