Crea sito

Dall’asilo degli scacchi

Scritto da:  | 18 Novembre 2020 | 5 Commenti | Categoria: Aperture, Curiosità

Ovvero: Elogio del Controgambetto Falkbeer

Due doverose premesse:
1) sono un giocatore men che mediocre
2) questo controgambetto è considerato una variante perdente
Però se il Bianco gioca 3.fxe5 perde sempre. Sempre. E questo mi affascina: una presa di pedone in fase iniziale segna il destino di una partita. Nelle bullet 1+0 o 2+1 a bassissimo livello (il mio) capita che il Bianco (di solito dopo una breve esitazione) incappi nell’errore. E allora vado in automatico, le varianti non sono infinite. Se invece il Bianco gioca 3.Cf3 oppure 3.exd5 mi impapocchio e di solito perdo.
Un piccolo esempio che finisce con una mossa da manuale degli errori imperdonabili…
Intendiamoci: siamo all’asilo infantile degli scacchi, ma spero di strappare un sorriso.

avatar Scritto da: Enrico Paganelli (Qui gli altri suoi articoli)


5 Commenti a Dall’asilo degli scacchi

  1. avatar
    Uomo delle valli 18 Novembre 2020 at 18:41

    bello ma non ho capito il bianco dove ha effettivamente sbagliato.

  2. avatar
    Fabio Lotti 18 Novembre 2020 at 21:41

    Il Bianco ha sbagliato con 3.fxe5??

    Mi piace 1
  3. avatar
    The dark side of the moon 19 Novembre 2020 at 19:15

    Molto divertente!
    Però per giocare questo controgambetto bisogna sperare che il Bianco giochi il gambetto di Re, cosa non molto probabile.
    Conosco tuttavia un tipo che gioca solo on line e di Bianco solo il gambetto di Re, quindi volendo avrei la cavia.. :D

    Mi piace 1
  4. avatar
    Sergio Pandolfo 22 Novembre 2020 at 18:03

    Credo che dopo 3.dxe5 e4! il Bianco debba comunque giocare con molta attenzione…

    Mi piace 1
    • avatar
      lordste 23 Novembre 2020 at 10:09

      sì, 3.exd5 (non dxe5) e4 è la linea teorica principale (3.Cf3 altra linea giocabile), c’è un po’ di compenso per il nero e quindi la partita è da giocare, certamente se il bianco conosce bene le linee (e chi gioca il gambetto di re dovrebbe saperle) alla lunga ha buon gioco ma cmq il Falkbeer non è una “variante perdente”!

      Sulla partita in questione: chi gioca il gambetto di re e gioca fxe5 non è degno di considerazione e dovrebbe studiare un bel po’ i principi basilari prima di lanciarsi sul gambetto di re (tralasciando l’orrenda Dg4 finale).

      (ps: la partita più che un sorriso mi ha fatto strappare un conato di vomito – non sono queste le partite divertenti con cappelle mostruose da meno che principiante)

      Mi piace 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Massimiliano ROMI - Scacchista istriano

Torre & Cavallo - Scacco!

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta

Chianciano, 80 Campionato Italiano

    • 14 – 22 novembre 2020, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi