Crea sito

Sugar

Scritto da:  | 16 gennaio 2016 | 12 Commenti | Categoria: Partite commentate

Sugar 05Terzo turno del primo torneo dell’anno… avevo proprio voglia di incominciare il 2016 con qualcosa di dolce… 😉

FM Paolo Formento vs FM Federico Cirabisi, 1-0
Santa Margherita Ligure, 5 gennaio 2016

1.Cf3 d5 2.g3 e6 3.Ag2 Ad6 4.O-O h5!?

Il mio esperto avversario si è sempre distinto per un gioco aggressivo e originale e questa mossa lo evidenzia. Il nero comincia subito l’attacco e il bianco deve giocare bene per mantenere un vantaggio.

5.d3

[5.h4 Non c’è bisogno di utilizzare misure così drastiche! E’ vero, il nero può rendersi pericoloso, ma con un gioco preciso non c’è troppo da temere! 5…Cf6 6.d4 O-O 7.c4 Cc6 8.cxd5 exd5 Entrambi le parti occuperanno le case deboli g4/ g5 con approssimativa parità.] [5.d4 Non è cattiva ma toglie flessibilità al gioco del bianco. In partita preferivo il piano legato alla spinta in e4 supportato dal pd3. 5…Cc6 [5…h4 6.Cxh4 Txh4 7.gxh4 Dxh4 8.f4 Cc6 9.Cc3 Ad7 10.e4 ±] 6.Cc3 Cf6 7.a3 Ce4!? 8.Dd3 Cxc3 9.Dxc3 h4 10.Cxh4 Txh4! 11.gxh4 Dxh4 12.f4 Ad7 con compenso]

5…h4

Posizione dopo 5...h4

Posizione dopo 5…h4

Una logica conseguenza di 4…h5

6.e4

[6.Cxh4! In partita ammetto di non averla analizzata abbastanza bene perchè ero sicuro che contrattaccando al centro (ad un attacco laterale) avrei ottenuto migliori prospettive. Però in posizioni complicate occorre spendere tempo anche per questo tipo di mosse, un po’ pericolose ma necessarie da calcolare se si vuole migliore. 6…Txh4! 7.gxh4 Dxh4 8.f4 Cc6 9.Cc3 Ad7 10.e4! [10.Cb5 Ac5+ 11.d4 Ab6 12.c4 Cf6 13.e3 a6 14.Cc3 O-O-O con gioco complicato. Il nero ha un qualche compenso legato alla posizione esposta del re bianco e dalla difficoltà di manovra dell’Ac1 e della Ta1 che bloccano la manovra bianca. Effettivamente il gioco è complicato quindi alla fine il mio intuito ha avuto la meglio in questo tratto di partita!] 10…Ac5+ 11.Rh1 O-O-O 12.De1 Dh5!? [12…Dxe1 13.Txe1 Cf6 14.Ad2 Th8 15.h3 con leggero vantaggio del Bianco] 13.exd5 exd5 14.Cxd5 Cge7! 15.Af3 Dh3 con gioco complicato. Il bianco è molto indietro di sviluppo ma a gioco estremamente corretto sta meglio.]

6…hxg3 7.fxg3!!?

Forse non è corretta quanto hxg3 ma è molto interessante perchè apre la colonna f cercando di dimostrare che anche il suo re non sarà poi così tranquillo in futuro. [7.hxg3 Cc6 8.Cc3 Cf6 9.exd5 exd5 10.Te1+ Rf8 Qui il re non corre pericoli perchè è difeso saldamente dai propri pezzi. Ora immaginate se il nero avesse fatto l’arrocco.. non sarebbe certo una bella cosa! Qui il nero oltre ad Ag4 possiede anche di Th5, in certe varianti, utilizzando tutte le case disponibili per guadagnare spazio. 11.Ag5 Ae6 con controgioco. Il bianco sta un pochino meglio ma il nero è pienamente in partita.]

7…dxe4 8.Cg5!

[8.dxe4? Ac5+ 9.Rh1 Dxd1 10.Txd1 Cf6 11.Cc3 Cg4! con vantaggio per il nero. E’ ciò che il bianco deve evitare!]

8…Ac5+ 9.Rh1 Cf6 10.Cxe4 Cxe4 11.Axe4 f5!

Posizione dopo 11...f5!

Posizione dopo 11…f5!

Buona mossa! Il nero guadagna un tempo e spazio e ora non sarà facile attaccare in maniera diretta il re nero. Quello che deve fare il bianco è svilupparsi con Cd2-f3 e Af4/g5 e magari anche c3-d4 e Te1. Sono 4-5 mosse importanti e chi le saprà sfruttare al meglio otterrà il gioco migliore.

12.Ag2 Cc6 13.Cd2!

[13.Cc3?! Una mossa scialba senza prospettive.]

13…Dd6! 14.De1!

Posizione dopo 14.De1!

Posizione dopo 14.De1!

Momento critico: il nero ha la scelta tra 5 mosse, tutte molto interessanti.

14…Ad7?

[14…Ce5!? Minacciando Cg4. 15.Cc4 Cxc4 16.dxc4 Rf7!? Il posto migliore per il re. [16…O-O?! 17.De2! con leggero vantaggio per il Bianco] 17.Af4 Db6 18.Tb1 Ad7 19.b4! Ac6!! [19…Ae7!? 20.b5 Togliendo la casa c6 all’Ad7! 20…Tag8! 21.Td1 Ac8 › Grazie Tag8 ora questa mossa ha più senso.] 20.bxc5 Axg2+ 21.Rxg2 Dc6+ 22.Tf3 Txh2+! 23.Rxh2 Dxf3 24.Ag5 Th8+ 25.Ah4 g5 26.De5 gxh4 27.Dxh8 Dxg3+ 28.Rh1 Df3+ 29.Rg1 Dg3+ 30.Rf1 Df3+ 31.Rg1 Dg3+ = Una variante folle, così come questo inizio di partita!] [14…e5!? 15.Cc4 De6 16.Ag5 [16.c3 f4!? 17.gxf4 Txh2+ 18.Rxh2 Dh6+ 19.Rg3 Dg6+ 20.Rh2 Dh6+ =] 16…O-O!? [16…Th5? Non ora. 17.Dd2! g6 18.Tae1 ±] 17.De2 Ad7 18.Tae1 Tae8 con controgioco. Il bianco forse sta leggermente meglio ma dopo un inizio così turbolento almeno adesso le acque si sono calmate e inizia un’altro tipo di partita, tranquilla e manovrata.] [14…g6!? Proposta dal mio avversario dopo la partita risulta essere interessante, anche se non la migliore delle possibilità del nero. 15.Cf3 Evidenziando le debolezze sulle case nere. 15…Th5!? 16.Af4 De7 17.h4! Ad7 18.c3 O-O-O [18…Ad6 19.Ag5 Txg5! 20.Cxg5 O-O-O ²] 19.d4 Ad6 20.Ag5 Txg5 21.Cxg5 e5! 22.dxe5 Cxe5 23.Dd2 Rb8 con leggero vantaggio del bianco] [14…Cd4 15.Cc4 De7 16.Tf2! ± Chiaramente al momento di giocare Cd2 andava calcolata per lo meno questa variante, che ha caratteri semi-forzati.] [14…De7!? 15.Cf3 Cd4 [15…Ad7 16.c3 Df7 17.b4 Ad6 18.b5 Cd8 19.Ce5 Dh5 20.h4 con lieve vantaggio per il bianco] 16.Cxd4 Axd4 17.Af4! Axb2 18.Tb1 Ad4 19.Ae5 Axe5 20.Dxe5 c6 21.Tbe1 con compenso]

15.Txf5! ±

Il bianco oltre a guadagnare un importante pedone minaccia Ce4 e il nero perde un pezzo. Ora le cose si mettono male per il mio avversario.

15…De7?

[15…e5! 16.Ce4 Dd4 17.Cxc5 [17.Tf1!? ±] 17…Dxc5 18.b4!! ±]

16.Tf1! O-O-O 17.Ce4 Th5 18.g4!

Posizione dopo 18.g4!

Posizione dopo 18.g4!

Una mossa molto energica che di fatto pone problemi troppo complessi da risolvere.

18…Th7??

[18…Td5 19.Cxc5 Txc5 20.c3 Th8 21.d4 Ta5 22.a4 con vantaggio decisivo del bianco. La torre nera è incastrata in mezzo alla scacchiera dai pedoni bianchi: ingenti perdite posizionali/materiali incombono.]

19.Ag5-+ Tdh8 20.h3

[20.Axe7?? Txh2#]

20…De8 21.Cxc5 Dg6 22.De3 Ce5 23.Dxe5 Ac6 24.Ce4

Posizione dopo 24.Ce4

Posizione dopo 24.Ce4

Una partita complicata e molto interessante sebbene finita in sole 24 mosse. Non sempre il breve numero delle mosse di una partita implica che essa non abbia avuto risvolti teorici interessanti. Il nero nel pieno momento critico della partita non ha colto le possibiltà che aveva a disposizione sebbene la posizione risultasse effettivamente molto complicata… Un importante insegnamento da questa partita potrebbe essere:

    • Analizzate attentamente ogni possibilità che avete a disposizione e non solo vostra! Dovete cercare di capire quando la posizione di sta facendo “complicata” e prendervi il tempo a vostra disposizione per pensare bene;
    • Calcolate una variante alla volta cercando le mosse candidate e non fermatevi alle “impressioni” in una variante.

Questo per quanto riguarda posizioni particolarmente taglienti dove l’intuito non ha un ruolo decisivo. In posizioni più tranquille invece potrete organizzare con calma un piano secondo anche i vostri gusti personali. Un caro saluto a tutti gli amici di SoloScacchi e…alla prossima! 🙂

1-0

Sugar 06

avatar Scritto da: FM Paolo Formento (Qui gli altri suoi articoli)

Maestro Fide attivo come trainer e istruttore. Per ogni contatto (lezioni, simultanee, etc.) il contatto di posta elettronica è: formentopaolo97@gmail.com Facebook: https://www.facebook.com/paolo.formento.3


12 Commenti a Sugar

  1. avatar
    Martin 16 gennaio 2016 at 17:29

    Grazie Paolo per lo splendido articolo! Che sia di buon auspicio per altri trionfali successi come questo di Santa Margherita… così come per la sua nuova attività d’istruttore che gli piacerebbe intraprendere e per la quale chiede informazioni su come muoversi ai nostri lettori…

    • avatar
      Roberto Messa 23 gennaio 2016 at 11:16

      L’universo “istruttori di scacchi” è in espansione e in continua evoluzione e non sono un esperto, ma per insegnare nelle scuole a livello elementare so che bisogna frequentare dei corsi di abilitazione, come si evince per esempio da questo documento della FSI: http://www.federscacchi.it/doc/reg/d20151004061804_risnaq_linee_guida.pdf
      Forse per un Maestro Fide sarebbe più interessante cercare allievi già bravini, possibilmente giovani e giovanissimi, di categoria nazionale, per accompagnarli (virtualmente e anche fisicamente) in un percorso agonistico. Molti circoli e comitati regionali o provinciali della FSI sono sempre più alla ricerca di figure idonee, anche per accompagnare i rappresentanti dei vivai locali ai vari campionati italiani giovanili. Pare che siano molto gettonate anche le lezioni via Skipe e tramite piattaforme di scacchi online, ma non ne so niente (sicuramente per pregiudizio… le aborro!). Naturalmente è un’attività professionale in cui ci si deve specializzare e far apprezzare gradualmente.
      La Fide ha voluto creare la figura del Fide-trainer, giusto per riscuotere un’altra tassa annuale, oltre ai costi per partecipare ai corsi che conferiscono tale diploma. Recentemente due dei più forti giocatori italiani mi esternavano la loro contrarietà: anche questa è una cosa poco seria, in cui la Fide praticamente disconosce il valore dei suoi stessi titoli (GM, MI, MF…;), come se un corso di 2 o 3 giorni possa davvero aggiungere qualcosa in quello che chiunque deve aver appreso in lunghi anni di studio e di esperienza alla scacchiera, suffragato da risultati, prima di poter insegnare qualcosa di veramente utile a un giocatore di categoria nazionale. Alle Olimpiadi e in altri campionati è successo che GM considerati tra i migliori trainer del mondo abbiamo dovuto prendere in fretta e furia questo diplomino di Fide Trainer, altrimenti secondo i regolamenti Fide non potevano nemmeno accedere in area di gioco, per svolgere il ruolo di capitano per il quale erano stati demandati dalle loro stesse federazioni.

      • avatar
        Paolo 25 gennaio 2016 at 14:13

        Grazie delle informazioni Roberto! 😉

  2. avatar
    Mongo 16 gennaio 2016 at 18:19

    Ha già detto tutto l’amico Martin. 😉

  3. avatar
    Giancarlo Castiglioni 16 gennaio 2016 at 22:05

    Cirabisi è una mia vecchia conoscenza, anche quando era seconda nazionale giocava con questo stile.
    Contro maestri è più difficile, ci voule ancora più coraggio, ma in questa partita Cirabisi dimostra che è ancora possibile.
    Non ho mai apprezzato molto questo tipo di attacchi, ho sempre pensato che sono pericolosi, ma destinati a fallire.
    Chi li subisce non deve spaventarsi, svilupparsi e reagire al centro.
    Però in questo caso l’attacco era molto migliore delle apparenze, Cirabisi era andato in vantaggio senza che l’avversario facesse errori evidenti.
    Peccato che abbia perso il filo al momento cruciale, poteva essere una bella vittoria.
    Comunque bravo.

  4. avatar
    Sandro 17 gennaio 2016 at 11:22

    Interessantissimo come sempre, trovo utilissimi i commenti di Paolo, grazie!

  5. avatar
    danilo 17 gennaio 2016 at 18:33

    quando le cose non le capisco non mi piacciono, e in questa partita ho capito ben poco.
    non sono riuscito a trovare valide giustificazioni a certe mosse, forse nell’era iperdinamica si gioca cosi e per questo mi trovo in difficolta’.

    11…f5!? ma devo proprio crearmi la debolezza e6 arretrata su colonna aperta col re nudo dietro? perche’ il nero e’ stato costretto a questa mossa? oppure ditemi che tanto la debolezza non si puo’ sfruttare e vi credo sulla parola

    15.Txf5 perche’ il nero fa regali? svista per gli effetti dell’alcool delle feste natalizie? o è un sacrificio di un piano poi abortito?

    dopo 21.CxAc5 perche’ il nero non abbandona? quale compenso ha per il pezzo da giustificare il proseguo del gioco?

    22..Ce5 altro regalo inutile Ac6 Ce4 non è cosi difficile da vedere

    ma che tempi di gioco erano?

    perdona Paolo forse c’è del complicato che non capisco, leggo le partite per cercare di capire qualcosa in piu’ pensando che cio’ possa aiutarmi a migliorare, ma tieni presente che per le cat. nazionali non è sempre cosi tutto chiaro.

    ti ringrazio dei tuoi interventi e permettimi qualche domanda chiarificatrice
    😉

    • avatar
      Paolo 18 gennaio 2016 at 23:14

      Ciao Danilo, rispondo subito alle tue domande :)

      11…f5 è una mossa molto utile perchè toglie la casa g4 alla mia donna, ad esempio se 11…Cc6 12.Dg4 e il nero è costretto a muovere il re in f8 dopodichè il gioco può proseguire con 13.Df3 De7 14.c3 con gioco poco chiaro. La posizione del nero è ancora solida però ho la sensazione che con il re in f8 il nero non può ambire ad ottenere un’iniziativa e il bianco poco alla volta (c3-d4)guadagna spazio…
      Un’altra osservazione interessante è notare che se alla 13esima il nero non avesse fatto …f5 il bianco avrebbe il forte piano Ce4 (attaccando c5) con idee come Ag5 o Cg5 e qui la debolezza di f7 si farebbe sentire, unita anche a Dg4.
      11..f5 è una mossa rischiosa ma buona, perchè se è vero che indebolisce molto le case scure ha il pregio di togliere buone case ai miei pezzi principali (Cd2,Ae4,Dg4..) e mettere una torre in e1 non è così pericoloso perchè il nero difende bene il punto e6 con Dd6 e Ad7 idea 0-0-0. Difatto il bianco non ha neanche il tempo per giocare Te1 dal momento che seguirebbe Af2!. L’unica pecca è l’idea Cd2-f3 e Af4/g5 ma nel momento critico della partita, ovvero alla 14esima la mossa spettava al nero che poteva far svanire i pensieri del bianco legati allo sfruttamento della case scure ad esempio con 14…e5 al bianco rimarrebbe solo la casa g5 da sfruttare ma senza pezzi che supportano tale iniziativa non fa granchè.

      Dopo la partita il mio avversario mi ha detto che avrebbe dovuto giocare 14…g6 per evitare appunto Txf5. Probabilmente al mio avversario è sfuggita la minaccia Ce4… la partita è compromessa già dopo 17.Ce4 penso :)
      Spero di esserti stato di aiuto, ciao 😉

      • avatar
        danilo 21 gennaio 2016 at 16:14

        grazie per l’approfondimento, mi è stato sicuramente utile.

  6. avatar
    Leonardo 18 gennaio 2016 at 06:54

    A me ha incuriosito molto 4…h5
    Sarà pure in linea con le ambizioni del Nero, cioè quelle di un veloce attacco, ma -mi chiedo- nella pratica magistrale è una novità oppure è stata già giocata (con un qualche successo?) in precedenza?
    Complimenti anche da parte mia per le ottime analisi del giovane Maestro Formento.

  7. avatar
    Paolo 18 gennaio 2016 at 23:21

    Ciao Leonardo :)

    La novità è 5…h4 mentre solamente in una partita si era giocata 5…c6 (0-1)
    4…h5 mi ha stupito durante la partita ma analizzandola dopo con calma trovo che sia un modo originale per giocare anche se credo più per competizioni rapide per far pensare l’avversario…
    Un saluto! 😉

    • avatar
      Federico Cirabisi 2 luglio 2016 at 11:49

      Salve a tutti sono Federico Cirabisi…la vittima di questa partita.
      Innanzitutto saluto Castiglioni che ben ricordo in lontani e smarriti tempi.
      Devo dire che i commenti del MF Formento sono perfetti, interessanti e, rendendo anche qualche onore all’avversario (io), aumentano in realtà il valore della vittoria.
      La mia scelta di…4) h5 e poi…h4 significa solo una cosa: il vecchio Maestro è talmente consapevole della superiorità del giovane avversario da avventurarsi in continuazioni “torbide” come unica possibilità di sopravvivvenza.
      Come dice Castiglioni ho sempre giocato in questo modo…collezionando poi bilioni di sconfitte. Qualche rara volta la cosa mi è invece riuscita e ricordo vagamente partite contro Hresc, Nurkic e certamente Bellon Lopez in cui l’inghippo ha avuto esito a me favorevole. I miei forti avversari si erano forse innervositi a fronte della baldanza mostrata. Cmq sono schemi altamente sconsigliabili . E complimenti ancora a Formento; per me i commenti allre partite dovrebbero essere sempre fatti in questo modo.
      Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi