Crea sito

Dietro le quinte

Scritto da:  | 20 luglio 2018 | 8 Commenti | Categoria: Tattica

Ciao a tutti!
Oggi volevo mostrarvi una interessante posizione (tratta dall’unica mia partita “decente” dell’ultimo periodo :), giocata quest’anno a Porto Mannu). Quello che è interessante non è lo svolgimento della partita (che si è risolta con un unico “colpo tattico” a cui è seguita una difesa insufficiente) ma le varianti che sono rimaste “dietro le quinte” e che portavano a vittorie assai più spettacolari.

Questa la posizione. Il mio avversario (un giocatore tedesco con oltre 2100 di Elo) con il Nero aveva sacrificato erroneamente un pezzo per l’attacco, ma non era andato a buon fine e con la semplice 1.Rg2 che restituisce una qualità avrei giocato con AC vs T con ottime prospettive di vittoria. Ma a pensarci bene c’è una mossa decisamente più forte che mi avrebbe dato la vittoria “al colpo”.
1. Ad4!! Lasciando bellamente in presa la Donna (il mio avversario in analisi mi ha detto che dopo Ad4 “è saltato sulla sedia”)
1… Tfe8 dopo una lunga riflessione il Nero decide di non accettare (giustamente) il sacrificio e gioca una mossa difensiva insufficiente. La partita si chiude piuttosto “banalmente” con 2. Txg7+ Rf8 3. Df1 e il nero abbandona dopo poche altre mosse (h3 è difeso e dopo Dg2 le minacce bianche in g8 sono devastanti).
Ma ora veniamo al “dietro le quinte”.

La prima domanda che salta all’occhio è “cosa sarebbe successo dopo 1… Txe2 accettando il sacrificio di Donna?” Ovviamente dopo la semplice 2. Txg7+ Rh8 3. Tg5+! Ae5 (forzata) 4. Txh5 Axd4 (ancora forzata visto che altrimenti è il Bianco a catturare) 5. Cxd4 il Bianco “salva” il cavallo e mantiene un pezzo netto in più, oltre che un attacco importante (Ta7 è una minaccia concreta).
Però non è questa la variante più spettacolare possibile! Un’altra difesa poteva essere 1… Tg6 a cui sarebbe seguito:
2. De6+!! (seconda mossa con Donna in presa!) 2…Rh8 (ovviamente su 2… Txe6 3. Txg7+ e torniamo nella variante vista poco fa)
3. Df7!! (terza mossa con donna in presa!) 3…Tg8 (naturalmente non 3…Txf7 che prende matto con 4.Ta8+)
4. Ta8!! (torre in presa!) 4…Txa8 forzata ma ormai inutile 5. Axg7+! Txg7 6. Dxg7#

avatar Scritto da: LordSte (Qui gli altri suoi articoli)


8 Commenti a Dietro le quinte

  1. avatar
    Terry Fox Run 20 luglio 2018 at 20:45

    Niente male, soprattutto 3.Df7!! molto difficile anche solo da considerare – almeno per me che ho sui 1800 elo. Il tema dell’ottava debole è, nella posizione iniziale, ben nascosto, e non c’entra nulla con la pressione su g7. Ancora complimenti!

  2. avatar
    Lordste 21 luglio 2018 at 01:59

    Ti ringrazio. A onor del vero in partita su …Tg6 De6+ Rh8 avevo in prima battuta valutato solo Txg6 hxg6 Dg4 con vantaggio. Riesaminando (dopo aver giocato Ad4) ho trovato poi Df7

    • avatar
      Giancarlo Castiglioni 21 luglio 2018 at 08:22

      Giusto così.
      In partita dopo aver visto una mossa chiaramente vincente è meglio giocarla, senza cercare raffinatezze.
      A quelle ci si può pensare dopo, sul tempo dell’avversario.

      2
  3. avatar
    fabrizio 21 luglio 2018 at 18:54

    Bravo LordSte! Ma come avresti giocato sulla difesa 1)…; Tff6?

  4. avatar
    The dark side of the moon 21 luglio 2018 at 20:23

    1…,Tff6 evidenzia (se uno non se ne fosse accorto) la debolezza dell’ottava traversa, istintivamente potrebbe seguire infatti 2.Ta8+ ma il punto g7 resta determinante: per esempio se il nero gioca dopo lo scacco 2…,Rf7 segue 3.Txg7+ Rxg7 4.Dxe6! con la torre nera rimasta inchiodata.
    La posizione è vinta in partenza però 1.Ad4! è praticamente da abbandono per il nero, se il bianco avesse giocato la banale 1.Rg2 la strada per la vittoria sarebbe stata lunga e non scontata soprattutto in relazione al tempo rimasto.

  5. avatar
    Chess 5 settembre 2018 at 20:29

    Dietro le quinte di Bratto 2018 ho visto giocare un ragazzino molto forte nell’0pen A: Brando Pavesi. Probabilmente farà strada.

    • avatar
      lordste 7 settembre 2018 at 18:01

      Nonostante il desolante tentativo di facile ironia :p , mi accodo nella previsione che il ragazzino di strada ne farà parecchia…

      1
      • avatar
        Chess 9 settembre 2018 at 17:05

        Nessuna ironia, non era proprio mia intenzione, credimi. Ho visto un po’ la vostra partita decisamente chiusa, probabilmente indirizzata verso una patta con qualche accorgimento anche se il nero stava leggermente meglio. La colonna h è stata il problema ma forse rivedendola il bianco poteva tranquillamente arginare l’attacco. Diversa la partita di questo ragazzo con uno di cui non ricordo il nome: beh in questa partita il ragazzino mi ha proprio impressionato. Se continua a giocare farà parecchia strada .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

Nezhmetdinov – lezioni di fantasmagoria scacchistica dalle partite di un genio del gioco d’attacco

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Understanding the Sicilian

Sempre più vicino

A to Z Chess Tactics

Fabulous Fabiano

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
Cosenza, CIA 2017

    • 29 novembre – 10 dicembre, h. 10:00
    • (Godena, David, Moroni, Stella, Valsecchi, Sonis, Brunello, Gilevych, Genocchio, Garcia Palermo, Dvirnyy)


Roma Città Aperta

    • 3 – 10 dicembre, h. 16:30
    • (Sibilio, Corvi, Landi, Pitzanti, Martorelli, Ferretti, etc.)

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi