Crea sito

Fantasmi

Scritto da:  | 26 Giugno 2020 | 5 Commenti | Categoria: Racconti

Il Re bianco si materializzò all’improvviso durante una riunione tra storici del ventunesimo secolo.
I sapienti rimasero interdetti perché, da uomini di scienza, non credevano agli spiriti e temettero di essere vittime di uno scherzo: il Re però iniziò a pomparsi con disinvolta abilità il cuore ed a schizzare sangue dappertutto provocando un fuggi fuggi generale sotto il grande tavolo da riunione.
“Non è mia abitudine -disse- manifestarmi al volgo, ma sono stanco di sentir sminuire la mia figura e voglio esprimermi. Mi si taccia, da secoli, di incoscienza e di aver trascurato i miei doveri per amore…
Un antico poeta di un popolo del Sud esortò l’amante ad infischiarsene delle chiacchiere dei vecchi invidiosi: aveva proprio ragione!
Con quale asprezza mi è stato rimproverato di aver vissuto una storia d’amore,e si è da più parti insinuato che la mia Crimilde mi abbia trascinato in una trappola mortale!
Questo è ingiusto, noi eravamo innamoratissimi. L’unica cosa che lei avrebbe potuto rimproverarmi è di non averla trascinata via quella notte come avrei potuto fare con la massima facilità.
Non ho osato, ero un ospite… l’onore del Regno dipendeva da me… ma poi il destino me l’ha ricondotta.
E’ stato breve il nostro amore ma è valso per l’eternità.
Eravamo felici, l’unica ombra era l’inquietudine per un eventuale attacco, ma io avevo predisposto difese formidabili e stavo sempre all’erta.
Ad un certo punto però cominciò a diffondersi la notizia che il re Fosco fosse morto: erano voci messe in giro da un certo Martino da Genova, un araldo che andava sempre in giro per le corti. Persona inquieta e piena di talenti, inventava belle favole per il volgo e pian piano le arricchiva di particolari, le faceva riferire da persone degne di fede, commentare da saggi e lentamente queste storie acquisivano un certo tono di verità.
Il regno di Fosco era immenso ed impenetrabile e la stessa sua lontananza mi sembrò una garanzia.
Si disse che vi erano stati dei tumulti, le merci non entravano e non uscivano, gli esploratori videro da gran distanza le torri diroccate, come abbandonate, i cavalli trascurati dagli stallieri, i pedoni grassi ed impigriti.
Che dire? Le notizie erano abilmente falsificate e mi era impossibile verificarle. Il mio popolo, stremato dalla lunghissima guerra era festante, i giovani ufficiali iniziarono a chiedere licenze, in breve si creò una generale atmosfera di rilassatezza ed il re Fosco trovò la breccia nella difesa…
Non posso dire se l’araldo Martino fosse d’accordo con lui o se il suo fu puro e semplice amore per l’intrigo ma mi sento di consigliarvi di non fidarvi dei giornalisti.
Ed ora lasciate scivolare la mia storia nell’oblio, i sentimenti sono difficili da interpretare persino da chi li prova, figuriamoci dai saggi!
Nel mio eterno nulla ogni tanto sento il fruscio di una veste di seta ed una mano gentile mi sfiora la spalla con tenerezza. E’ mia moglie o è Crimilde?
Non lo so, non mi interessa più.”

avatar Scritto da: Patrizia Milani (Qui gli altri suoi articoli)


5 Commenti a Fantasmi

  1. avatar
    Uomo delle valli 26 Giugno 2020 at 12:44

    Bellissimo! Patrizia: su questo sito unico ce ne sono ben due, entrambe bravissime!

  2. avatar
    Bayes 26 Giugno 2020 at 14:19

    Originale e inaspettato, molto bello anche per me.

  3. avatar
    Fabio Lotti 26 Giugno 2020 at 15:46

    E vai!!!

  4. avatar
    Angelo Paglia 27 Giugno 2020 at 11:01

    Elegante!

  5. avatar
    maria pagano 6 Luglio 2020 at 13:34

    creativa come sempre…la tua sensibilità traspare anche da questa raffinata architettura di parole…..mi piacerebbe solo che prima di entrare nella storia ci fosse una introduzione che descrivesse l’ambiente o il panorama ecc….per creare più suspance….BRAVISSIMISSIMA

    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
79 Campionato Italiano

    • 24 novembre – 5 dicembre, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi