Crea sito

Diario (II)

Scritto da:  | 25 Gennaio 2020 | 4 Commenti | Categoria: Zibaldone

24 agosto 1994
Vanno a ruba le “Vite di uomini non illustri” di Pontiggia. Allora potrebbero interessare anche le cazzate di uomini mediocri come il sottoscritto.
Paolo Volponi se n’è andato. Ha lasciato le fabbriche, le industrie, tutti i terribili ingranaggi della modernità che aveva studiato con tanta passione. Ora vive in un mondo puro, incontaminato. Si è ripreso il suo vero destino di uomo.
A Mazzara del Vallo un giovane muratore muore per il morso di una zecca, a Catania un neonato finisce il corso della sua breve esistenza per una otite, a Palermo una donna tira le cuoia a causa di una indigestione. Ne uccide più l’ospedale della Mafia.
Sette milioni di falsi invalidi sono pronti a scagliare le loro false stampelle, novelli Enrico Toti, contro chi cerca di verificarne l’autenticità “Ci siamo fatti un mazzo così per far finta di avere qualche handicap…” urla un loro rappresentante “…e non riusciranno a toglierci i diritti acquisiti!” Il nostro è un vero stato democratico.
25 agosto
Siamo in pieno boom di riabilitazioni. Nuove idee, nuovo modo di pensare, di rileggere la Storia. Si applaudono i controrivoluzionari della Vandea (Pivetti), si esalta il Tribunale dell’Inquisizione, proceduralmente corretto. Le torture? Quanto la facciamo lunga. Erano poche e inflitte con parsimonia. Quando tanto tempo fa a Firenze detti l’esame di storia medievale con Franco Cardini, allora giovane assistente colto e distinto, non pensavo che un giorno partisse per una santa crociata (lui che le conosce così bene) a favore dell’Inquisizione. Ma non è il solo. Rino Camilleri ha curato proprio il volume “Elogio dell’Inquisizione” che ha mandato in sollucchero i giovani di Comunione e Liberazione. Il Tribunale dell’Inquisizione sanguinario nei confronti di eretici e peccatori? Ma via, è ora di finirla con questi scellerati pregiudizi derivanti dalla storiografia illuminista! In definitiva, come sostiene anche lo storico francese Leo Moulin, erano gli stessi sospettati che si rivolgevano al Tribunale per essere sottoposti ad esame ed evitare così la sentenza della giustizia popolare. Altro che persecuzioni e torture! L’Inquisizione può essere considerata la prima forma di processo garantista della storia. Che dire, nella vita ci si può aspettare di tutto. Anche che i campi di sterminio nazisti diventino, fra poco, dei festosi raduni di boy-scouts.
29 agosto
Non me l’aspettavo. Che Berlusconi fosse un essere generoso potevo immaginarlo. Sul serio. Fa parte della sua personalità. Desidera sentirsi buono e amato da tutti. Ma che dispensasse a piene mani milioni e miliardi in donazioni a madre, moglie, figli, fratello, Confalonieri, Dell’Utri, Letta e compagnia bella non mi era passato manco pe’ la capa. E’ proprio vero. Chi trova un amico trova un tesoro. E non ci paga nemmeno le tasse.
Sant’Irene all’attacco. Via l’aborto. Lo Stato deve essere governato secondo le regole di Dio. Ogni ordine sociale deriva da Dio ed ha in lui il suo fondamento. A me il Signore non fa paura. Quello che mi preoccupa sono i suoi intermediari sulla terra.
Ciechi guidano macchine, invalidi giocano a calcio. L’Italia è una succursale di Lourdes.
Gli esami di riparazione non sono stati rimandati a settembre. Sono stati bocciati.

30 agosto
A Mont Saint Michel, isoletta della Normandia a nord della Francia, madre disperata si getta in mare per salvare la figlia e il marito. Muore. I turisti presenti non muovono un dito. Qualcuno la filma. Un anno fa, a pochi chilometri da Rotterdam, una bambina annegò in un laghetto del parco giochi di Barendrecht sotto gli occhi indifferenti di duecento persone. Un cineamatore riprese tutta la scena. Non pretenderete che ci faccia la solita battuta. Prendo in prestito solo un po’ di rabbia da Primo Levi per augurare a chi ha filmato i due fatti pietosi senza portare aiuto “Che la casa gli si sfaccia, la malattia lo impedisca, i suoi nati gli torcano il viso.”

1 settembre
“Trecentomila bergamaschi erano pronti ad imbracciare le armi contro Roma. Sono stato io a fermarli” dichiara orgoglioso un ubriaco al mare in canottiera.
Scoperta sensazionale. Le formiche stanno cambiando il loro habitat naturale, Niente più campagne ma ospedali. Sono più sicuri e offrono maggiori possibilità di riproduzione. Sui malati. Soprattutto se livornesi.
De Lorenzo in carcere, Paolo Berlusconi agli arresti domiciliari sulla costa Smeralda, Craxi ad Hammamet. La giustizia è quasi uguale per quasi tutti.
Il Ravenna è stato retrocesso in serie “C”, l’Italia in serie “B”.
A proposito di scrittori e dei loro effetti sul lettore. Pietro Citati mi stordisce e Alberto Arbasino mi da il colpo di grazia.

2 settembre
Sto rivedendo, da qualche tempo a questa parte, alcuni vecchi film di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Quegli “stupidi” film messi alla berlina dalla critica ufficiale, così come succedeva con quelli di Totò. E’ facile tira fuori una profezia. Quando anche Ciccio lascerà, il più tardi possibile si capisce, le vaste terre che abbraccia il gran padre Oceano, questi film diventeranno dei classici. Franco e Ciccio saranno considerati due grandi comici, tra i migliori del nostro secolo. Mi ci gioco le palle. Una palla via…
Se trovo qualcosa che mi piace non sto nella pelle. Sono in continua agitazione. Mi capita, soprattutto, quando acquisto il libro giusto, quello del momento. Ho fra le mani questa poderosa e nello stesso tempo scioltissima “Storia della letteratura italiana del novecento” di Giacinto Spagnoletti edita nei tascabili economici della Newton. La prendo, la apro, la sfoglio, la compulso in continuazione. Una miniera preziosissima di cultura, fatti, idee. Uno stile robusto e concreto. Mi farà compagnia. Sto volentieri con chi può insegnarmi qualcosa.

11 settembre
Perché sono diversi giorni che non scrivo? Ma sì, è iniziata la scuola. O meglio sono iniziate le riunioni che precedono la riapertura della scuola. Quelle dove si parla, si parla e non si conclude niente. Tanto per intenderci. Ma non lo diciamo a nessuno.
Prostituzione: troppa gente per le strade. Vanno chiuse le città aperte e riaperte le case chiuse.
Tremonti annuncia la nuova campagna antievasione. Si incomincia dai dentisti. Sarà un dente duro da estirpare.
“L’anziano non è un peso, ma un dono per la società.” Lo ha detto il Papa. Ma chi lo va a dire a Dini?
17 settembre
Ritorno sul problema scuola che mi tocca da vicino. Dobbiamo insegnare ai nostri ragazzi un linguaggio semplice e concreto. Come questo “Non c’è dubbio che tale pluralità metodologica anche nel settore della ricerca storico-educativa, apra l’indagine stessa a una molteplicità di prospettiva e di diversità di approcci che, se per un verso rendono più evidente la problematicità, dall’altro aumentano la possibilità di comprensione e di spiegazione della realtà storica” dichiara Roberto Cotroneo nella rubrica “All’indice” de “L’Espresso del 16 settembre 1994. Da manata galattica!
Bossi parla, parla. Berlusconi si lamenta, si lamenta. Fini sta zitto e ingrassa.
Le prostitute vanno tassate. Lo afferma Filippo Borselli, sottosegretario al ministero delle Finanze. E i papponi no?
Aumentano le morti improvvise. Un nuovo virus? Una nuova malattia? No, è che aumentano gli usurai.
Vincenzo Fortini, lo zio “santone” e “mago” ha ucciso con una serie di raccapriccianti sevizie la nipotina Maria Ylenia per cacciare il demonio che era in lei. Che ne dite del contrappasso di Dante applicato alla giustizia di oggi?

25 settembre
Primo scontro tra gli alleati di governo per la spartizione della R.A.I. con la nomina dei nuovi direttori. Conclusione: Il Cavaliere ride, Fini se la gode, il Bossi l’è incazzà.
Si è aperto un nuovo salone di moda al palazzo di giustizia di Milano. Sono sfilati Versace, Krizia e Buccellati. Scopo: la presentazione della collezione autunno-inverno Tangentopoli 94.
Arrestato Gava, il mafioso. Craxi da Hammamet, tra un’operazione e l’altra, “Lo sapevano tutti.” Lo ammetto. Si sapeva tutti. Che Gava era un mafioso e Craxi un tangentomane di Stato.
D’Onofrio “Abolire i licei”, “Omogeneizzare la cultura!”. Un allevamento di studenti-polli a catena pronti a mangiare il becchime della Seconda Repubblica.
26 settembre
Ogni tanto giro fra i miei libri. Ne ho molti. Di tutte le specie. Letteratura, storia, arte, scacchi… Li guardo, li apro, li sfoglio. Li accarezzo. Quanto tempo è passato! Da ragazzaccio di strada a lettore incallito. Da ignorantello paesano a studioso intellettualoide. Dovrei essere contento. Pienamente soddisfatto del percorso compiuto. Eppure, eppure qualcosa di quel ragazzaccio mi manca. Mi manca davvero.
Qui smisi di scrivere. Non ne potevo più.

avatar Scritto da: Fabio Lotti (Qui gli altri suoi articoli)


4 Commenti a Diario (II)

  1. avatar
    Fabio Lotti 25 Gennaio 2020 at 14:28

    Ripeto ancora una volta come nel pezzo precedente. Ironia, sberleffi, tutto quello che vi pare ma mai odio.

  2. avatar
    Mongo 25 Gennaio 2020 at 18:38
  3. avatar
    patrizia debicke 25 Gennaio 2020 at 23:23

    Grande Fabio, i ricordi ci fanno sorridere, ma la solfa ohimè non cambia.
    E intorno a noi il mondo impazza. Un amico francese dice si le monde se mondialise la terre se terrorise e cioè se il mondo si mondializza la terra si terrorizza. Rende l’idea?

    3
  4. avatar
    Fabio Lotti 1 Febbraio 2020 at 09:37

    Per gli amici scacchisti-giallisti qui https://theblogaroundthecorner.it/
    Grazie per l’eventuale visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

DISCLAIMER: I responsabili del blog cancelleranno immediatamente e di propria insindacabile iniziativa qualsiasi intervento che giudicheranno possa recare offesa a chiunque. Non sono tollerati gli attacchi personali, né le offese indirette rivolte a terzi. Oltre ai commenti offensivi, per non generare confusione, verranno cancellate anche le eventuali repliche. L'indirizzo IP del mittente, se necessario verrà segnalato alla Polizia Postale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torre & Cavallo - Scacco!

In presa alta

La Difesa dei Due Cavalli

Il pellegrino spagnolo

La seconda porta

Porto Mannu R.H.

Porto Mannu Residence Hotel

Sempre più vicino

Azzurri in diretta

Azzurri in Diretta
79 Campionato Italiano

    • 24 novembre – 5 dicembre, h. 15:00

Gli ultimi commenti

Live rating

2700chess.com per tutti i dettagli

Chess book reviews

Le recensioni di SoloScacchi