Crea sito

i destini segnati si possono cambiare

Scritto da:  | 18 Luglio 2020 | 12 Commenti | Categoria: Cultura e dintorni, Racconti

Caldo, troppo caldo. La gola secca, l’armatura che soffoca. E’ il momento cruciale della battaglia. Il suo esercito è in difficoltà. Forse toccherà a lui…
La prima volta che la vide, che la vide con occhi diversi, fu proprio in un campo di battaglia con la sua armatura bianca, lucente, i capelli d’oro che brillavano al sole, gli occhi infuocati, le belle labbra increspate in una smorfia terribile. Volteggiava dappertutto uccidendo senza pietà. Ad un tratto furono spalla a spalla per coprire il sovrano accerchiato. Un tocco leggero dei corpi, un incrociarsi di sguardi, un brivido lungo la schiena.
Caldo, troppo caldo. Il respiro affannoso, il sudore che cola dalla fronte.
Si erano incontrati di nuovo a palazzo reale. Qualche scambio di parole, un’intesa, un appuntamento. La passione, i baci, lo sciogliersi di un amplesso impetuoso. L’amava e sentiva che l’avrebbe amata per sempre.
Caldo, troppo caldo. I destini sono segnati.
Da quel primo incontro la Regina si era mostrata fredda, a volte quasi scostante. E lui aveva cominciato a rodersi, a macerarsi. A dubitare. Soprattutto da quando l’aveva vista intrattenersi con l’Altro in atteggiamento fin troppo amichevole. Ed ecco il sospetto…
Caldo, troppo caldo. I destini sono segnati.
Una notte li aveva seguiti, quando il cielo rumoreggiava e i lampi occhieggiavano paurosi. Li aveva seguiti fino alla loro alcova, aveva visto i loro corpi intrecciarsi con spire sinuose. Il primo impulso era stato quello di brandire la spada e ucciderli, di sgozzarli come due capretti. Con uno sforzo sovrumano era riuscito a trattenersi mordendosi a sangue le labbra, poi l’odio si era tramutato in dolore, in cupa disperazione. Si era allontanato con gli occhi fissi nel vuoto e l’animo stracciato.
Caldo, troppo caldo. I destini sono segnati.
Ora lì, sul campo di battaglia, stava per venire il suo momento. Lo sentiva e sapeva chiaramente quale fosse la sua prossima mossa. Tutto sembrava perduto ma…ma c’era qualcosa che gli passava per la mente… Quando la mano del giocatore cercò di tiralo fuori dalla mischia, l’Alfiere bianco delle case chiare spinse con tutte le sue forze verso l’arrocco nemico e lì si immolò. L’ultima immagine che vide, prima di chiudere gli occhi per sempre, furono dei capelli biondi che brillavano al sole.
I destini segnati si possono cambiare.
Il conduttore dei bianchi non si spiegò mai del perché in un attimo, mentre stava per ritirare l’Alfiere, avesse cambiato idea sacrificandolo per un attacco che si era rivelato vincente in una partita ormai persa. Agli amici raccontò che aveva previsto tutto.

avatar Scritto da: Fabio Lotti (Qui gli altri suoi articoli)


12 Commenti a i destini segnati si possono cambiare

  1. avatar
    Patrizia Debicke 18 Luglio 2020 at 22:08

    Bello” Drammaticamente romantico, bravo Fabio ;) ;) ;) ;)

  2. avatar
    Uomo delle valli 18 Luglio 2020 at 22:33

    Un gioiellino, bravissimo Lotti.

  3. avatar
    Mongo 19 Luglio 2020 at 11:33

    Grande Fabio ;)

  4. avatar
    Alessandro 19 Luglio 2020 at 11:45

    ;) ;) Fabio sei un mito! ;)

  5. avatar
    Patrizia 19 Luglio 2020 at 13:41

    Si conferma il terribile destino degli Alfieri:sarà perchè sono alti e belli?

    Mi piace 1
    • avatar
      Fabio Lotti 22 Luglio 2020 at 09:14

      Mi sa proprio di sì.

  6. avatar
    ZENONE 22 Luglio 2020 at 07:28

    Il “solito” capolavoro!

    • avatar
      Fabio Lotti 22 Luglio 2020 at 08:59

      Ma guarda chi si rivede! Il nostro Zenone. Facci riassaporare qualche poesia.

      Mi piace 1
  7. avatar
    Fabio Lotti 1 Agosto 2020 at 22:02
    • avatar
      Mongo 2 Agosto 2020 at 15:53

      Maigret e l’affitta camere è stupendo.
      Bellina anche la versione televisiva con Kremer nei panni del commissario:

      • avatar
        Fabio Lotti 3 Agosto 2020 at 18:31

        Grande Mongo! Sono d’accordo con te.

        Mi piace 1
  8. avatar
    luca monti 21 Agosto 2020 at 20:15

    Va beh,ma che mortorio oggi! Dove siete andati tutti? A spiare il Mongo in costume da bagno in riva al Tanaro. :)

    Mi piace 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta

Chianciano, 80 Campionato Italiano

    • 14 – 22 novembre 2020, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi