Crea sito

Come iniziare

Scritto da:  | 4 giugno 2016 | 2 Commenti | Categoria: Principianti

Principi generali 2E’ del tutto vero ed evidente, che le mosse di apertura negli scacchi sono basate su determinate idee ben definite.

Dette idee sono le fondamenta sulle quali le conseguenti mosse rappresentano la costruzione propriamente detta.

In generale, colui che è capace solamente di eseguire qualche cosa ma non è capace di comprendere ciò che esegue è in svantaggio rispetto colui che non solo sa eseguire, ma anche spiegare con precisione ciò che esegue.

E’ così anche negli scacchi ed a maggior ragione perché la realizzazione – cioè le mosse che scaturiscono dalle idee – sono molto meno standardizzate rispetto la costruzione di una cosa – ad esempio, una casa, un’auto, ecc. –.

Facciamo un esempio:

dopo la mossa 1) e4, la risposta del N. f6 è cattiva, talmente cattiva che non la si trova in nessuna previsione di aperture. Come dovrà reagire il B. se l’avversario la gioca?

Chi gioca d’istinto, si sentirà perduto, malgrado pagine e pagine di teoria memorizzate acriticamente. E non sarà capace di trovare una buona ragione per spiegare perché quella mossa è cattiva. Ma se il B. sa che il Nero in quel modo ha trascurato il centro, privando il suo C. in f8 della sua casa naturale f6, troverà facilmente il modo di sfruttare l’errore del suo avversario. –

Tre i postulati da cui bisogna muovere, da non dimenticare mai:

  1. In posizione di partenza, il Bianco, grazie al fatto di muovere per primo, possiede un leggero vantaggio e in conseguenza:

  2. L’inizio del suo gioco deve tendere ad assicurargli un vantaggio posizionale tanto che

  3. Il Nero tenderà a sua volta a ristabilire la parità.

La razionalizzazione di questi problemi in ciascun caso – o continuazione – particolare, dà corpo alla “teoria delle aperture”.

Ogni volta che si ottiene quanto indicato nei postulati 2 e 3 la “teoria” può considerarsi soddisfatta e….sta all’avversario giocare !

Possiamo quindi riassumere dicendo che “la teoria non è altri che una buona pratica”

Principi generali 3

Due i concetti fondamentali nelle aperture:

  1. lo sviluppo;

  2. il centro

Lo sviluppo è la messa in gioco dei pezzi;

il centro sono le quattro case al centro geometrico della scacchiera.

Si parte dal principio di base per cui è essenziale, in apertura,

  • sviluppare tutti i pezzi armoniosamente

  • e assicurarsi una posizione il più possibile favorevole al centro.

Approfondendo, troviamo dieci regole pratiche, cui è consigliabile fare riferimento d’abitudine, alle quali peraltro non siamo obbligati, essendovi come è ovvio, eccezioni che si possono presentare come ben sanno gli scacchisti esperti: Esse sono:

  1. giocare all’inizio il pedone di Re o di Donna

  2. tutte le volte che è possibile, fare in modo che le mosse di sviluppo instaurino nel contempo (che si fanno) una minaccia per l’avversario;

  3. sviluppare i cavalli prima degli alfieri;

  4. cercare la casa migliore per un pezzo (la più efficace) di modo che giochi per tutto il tempo senza doverlo rimuovere

  5. Non muovere più di uno – due pedoni all’inizio dell’apertura

  6. Non uscire di Donna troppo presto

  7. Arroccare appena possibile

  8. Giocare per il controllo del centro

  9. Rinforzare e sorvegliare sempre il proprio (o i propri ) pedoni al centro

  10. Non sacrificare senza un motivo chiaro ed appropriato.

    E a questo proposito va detto che per offrire in sacrificio un pedone bisogna obbedire a una delle seguenti 4 ragioni:

  1. ottenere un tangibile vantaggio di sviluppo;

  2. deviare la Donna nemica dalla posizione di ostacolo in cui è;

  3. impedire all’avversario di arroccare, sia definitivamente, sia per qualche mossa ancora;

  4. preparare un forte attacco.

22nd August 1913: Walter Wisby, aged eight, playing a game of chess with T Whiltard, aged 91, in Cheltenham. (Photo by Hulton Archive/Getty Images)

In ultimo è bene rammentare che vi sono due domande da porsi prima di rispondere alla mossa dell’avversario:

  1. quale influenza ha la sua mossa sul centro ?

  2. quale casa occupa – o controlla – nel contesto della sviluppo tra gli altri pezzi o pedoni?

Tutte le mosse che seguono i principi di base sono “normali”; tutte quelle che escono da quei principi sono “anormali”. Così, ad esempio. 1) e4 è normale perché piazza un pedone al centro e contribuisce al prossimo sviluppo dell’A. di R. Invece: 1) a4 è anormale perchè non influisce né sul centro né sullo sviluppo di altri pezzi.

Da tener presente che le idee che sono qui esposte non sono affatto leggi autoritarie ed inderogabili: ma piuttosto dei consigli o linee-guida.

La strategia – che è l’insieme delle idee, costituisce un quadro.

La tattica o le variazioni individuali rappresentano ciò che riempie il quadro.

La teoria, negli scacchi, non è assolutamente infallibile.

Anzi, è vero il contrario, perché gli scacchi non rappresentano una scienza definita ma un qualcosa di pulsante, sempre vivo, che si sviluppa incessantemente e che apporta e apporterà correzioni e miglioramenti. –

Principi generali 5

avatar Scritto da: Antonio Pipitone (Qui gli altri suoi articoli)


2 Commenti a Come iniziare

  1. avatar
    paolo bagnoli 4 giugno 2016 at 21:00

    Mi permetto di aggiungere, Maestro, alcune citazioni a proposito delle “leggi generali”.
    “Se non avete un centro dovete preoccuparvi, se avete un centro dovete preoccuparvi del vostro centro” (Tarrasch)
    “Chi ha paura di un Pedone isolato non deve giocare a scacchi” (Tarrasch)
    … e sono tutt’altro che un tarraschiano…
    P.S. Il concetto strategico del “pareggiare il gioco” da parte del Nero è stato messo in discussione già con gli Ipermoderni.




    0
    • avatar
      Antonio 5 giugno 2016 at 09:42

      La ringrazio per le sue competenti precisazioni.
      Cordiali saluti




      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi