Don’t be shy

Scritto da:  | 6 Novembre 2021 | 3 Commenti | Categoria: Partite commentate

Terzo turno del campionato a squadre: La squadra per cui giocavo di Savona fino a quel momento era in testa insieme alla squadra milanese di Chess Projects Surfers a punteggio pieno, ed era importante continuare la striscia di vittorie in attesa dello scontro diretto il mattino seguente (poi finito in pareggio). Inoltre anche a livello personale, questa era una partita fondamentale da vincere perché avevo la possibilità di affacciarmi timidamente, nel Live rating, per la prima volta, oltre i 2400 punti Elo.

Un risultato importante che si è rivelato decisivo, insieme alla vittoria in prima scacchiera da parte del mio compagno di squadra GM Kozak Adam di vincere l’incontro. Un ringraziamento speciale al Presidente del circolo Savonese Fabrizio Ivaldo per l’opportunità di giocare per la sua squadra e in generale faccio i complimenti a tutti i membri della squadra per l’impegno fornito al campionato a squadre di quest’anno che ha visto per la prima volta nella sua storia, la vittoria e la qualificazione al Master del prossimo anno per la squadra di Savona. Un ringraziamento anche a Martin per la pubblicazione della partita e un caro saluto a tutti i lettori di SoloScacchi! Alla prossima e… non siate timidi! :)

avatar Scritto da: FM Paolo Formento (Qui gli altri suoi articoli)

Maestro Fide attivo come trainer e istruttore. Per ogni contatto (lezioni, simultanee, etc.) il contatto di posta elettronica è: formentopaolo97@gmail.com Facebook: https://www.facebook.com/paolo.formento.3


3 Commenti a Don’t be shy

  1. avatar
    Uomo delle valli 6 Novembre 2021 at 12:42

    gran bella partita
    bravissimo Paolo
    complimenti

    Mi piace 3
  2. avatar
    Filologo 10 Novembre 2021 at 01:50

    Certo che la teoria delle aperture si evolve in modo imprevedibile: quando ero giovane, la linea giocata dal Bianco veniva chiamata Pseudo-Sistema di Londra, come a evidenziare che non aveva significato autonomo. Più di recente, ha preso il nome di Attacco Barry, un’espressione dello slang inglese per dire “Attacco spazzatura”. Sistema Jobava fa tutta un’altra impressione e dà un’aria di rispettabilità all’impianto

    Mi piace 2
  3. avatar
    Sergio Pandolfo 11 Novembre 2021 at 16:23

    Sono un amante dei sistemi Colle, Torre e London. Ne nascono sempre posizioni più complesse di quanto generalmente si pensi. Certo che l’arrocco lungo con le colonne b e c semiaperte era da cuordileoni… Bello l’attacco del Nero e il sacrificio finale!

    Mi piace 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


CLICCA QUI PER MOSTRARE LE FACCINE DA INSERIRE NEL COMMENTO Locco.Ro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2700chess.com for more details and full list

Problema di oggi