Il sacrificio delle Donne

Scritto da:  | 17 Aprile 2021 | 6 Commenti | Categoria: Partite commentate

In questo periodo dove siamo in piena emergenza Covid non potendo giocare a tavolino mi diletto a commentare alcune mie partite giocate in passato nei tornei. Oggi voglio presentare agli amici di SoloScacchi un’altra mia partita giocata a tavolino nel I turno del Torneo Sociale “Inverno 2016” del Circolo Scacchistico Ebolitano. Il sorteggio mi aveva messo di fronte al giovane Riccardo Tedesco che all’epoca non conoscevo, ma sapevo che si trattava di un giocatore abbastanza forte che frequentava da alcuni anni il circolo di Battipaglia dove erano presenti molti bravi giocatori, di ciò ero stato informato dall’allora responsabile del circolo di Eboli. Riccardo e il sottoscritto oggi sono membri del forte Circolo scacchistico Ongarelli di Salerno e non me ne voglia Riccardo se commento questa partita che forse lui non ricorda. Ad ogni modo la partita è molto interessante nelle sue tre fasi di apertura, mediogioco e finale ed è caratterizzata dal fatto che in essa vengono eseguiti ben due sacrifici di Donna, prima dal Nero e poi dal Bianco, cosa abbastanza insolita. Ecco la partita con i miei commenti. Buon divertimento!

Carmine Quaranta (1861) vs. Riccardo Tedesco (1642), 1-0

(Torneo Sociale “Inverno 2016” Circolo Scacchistico Ebolitano – I turno, Eboli (SA) mercoledì 16 novembre 2016)

DIFESA SICILIANA – B 78

1. e4 (All’epoca col Bianco giocavo praticamente quasi sempre questa mossa) 1…c5 (Il mio avversario gioca la Difesa Siciliana, un’ottima scelta per tentare di vincere) 2. Cf3 d6 3. d4 cxd4 4. Cxd4 (Queste sono le mosse standard che caratterizzano la Variante Aperta della Siciliana) 4…Cf6 5. Cc3 g6 (L’apertura del fianchetto di Re da parte del Nero dà origine alla Variante del Dragone molto tagliente e pericolosa, giocata da tutti i più forti giocatori) 6. Ae3 (Naturalmente qui ci sono diverse alternative a disposizione del Bianco: le principali sono 6. Ag5, 6. Ab5+ 6. Ae2 e 6. f3) 6…Ag7 7. f3 (L’alternativa principale per il Bianco è 7. Ac4, ma più spesso viene giocata 7. Ae2 che prelude all’arrocco corto; è buona pure 7. Dd2 mentre raramente sono state giocate 7. Df3 e 7. h3, quest’ultima possibilità è, secondo me, molto interessante in quanto controlla la casa g4 ed evita il fastidioso salto del Cavallo nero in tale casa) 7…0-0 (Il gioco del Nero è molto coerente e nello spirito della variante: questa è senz’altro la mossa migliore. Spesso vengono giocate anche le alternative 7…a6, 7…Cc6, 7…Cbd7 e più raramente 7…Ad7) 8. Dd2 (Preparando l’arrocco lungo ed eventualmente la manovra di sfianchettamento con Ah6 per cambiare il forte dragone nero; è più rara 8. Ac4) 8…Cc6 (In questa posizione il Nero, in alternativa alla mossa del testo, può adottare due piani legati ambedue alla spinta dei pedoni centrali e perfettamente giocabili: A) 8…d5 col seguito 9. e5 Ce8 10. 0-0-0 e6 11. Ah6 f6 12. exf6 Axh6 13. Dxh6 e5 e B) 8…e5 9. Cdb5 Ce8 10. Cxa7) 9. Ac4 (Era senza dubbio migliore 9. 0-0-0 Ad7 10. Cxc6 Axc6 11. Ah6 Axh6 12. Dxh6 anche se il Bianco dovrà comunque sviluppare l’Alfiere di Re nella casa c4) 9…Ad7 (Il Nero poteva approfittare della posizione esposta dell’Alfiere c4 per guadagnare un tempo con 9…Ca5 10. Ae2 (se 10. Ab3 Ad7) 10…d5 11. exd5 Cxd5 12. 0-0-0 Cxe3 13. Dxe3 con pari possibilità) 10. 0-0-0 (Un altro piano di sviluppo era dato da 10. 0-0 Cxd4 11. Dxd4) 10…Tc8 (Sicuramente la mossa migliore che minaccia indirettamente l’Alfiere bianco in c4 e piazza la Torre sulla colonna “c” di fronte al Re avversario. L’alternativa era 10…Ce5) 11. Ab3 (Forse a mio giudizio sarebbe stata migliore 11. Cxc6 Txc6 12. Ab3 Da5 13. g4 con attacco) 11…Ce5 (Era leggermente preferibile 11…Ca5 che avrebbe portato al cambio dell’Alfiere campochiaro del Bianco) 12. h4 (Il Bianco inizia l’attacco sul lato di Re, ma probabilmente bisognava farlo con 12. g4; poteva aversi la continuazione 12…Cc4 13. Axc4 Txc4 14. h4) 12…h5! (Il Nero blocca qualsiasi possibilità di spinta in h5 da parte del Bianco ostacolando nello stesso tempo anche la mossa 13. g4) 13. Rb1 (Una mossa un po’ lenta ma eventualmente necessaria per rimuovere il Re dalla colonna “c” e per evitare anche una futura inchiodatura della Donna bianca sul Re da parte dell’Alfiere nero sulla diagonale c1-h6. La linea principale secondo me, era data da 13. Ah6 Cc4 14. Axc4 Txc4 ecc.) 13…Cc4 (Il Nero continua coerentemente il suo gioco sul lato di Donna) 14. Axc4 Txc4 15. Cb3 (Non è la continuazione più forte ma ho preferito adottare un seguito più prudente. La migliore era sicuramente 15. Dd3 su cui sarebbe seguito 15…Dc8 16. Cdb5 Axb5 17. Cxb5 a6 18. Ca3 con leggera superiorità del Bianco) 15…a5?! (Secondo me questa mossa è affrettata: il Nero evidentemente vuole spingere il pedone in a4 per scacciare il Cavallo, ma gli sfugge un piccolo tatticismo. Sarebbe stata sicuramente migliore 15…Db8 con l’intenzione di continuare con …Tfd8 e poi …Ce8 con forte attacco; erano buone pure 15…Ch7 e 15…Ce8 liberando la potenza di fuoco dell’Alfiere g7) 16. Cd5! (Approfittando subito della precedente imprecisione del Nero e minacciando 17. Ab6 con guadagno del pedone a5) 16…a4!? (Ormai il Nero si lancia allo sbaraglio: egli non si preoccupa della debolezza della casa b6 e sacrifica addirittura la Donna. Devo confessare che non avevo visto questo seguito e ritengo che il giovane Riccardo sia veramente un giocatore molto forte dal punto di vista tattico e strategico. Ovviamente sarebbe stata molto più semplice 16…Cxd5 17. Dxd5 b5 18. c3 a4 con posizione complicata e di difficile valutazione) 17. Ab6! (Il Bianco ovviamente si lancia subito all’attacco e confesso che in questa posizione pensavo di vincere in poche mosse, ma mi sbagliavo…come vedremo. Era più semplice 17. Ca5 Tc8 18. Cxb7 De8 19. Ad4 Cxd5 20. Axg7 Rxg7 21. Dxd5 con superiorità del Bianco) 17…axb3!! (Bellissimo sacrificio di Donna del Nero che non avevo preso assolutamente in considerazione. Ad ogni modo era veramente difficile prevedere con esattezza il seguito. Adesso la continuazione è forzata) 18. Axd8 (Era ovviamente possibile 18. cxb3 che sarebbe stata forse vincente dal momento che il Nero ha la Donna e la Torre attaccate, ma come resistere alla tentazione di catturare la Donna avversaria? Confesso che non avevo valutato bene la mossa 18. cxb3) 18…bxc2+ 19. Ra1 (Si poteva contro-sacrificare la Donna con 19. Dxc2! Txc2 20. Cxe7+ Rh7 21. Rxc2 Txd8 22. Txd6 con vantaggio del Bianco, ma non è semplice calcolare tale variante in partita viva sotto l’incalzare dell’orologio) 19…cxd1=D+ 20. Txd1 (Non cambiava le cose 20. Dxd1) 20…Cxd5 (Evidentemente obbligata altrimenti dopo 20…Txd8 21. Cxe7+ il Nero perdeva anche il pedone d6) 21. Dxd5 Tc5?! (Facendosi sfuggire la mossa più forte che era 21…Tb4! con attacco al punto b2; in tal caso il seguito poteva essere 22. Aa5 Txb2 23. e5 Tb5 24. Dd2 Tc8 25. Ac3 Txc3! 26. Dxc3 Axe5 con posizione di difficile valutazione, ma probabilmente pari. Comunque ritengo che per vedere una variante del genere bisogna essere veramente dei fortissimi giocatori) 22. Dxc5! (Un altro sacrificio di Donna, questa volta da parte del Bianco, forse non previsto dal Nero, che rende spettacolare questa partita: il Bianco entra in un finale di Torre e Alfiere contro Torre e Alfiere con un pedone in più) 22…dxc5 23. Txd7 (Il Nero adesso deve cedere un pedone) 23…e6 (La migliore, altrimenti dopo 24. Axe7 si perde un altro pedone) 24. Ae7 Tb8 (Era inferiore 24…Tc8 per 25. Txb7 e il Bianco sta meglio) 25. Ad6 (Forzando il cambio delle Torri e l’entrata in un finale di Alfieri con un pedone di vantaggio) 25…Ta8 (Credo che 25…Tc8 non avrebbe sostanzialmente cambiato le cose) 26. Txb7 Td8 (Evitando 27. Axc5?? Td1 matto) 27. Tb8 (Il Bianco forza il cambio delle Torri e si assicura un finale vincente anche se deve superare ancora alcune difficoltà tecniche) 27…Txb8 28. Axb8 c4?! (Erano sicuramente migliori 28…Af6, 28…f5 o anche 28…Rf8. Con la mossa del testo il Nero mira ad attivare l’Alfiere dopo il cambio dei pedoni in c3) 29. a4! (Il pedone libero si mette in cammino assicurando al Bianco la vittoria) 29…c3 (Il Nero prosegue nella sua idea di cambiare il suo pedone “c” per attivare l’Alfiere, ma essa si rivelerà insufficiente) 30. bxc3 Axc3+ 31. Ra2 (Salta agli occhi il pedone libero del Bianco sulla colonna “a” che assicura la vittoria) 31…Rg7?! (Era forse preferibile 31…Rf8) 32. Rb3 Ae1 (Attaccando il pedone in h4 ma è evidente che il Nero non potrà prendere tale pedone perché poi dovrà dare l’Alfiere sul pedone “a” bianco) 33. Rc4 (Il Bianco infatti non si preoccupa minimamente) 33…Rf6 (Centralizzando il Re ma è già troppo tardi) 34. Rb5 (Sarebbe forse stata più precisa 34. Ad6 con l’idea 35. Ab4 e poi eventualmente Ac5) 34…g5 (Tanto valeva prendere in h4: 34…Axh4 35. a5 Ag5 36. a6 Ae3 37. e5+ e il Bianco vince) 35. hxg5+ Rxg5 36. a5 (Il destino del Nero è segnato) 36…f6 (Forse era preferibile dare subito l’Alfiere sul pedone con 36…Axa5 37. Rxa5 f5 38. Rb5 fxe4 39. fxe4 Rf6 40. Rc6 e vince) 37. a6 Af2 38. Rc6 (38. Ad6 avrebbe portato ad una vittoria più rapida in quanto con 39. Ac5 si sbarrava la strada all’Alfiere nero; con la mossa del testo si allungano i tempi) 38…e5?! (Il Nero chiude la diagonale h2-b8 all’Alfiere bianco sperando di catturare impunemente il pedone g2 e poi avanzare con il suo pedone h, ma sarebbe stata migliore 38…Rh4) 39. Rd5?! (Ancora si imponeva 39. Ad6 che avrebbe condotto alla vittoria immediata) 39…Rf4 40. Re6 Rg3 41. a7 (Finalmente il coronamento della strategia del Bianco) 41…Axa7 42. Axa7 Rxg2 43. Rxf6 Rxf3 (Non ci sono possibilità di salvezza) 44. Rxe5 h4 45. Rf5 (Bisogna essere precisi sino alla fine) 45…h3 46. Ab8 Rg2 47. Rg4 (Dopo 47…h3 48. Af4 non c’è più nulla da fare per il Nero: su 48…h2 segue 49. Axh2 Rxh2 50. e5 e il Bianco vince) il Nero abbandona 1-0

Una partita ricca di tatticismi e che mi ha riempito di soddisfazione.

avatar Scritto da: Carmine Quaranta (Qui gli altri suoi articoli)


6 Commenti a Il sacrificio delle Donne

  1. avatar
    Uomo delle valli 17 Aprile 2021 at 20:36

    che bella partita!
    complimenti ;)

    Mi piace 2
  2. avatar
    The dark side of the moon 18 Aprile 2021 at 12:32

    Quanto ci mancano i tornei a tavolino!
    Speriamo che nella seconda parte di quest’anno si possa tornare a giocare senza troppi patemi d’animo, almeno per chi può permetterselo.
    Stiamo pagando l’ennesima crisi generata prodotta da un sistema che ha avvelenato il pianeta terra.
    Stavolta più che nelle altre volte, la crisi la stanno pagando i lavori e conseguentemente il divario sociale sta diventando enorme: sta per esplodere una “bomba sciale” che gli idioti di governo nemmeno immaginano.
    Scusate se sono andato fuori tema.

    Mi piace 3
    • avatar
      Paysandu 19 Aprile 2021 at 13:39

      “una bomba sciale che gli idioti di governo nemmeno immaginano”??

      Siamo noi i veri idioti, loro invece sanno benissimo quello che avverrà, non ci dicono nulla e ci speculeranno pure sopra.

      • avatar
        The dark side of the moon 19 Aprile 2021 at 19:54

        ..si, in parte è vero. Io mi sfiato ogni giorno a parlare coi colleghi che lavorano insieme a me e purtroppo spesso percepisco un senso di rassegnazione.. “siamo già fortunati che ci pagano la cassa integrazione”, “siamo fortunati ad avere un lavoro” e via discorrendo. Ti dico la verità caro Paysandu: le mie simpatie politiche vengono “tollerate” (per il momento) dai preposti sul luogo di lavoro perché non ho la tessera di nessuna organizzazione politica che possa dare fastidio (perché non penso che esista..) Non so però fino a che punto mi sarà consentito “agitare le acque”. Qualche tempo fa rilessi il “Don Quixotte” e nel secondo libro, il “cavaliere dalla triste figura”, giunse in letto di morte ad ammettere la propria pazzia, pentendosi di tutto ciò in cui aveva creduto.
        Beh, nel mio piccolo non aspiro assolutamente a diventare un nuovo modello cervantesco, però faccio quel che posso; con dignità, coerenza e soprattutto a testa alta.

  3. avatar
    Sergio Pandolfo 18 Aprile 2021 at 15:55

    Mah, speriamo bene… Credo che purtroppo ci vorrà ancora molto tempo prima di poter giocare a scacchi a tavolino… In altri Paesi dal covid ne stanno uscendo fuori prima di noi… Noi siamo piuttosto indietro. La bomba sociale c’è davvero, e quando scrissi “l’Anima di Cristina” l’avevo pronosticata… Magari riuscissimo a imparare qualcosa da questa situazione… Dubito anche di questo. Comunque, le partite giocate in presenza mancano molto anche a me. Il gioco online non è la stessa cosa. Bello questo doppio sacrificio di Regina. Ma il finale era senza speranza per il Nero?

    Mi piace 1
  4. avatar
    Fabio Lotti 19 Aprile 2021 at 18:11

    Ah, il mio povero Dragone! Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il Grau per il terzo millennio

Torre & Cavallo - Scacco!

Massimiliano ROMI - Scacchista istriano

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta

Chianciano, 80 Campionato Italiano

    • 14 – 22 novembre 2020, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi